PANTELLERIA, SCUOLA: GLI ESAMI DELL’ISTITUTO TECNICO SUPERIORE DI ALCAMO SI SVOLGERANNO SULL’ISOLA

PANTELLERIA, SCUOLA: GLI ESAMI DELL’ISTITUTO TECNICO SUPERIORE DI ALCAMO SI SVOLGERANNO SULL’ISOLA

25/11/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 443 volte!

PANTELLERIA, SCUOLA: GLI ESAMI DELL’ISTITUTO TECNICO SUPERIORE DI ALCAMO SI SVOLGERANNO SULL’ISOLA

L’ASSESSORE GUTTEREZ: “GLI STUDENTI PANTESCHI NON SOLO POSSONO FREQUENTARE L’ITS IN FORMA TELEMATICA, MA ANCHE FARE GLI ESAMI SENZA SPOSTARSI. MENO SPESE PER I TRASFERIMENTI E SPECIALIZZAZIONI CHE PORTANO AD UN IMPIEGO PER L’80% DEI DIPLOMATI”

 

Come si sa, la poli­ti­ca è un sus­se­guir­si di azio­ni che a vol­te por­ta­no a buo­ni risul­ta­ti. Azio­ni che spes­so pren­do­no avvio sot­to un colo­re e ter­mi­na­no sot­to un altro colo­re, ciò che con­ta rima­ne, se pos­si­bi­le, il buon risultato.

Oggi ci tro­via­mo a com­men­ta­re il rag­giun­gi­men­to di un obiet­ti­vo che è tut­to di que­sta Ammi­ni­stra­zio­ne e ci tenia­mo pro­prio a dir­lo, per­ché l’or­go­glio di aver otte­nu­to que­sto tra­guar­do è così inten­so che voglia­mo ricor­dar­lo in que­sto modo, tut­to gelo­sa­men­te nostro.

Nel giro di meno di un anno, sia­mo infat­ti riu­sci­ti a avvia­re e con­so­li­da­re un nuo­vo per­cor­so di stu­di post-diplo­ma per i nostri con­cit­ta­di­ni panteschi.

Un per­cor­so ini­zia­to, gra­zie all’op­por­tu­ni­tà vista e rac­col­ta dal­la Giun­ta Cam­po, pres­so l’Istituto Tec­ni­co Supe­rio­re “G. Caru­so” di Alca­mo, diret­to dal­la Pre­si­de Vin­cen­za Mio­ne che, con il prof. Vin­cen­zo Mun­na, sono orga­ni del­la Fon­da­zio­ne Empo­rium del Gol­fo, gesto­re dei Master in ambi­to di Made in Ita­ly set­to­re agra­rio ed agro-industriale.

Con la pre­zio­sa col­la­bo­ra­zio­ne del Sin­da­co di Alca­mo e del nostro Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po, si è in que­sti gior­ni mate­rial­men­te con­cre­tiz­za­to il giro di boa del pri­mo cor­so, attra­ver­so la tenu­ta di alcu­ni esa­mi inter­me­di dei due master bien­na­li, svol­ti pres­so l’I­sti­tu­to Omni­com­pren­si­vo Alman­za, pre­sie­du­to dal diri­gen­te Anto­nio Pro­ven­za.

Esa­mi soste­nu­ti a Pan­tel­le­ria, a dimo­stra­zio­ne di quan­to la Fon­da­zio­ne ten­ga a cuo­re i nostri con­cit­ta­di­ni ed in par­ti­co­la­re le loro dif­fi­col­tà ad affron­ta­re i disa­gi cor­re­la­ti alla fre­quen­za dei cor­si che, ricor­dia­mo, sono del­la dura­ta di 2.000 ore su 2 anni e pre­ve­do­no, oltre una par­te for­ma­ti­va teo­ri­ca con­si­sten­te, anche un impor­tan­te nume­ro di ore da impie­ga­re in sta­ge pra­ti­co pres­so le azien­de con­ven­zio­na­te con il corso.

Inol­tre, abbia­mo otte­nu­to un altro impor­tan­te tra­guar­do que­sta esta­te, quan­do a segui­to di scam­bi epi­sto­la­ri fra la Fon­da­zio­ne, il nostro Comu­ne e l’As­ses­so­ra­to Regio­na­le alla For­ma­zio­ne la Regio­ne Sici­lia­na, que­st’ul­ti­mo auto­riz­za­va la Fon­da­zio­ne stes­sa a tene­re, per i soli stu­den­ti del­le Iso­le Mino­ri e quin­di Pan­tel­le­ria, tut­te le ore di lezio­ne già pre­vi­ste in pre­sen­za con l’al­ter­na­ti­va del­la moda­li­tà telematica.

Ad oggi quin­di, un gio­va­ne pan­te­sco, può pro­se­gui­re la pro­pria for­ma­zio­ne post-diplo­ma, rima­nen­do sul­l’I­so­la, fre­quen­tan­do da casa le lezio­ni e sul ter­ri­to­rio iso­la­no gli sta­ge for­ma­ti­vi pres­so azien­de loca­li già convenzionate.

E vor­rei ricor­da­re che gli Isti­tu­ti Tec­ni­ci Supe­rio­ri, la cui fre­quen­za è asso­lu­ta­men­te gra­tui­ta, sono for­te­men­te volu­ti e spon­so­riz­za­ti dal siste­ma for­ma­ti­vo nazio­na­le, e che gli stes­si, dati alla mano, garan­ti­sco­no altis­si­me pro­spet­ti­ve lavo­ra­ti­ve ai diplo­ma­ti pres­so di loro, con per­cen­tua­li di suc­ces­so che si aggi­ra­no intor­no all’80% già nel pri­mo anno suc­ces­si­vo all’ot­te­ni­men­to del titolo.

I pan­te­schi e le loro fami­glie che han­no intra­pre­so per­cor­si for­ma­ti­vi uni­ver­si­ta­ri cono­sco­no le dif­fi­col­tà con­nes­se a lun­ghi anni di tra­sfe­ri­men­ti in città.

Auspi­chia­mo che altri ITS pro­pon­ga­no cor­si e spe­cia­liz­za­zio­ni agli stu­den­ti pan­te­schi con le moda­li­tà tele­ma­ti­che che oggi la tec­no­lo­gia ci offre, sareb­be un modo con­cre­to non solo per offri­re nuo­ve oppor­tu­ni­tà e sboc­chi ai nostri ragaz­zi, ma anche per alleg­ge­ri­re le spe­se e i sacri­fi­ci sop­por­ta­ti da tan­te fami­glie isolane.

Anto­nio Gutterez

Asses­so­re al Bilan­cio, allo Sport e alle Atti­vi­tà Produttive