Pantelleria: Giambattista Belvisi segnala un sentiero dimenticato a San Vito

Pantelleria: Giambattista Belvisi segnala un sentiero dimenticato a San Vito

16/11/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 572 volte!

Per la rubrica ‘I cittadini ci scrivono’, pubblichiamo la lettera del Sig. Giambattista Belvisi che ci ricorda dell’esistenza di un sentiero ‘dimenticato’ a San Vito, dopo aver letto il comunicato del Parco Nazionale di Pantelleria sul recupero dei sentieri.

Leg­go con piacere che ‘final­mente’ ven­gono piani­fi­cati inter­ven­ti idonei a miglio­rare la fruizione del­la via­bil­ità dei sen­tieri dell’Isola. 

A tal propos­i­to vor­rei seg­nalare un sen­tiero sito in con­tra­da S.Vito — via Soprakan­na­ki — che col­le­ga la piazzetta anti­s­tante la Chiesa di S.Vito con il sen­tiero che si tro­va sopra il cos­tone del­la con­tra­da Kan­na­ki, si incro­cia con il sen­tiero che por­ta alla val­la­ta di Kan­na­ki e pros­egue fino all’in­cro­cio con Via Rukia — Zine­di ed il sen­tiero che por­ta al Lago.
Il sen­tiero sug­ger­i­to è ripor­ta­to nelle car­tine gui­da di Pan­tel­le­ria e fino a cir­ca 10 anni fa veni­va uti­liz­za­to dai locali, tur­isti e vis­i­ta­tori che dal lago si reca­vano in mon­tagna e viceversa.
Con il pas­sar del tem­po e sen­za inter­ven­ti di pulizia, il sen­tiero è diven­ta­to imprat­i­ca­bile a causa del­l’in­va­sione di arbusti vari e rovi.
Nel peri­o­do che trascor­ro a Pan­tel­le­ria, abito all’inizio di questo sen­tiero e spesse volte l’ho dovu­to bloc­care e far pre­sente ai vis­i­ta­tori che si accingevano a per­cor­rere a pie­di il sen­tiero, che dopo un centi­naio di metri questo diven­ta­va impraticabile.
A mio parere, il com­ple­to ripristi­no accom­pa­g­na­to da idonea seg­nalet­i­ca sarà apprez­za­to da tut­ti i fruitori che siano locali res­i­den­ti o visitatori. 
Ringrazio per l’at­ten­zione, auguro buon lavoro ed invio cor­diali saluti. 
 
Giambat­tista Belvisi
——————
Foto di Tom­ma­so Brignone
—————–