Pantelleria, strada di San Vito: torna a scriverci il Signor Belvisi

Pantelleria, strada di San Vito: torna a scriverci il Signor Belvisi

24/11/2019 1 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 292 volte!

Torna a scriverci Giambattista Belvisi ad un mese dalla sua denuncia delle condizioni della strada di San Vito.

Al Signor Belvisi aveva risposto l’Assessore Parisi che spiegava che si era in attesa dell’arrivo via nave dell’asfalto.

Oggi il Signor Belvisi torna a chiedere l’intervento promesso tramite la nostra testata

Gen­tile Diret­tore

Fac­cio segui­to alla mia del 24/10/19 avente per ogget­to – lavori per la mes­sa in opera del­la con­dot­ta idri­ca nel­la con­tra­da S.Vito e via Soprakan­nachi . Nonos­tante le assi­cu­razioni del­l’Asses­sore Parisi che affer­ma­va: appe­na arriverà la nave con a bor­do l’as­fal­to  ver­rà  ripristi­na­to il man­to stradale.  

Dal 25 otto­bre ad oggi non è accadu­to nul­la, nonos­tante il mal tem­po le navi han­no fat­to più di una trenti­na di viag­gi, ma il cari­co di asfal­to non è arriva­to, sarà fer­mo da qualche parte.

Adesso il man­to stradale è in uno sta­to pietoso, le buche di pri­ma sono diven­tate pro­fonde e peri­colose. 

Inviterei l’Asses­sore a fare un sopral­lu­o­go con la sua auto accom­pa­g­na­to dai suoi tec­ni­ci. Sicu­ra­mente si fer­merà alla pri­ma buca.

Vor­rei pen­sare che gli addet­ti ai lavori abbiano almeno denun­ci­a­to all’A.G. la Dit­ta che ha effet­tua­to i lavori e las­ci­a­to il man­to stradale in queste pes­sime con­dizioni e prese tutte le inizia­tive pos­si­bili bloc­can­do i paga­men­ti, ecc.

Spero che qualche tec­ni­co, pri­ma di aver col­lauda­to i lavori, abbia fat­to il sopral­lu­o­go non soltan­to in via S. Vito, ma anche all’in­ter­no di via Soprakan­nachi.

Attual­mente i cit­ta­di­ni subis­cono enor­mi dis­a­gi e mi auguro che vengano prese subito dal­l’Am­min­is­trazione Comu­nale delle inizia­tive tali da evitare con­seguen­ze mag­giori.

Allego alcune foto che par­lano da sole e anche un video.

La ringrazio e la salu­to cor­dial­mente

 S.Vito  23/11/19

Giambat­tista Belvisi