I Cittadini segnalano: quando sarà asfaltata la strada di San Vito a Pantelleria?

I Cittadini segnalano: quando sarà asfaltata la strada di San Vito a Pantelleria?

24/10/2019 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 274 volte!

Ci ha scritto il Signor Giambattista Belvisi che ci ha segnalato lo stato della strada in Contrada San Vito. Sono stati fatti dei lavori per le condutture idriche, ma l’asfalto non è stato ancora ripristinato. 

Il Signor Belvisi ha indirizzato al Settore Lavori Pubblici del Comune di Pantelleria la sua missiva e noi abbiamo girato la segnalazione all’Assessore Angelo Parisi che presto ci farà sapere. 

Lavori per la messa in opera della condotta idrica in contrada S. Vito.

Da poco tem­po sono sta­ti ulti­mati i lavori per la mes­sa in opera del­la con­dot­ta idri­ca lun­go la stra­da che dal biv­io aero­por­to-Bukku­ram por­ta a S. Vito e lun­go la Via Soprakan­nachi.

La Dit­ta incar­i­ca­ta da codes­ta Ammin­is­trazione ha effet­tua­to i lavori lun­go i soprac­i­tati trat­ti di stra­da ma ha las­ci­a­to le due strade nelle con­dizioni come risul­ta dalle foto alle­gate.

Nel per­cor­rere questi trat­ti di stra­da per evitare i solchi e le buche esisten­ti si è costret­ti a pro­cedere molto lenta­mente e fare la gin­cana.

Per quan­to riguar­da il trat­to di stra­da di Via Soprakan­nachi fino al n. civi­co 16 il man­to stradale è in asfal­to, il rima­nente è in ter­ra bat­tuta e dopo i lavori esistono evi­den­ti solchi dovu­ti allo sca­vo nel­la pietra e riem­pi­ti con ter­ra e non con impas­to cemen­tizio.

Seg­na­lo quan­to sopra a codes­ta Ammin­is­trazione per i provved­i­men­ti che riter­rà oppor­tuno intrapren­dere.

Cor­dial­mente,

Giambat­tista Belvisi


Nota della Redazione: i cittadini che vogliono scriverci possono farlo all’indirizzo email info@pantellerianotizie.it.

Le lettere pubblicate come RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO devono rispettare le regole della privacy, essere sempre firmate e contenere i contatti del mittente e non devono contenere insulti o delazioni.

La Redazione si riserva di procedere o meno alla pubblicazione, di correggere la forma italiana, se necessario, ma non si assume responsabilità sul contenuto.


LA RISPOSTA DELL’ASSESSORE ANGELO PARISI