Pantelleria, il giorno dopo: situazione feriti, lutto cittadino e arrivo delle autorità

Pantelleria, il giorno dopo: situazione feriti, lutto cittadino e arrivo delle autorità

11/09/2021 0 Di Flavio Silvia

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 3143 volte!

Oggi a Pantelleria lutto cittadino, i feriti gravi sono sotto controllo e nel pomeriggio saranno sull’isola Musumeci, Armao e Cocina

di Fla­vio Silvia

All’indomani del­la ter­ri­bi­le trom­ba d’aria che ha col­pi­to l’isola, i visi dei pan­te­schi sono spen­ti, il loro silen­zio fa rumo­re. Si con­ti­nua a fare la con­ta dei dan­ni, ma nul­la fa più male del ricor­do di quei tra­gi­ci momen­ti. La natu­ra sem­bra aver dato un col­po al cuo­re a Pan­tel­le­ria e ai pan­te­schi. Sem­bra, come già affer­ma­to ieri, una sce­na apo­ca­lit­ti­ca. Nean­che il dopo lascia tre­gua. Nell’assordante silen­zio pan­te­sco la vita con­ti­nua lentamente.

Le ban­die­re a mezz’asta e il lut­to cit­ta­di­no pro­cla­ma­to dal Sindaco.

In mat­ti­na­ta, l’Assessora Fran­ce­sca Mar­ruc­ci e il Vice Pre­si­den­te del Con­si­glio Comu­na­le, Sabi­na Espo­si­to, si sono reca­ti all’obitorio dell’isola per ren­de­re omag­gio alle fami­glie del­le vittime.

Inter­pel­la­to, il Dott. Dome­ni­co Fer­ra­ra, ci ha comu­ni­ca­to che dei 9 feri­ti arri­va­ti ieri al Pron­to Soc­cor­so, 7 sono sta­ti dimes­si già all’1.30 di not­te, per­ché già indi­vi­dua­ti in codi­ce gial­lo. Tra que­sti una cop­pia di Roma, due signo­re di Lati­na e 3 lavo­ra­to­ri di una dit­ta che sta­va effet­tuan­do lavo­ri sull’isola.

Gli altri 2 feri­ti, inve­ce, sono sta­ti subi­to iden­ti­fi­ca­ti in codi­ce ros­so. Un pazien­te ha un trau­ma tora­ci­co e frat­tu­ra ster­na­le, un pazien­te ha pas­sa­to la not­te in Pron­to Soc­cor­so con un trau­ma e una frat­tu­ra alla ver­te­bra dor­sa­le B12, entram­bi non han­no avu­to più biso­gno di eli­soc­cor­so e sono trat­ta­ti nel­l’o­spe­da­le Nagar e sono sot­to controllo.

La tri­ste noti­zia è subi­to bal­za­ta alle cro­na­che nazio­na­li e non sono tar­da­ti i mes­sag­gi isti­tu­zio­na­li di vici­nan­za, oltre al Pre­si­den­te Nel­lo Musu­me­ci, l’ex Pre­si­den­te del Con­si­glio, Giu­sep­pe Con­te, che ha anche per­so­nal­men­te con­tat­ta­to il Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po e il Mini­stro degli Este­ri, Lui­gi di Maio.

Una par­ti­co­la­re men­zio­ne va fat­ta e tut­ti colo­ro i qua­li han­no anche sem­pli­ce­men­te invia­to un mes­sag­gio di soli­da­rie­tà e vici­nan­za in Ita­lia e all’estero, in miglia­ia han­no lascia­to mes­sag­gi di con­do­glian­za sul­le pagi­ne del Comune.

Sin da ieri sera la noti­zia è rim­bal­za­ta su tut­te le mag­gio­ri testa­te del mon­do. In arri­vo sta­mat­ti­na alcu­ni repor­ter dei Tg nazio­na­li che visi­te­ran­no i luo­ghi del disastro.

È pre­vi­sto nel pri­mo pome­rig­gio l’arrivo del Pre­si­den­te del­la Regio­ne Sici­lia­na, Nel­lo Musu­me­ci, l’As­ses­so­re Regio­na­le all’E­co­no­mia, Gae­ta­no Armao, e del Diri­gen­te Gene­ra­le del­la Pro­te­zio­ne Civi­le Sici­lia­na, Sal­va­to­re Coci­na, in segno di vici­nan­za nei con­fron­ti del­le vit­ti­me e dei feri­ti, scor­ta­ti da mez­zi e uomi­ni del­la Pro­te­zio­ne Civi­le e dei Cara­bi­nie­ri loca­li. Ad acco­glier­li una dele­ga­zio­ne dell’Amministrazione Comu­na­le, com­po­sta dal Vice­sin­da­co Mau­ri­zio Cal­do, l’Assessora Fran­ce­sca Mar­ruc­ci e il Vice­pre­si­den­te del Con­si­glio Comu­na­le, Sabi­na Espo­si­to.