Ecomusei, soddisfatta la Lo Curto. Assessore Marrucci: grande opportunità per Pantelleria

Ecomusei, soddisfatta la Lo Curto. Assessore Marrucci: grande opportunità per Pantelleria

17/05/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 527 volte!

OGGI PRIMA RIUNIONE PRESSO IL LIBERO CONSORZIO SUGLI ECOMUSEI NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TRAPANI.

LO CURTO (UDC): GRANDE ENTUSIASMO PER LA COSTITUZIONE DEGLI ECOMUSEI 

Alla riunione per il Comune di Pantelleria ha partecipato l’Assessore Francesca Marrucci: ‘Una grande opportunità per l’isola’

 
Ha pre­so il via con la riu­nio­ne odier­na pres­so la sala con­si­lia­re del Libe­ro con­sor­zio di Tra­pa­ni, indet­ta dal com­mis­sa­rio Rai­mon­do Cera­mi, il pro­get­to per la costi­tu­zio­ne degli Eco­mu­sei nel ter­ri­to­rio del­la provincia.
L’iniziativa che Eleo­no­ra Lo Cur­to, capo­grup­po Udc all’ARS, ha for­te­men­te volu­to, gra­zie al coor­di­na­men­to del com­mis­sa­rio Cera­mi, oggi ha regi­stra­to la par­te­ci­pa­zio­ne di tut­ti i sin­da­ci del­la pro­vin­cia di Tra­pa­ni, uni­ta­men­te alla Sovrin­ten­den­te ai Beni Cul­tu­ra­li di Tra­pa­ni Mim­ma Fon­ta­na, al capo di gabi­net­to dell’Assessorato regio­na­le ai Beni cul­tu­ra­li Ric­car­do Guaz­zel­li ed ai pre­si­den­ti dei Gal “Eli­mos” e “Val­le del Belì­ce”. Per il Comu­ne di Pan­tel­le­ria ha par­te­ci­pa­to l’As­ses­so­re ai Beni Cul­tu­ra­li, Fran­ce­sca Mar­ruc­ci.
 
È sta­ta un’occasione dav­ve­ro impor­tan­te per avvia­re la costi­tu­zio­ne di un nuo­vo, diver­so e signi­fi­ca­ti­vo attrat­to­re turi­sti­co che, con una regia uni­ta­ria, può diver­si­fi­ca­re i per­cor­si esal­tan­do i beni mate­ria­li e imma­te­ria­li del­la nostra pro­vin­cia,” ha dichia­ra­to Eleo­no­ra Lo Cur­to. “Sono par­ti­co­lar­men­te feli­ce del risul­ta­to rag­giun­to oggi e mi è sem­bra­to di vive­re in un tem­po diver­so da quel­lo che vivia­mo attual­men­te, gra­zie alla sen­si­bi­li­tà del com­mis­sa­rio del Libe­ro con­sor­zio Rai­mon­do Cera­mi che bene svol­ge il pro­prio ruo­lo come fos­se quel­lo che una vol­ta era il pre­si­den­te del­la Pro­vin­cia in capo al qua­le si svi­lup­pa­va l’azione di coor­di­na­men­to e pro­gram­ma­zio­ne, fon­da­men­ta­li per imple­men­ta­re le ini­zia­ti­ve a van­tag­gio del ter­ri­to­rio tra­pa­ne­se. Pur­trop­po le pro­vin­ce sono sta­te sba­rac­ca­te, ma il dot­tor Cera­mi si sta dimo­stran­do un inter­lo­cu­to­re attento.”
“Con mol­ta armo­nia e fuo­ri dai cam­pa­ni­li, oggi una­ni­me­men­te si è con­di­vi­so un pro­get­to ambi­zio­so in un momen­to in cui il Pnrr e i fon­di comu­ni­ta­ri potran­no esse­re uti­liz­za­ti anche per lo svi­lup­po cul­tu­ra­le e turi­sti­co. L’iniziativa di que­sta mat­ti­na dà voce alle tan­te straor­di­na­rie bel­lez­ze di que­sto ter­ri­to­rio, a cui non man­ca nul­la per pote­re diven­ta­re com­pe­ti­ti­vo crean­do occa­sio­ni di lavo­ro, impre­sa e svi­lup­po. Abbia­mo tenu­to a pre­ci­sa­re quan­to sia impor­tan­te ribat­tez­za­re la lagu­na del­lo Sta­gno­ne in “lagu­na dei Fenici”. 
Per que­sto rin­gra­zio anche Mau­ri­zio Pan­ta­leo dell’associazione “Le stra­de del ven­to” che mi ha sug­ge­ri­to la deno­mi­na­zio­ne e alcu­ne idee impor­tan­ti che con le altre asso­cia­zio­ni che ope­ra­no in que­sto ter­ri­to­rio, in par­ti­co­la­re nell’area del­le sali­ne del­lo sta­gno­ne, si potran­no svi­lup­pa­re in col­la­bo­ra­zio­ne. L’interesse e l’entusiasmo da par­te di tut­ti i sin­da­ci sono for­ti poi­ché si com­pren­de quan­to sia neces­sa­rio fare siste­ma per valo­riz­za­re ciò che ha e pos­sie­de il ter­ri­to­rio e ciò che sarà in ter­mi­ni di svi­lup­po eco­no­mi­co e di attrat­to­re turi­sti­co che può ser­vi­re for­te­men­te alle impre­se, ai risto­ra­to­ri, alle azien­de, a chi ope­ra nel set­to­re agroa­li­men­ta­re e in qual­sia­si altro set­to­re nel qua­le di espli­ci­ti l’attività di impresa. 
Sono sod­di­sfat­ta per il risul­ta­to odier­no per­ché saper rac­co­glie­re un’idea e saper­la imple­men­ta­re signi­fi­ca fare buo­na poli­ti­ca, che è poi il vero e uni­co par­ti­to al qua­le sono iscrit­ta. Il par­ti­to del­la buo­na poli­ti­ca, appun­to, che non guar­da a divi­de­re ma a uni­re, a fare siste­ma ed a ren­der­lo pro­dut­ti­vo. Gli inter­ven­ti di tut­ti i con­ve­nu­ti e soprat­tut­to la capa­ci­tà di pro­get­ta­zio­ne da par­te dei Gal sarà a soste­gno dell’iniziativa”.
 
Dal can­to suo, il com­mis­sa­rio del Libe­ro con­sor­zio di Tra­pa­ni Rai­mon­do Cera­mi sot­to­li­nea: “Ho col­to al bal­zo la richie­sta del­la depu­ta­ta Lo Cur­to per­ché mi è sem­bra­ta di for­te impat­to e di gran­de inte­res­se per rilan­cia­re que­sto territorio. 
Il Libe­ro con­sor­zio met­te a dispo­si­zio­ne le pro­prie risor­se in ter­mi­ni di com­pe­ten­za e di capa­ci­tà pro­gram­ma­to­ria e di coor­di­na­men­to, attra­ver­so un tavo­lo tec­ni­co al qua­le par­te­ci­pe­ran­no tut­ti gli inter­ve­nu­ti che dovran­no indi­ca­re i pro­pri refe­ren­ti per esse­re imme­dia­ta­men­te ope­ra­ti­vi. C’è tan­to da fare ma c’è anche tan­to entu­sia­smo nel fare. Rin­gra­zio tut­ti i sin­da­ci del­la pro­vin­cia di Tra­pa­ni, gli enti inter­ve­nu­ti e le asso­cia­zio­ni che vor­ran­no col­la­bo­ra­re al pro­get­to. È un’occasione pre­zio­sa che ha que­sto ter­ri­to­rio per rilan­ciar­si e per un avve­ni­re impor­tan­te. Oggi l’economia è depres­sa dall’emergenza Covid, ma uti­liz­za­re le risor­se del ter­ri­to­rio come poten­te attrat­to­re turi­sti­co nel­le sue varie decli­na­zio­ni è com­pi­to di tut­ti ed anche del Libe­ro con­sor­zio”.
 
L’As­ses­so­re Fran­ce­sca Mar­ruc­ci ha accol­to con entu­sia­smo il pro­get­to, anche per­ché: “Pan­tel­le­ria è uno dei luo­ghi idea­li per esse­re defi­ni­to eco­mu­seo, ha tut­te le carat­te­ri­sti­che per diven­ta­re un’ul­te­rio­re attrat­ti­va per visi­ta­re l’i­so­la e le sue uni­ci­tà. Que­sta pro­po­sta del­l’On. Lo Cur­to sem­bra pen­sa­ta pro­prio sul­la nostra real­tà ed è una gran­de oppor­tu­ni­tà per l’i­so­la. Ora cer­che­re­mo di capi­re come appli­car­la al meglio.”