Giglio Luxury sceglie Pantelleria per la campagna “Made in Mediterraneo”

Giglio Luxury sceglie Pantelleria per la campagna “Made in Mediterraneo”

27/11/2020 0 Di Flavio Silvia

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 5004 volte!

Pantelleria scenario ideale per Giglio Luxury. A girare gli spot della prestigiosa marca anche panteschi doc. Intervista all’azienda di moda sul perché scegliere Pantelleria come location

di Flavio Silvia

Pan­tel­le­ria molto spes­so è sta­ta scelta da diver­si Brand di lus­so per spon­soriz­zare i pro­pri prodot­ti. Ricor­diamo, ad esem­pio, il set fotografi­co di Armani nel­l’iso­la, che ave­va come pro­tag­o­nista l’ex cal­ci­a­tore del­la Juven­tus Clau­dio Marchi­sio. L’ul­ti­mo mar­chio in ordine crono­logi­co a scegliere la per­la Nera è sta­to Giglio, impor­tante negozio di moda di lusso.

Un po’ di storia di Giglio

La mod­er­na sto­ria di Giglio nasce con Michele Giglio che negli anni ses­san­ta ered­i­ta dal­la bot­te­ga di tes­su­ti e mer­ce­ria di famiglia gli inseg­na­men­ti fon­da­men­tali del mestiere: pas­sione per i det­tagli e atten­zione per la clien­tela. In segui­to alla trasfor­mazione da dit­ta indi­vid­uale a S.r.l. avvenu­ta nel 1970, l’azien­da Giglio muove i pri­mi pas­si nel cam­po del­la moda con­ver­tendo la mer­ce­ria in un vero e pro­prio negozio d’ab­biglia­men­to, trasfer­en­dosi in nuovi spazi espositivi.

Intera­mente detenu­ta e con­dot­ta dal­la famiglia Giglio, l’azien­da è ormai una S.p.A. la cui notev­ole e pro­gres­si­va cresci­ta, avvenu­ta nel cor­so degli ulti­mi anni, ha por­ta­to all’aper­tu­ra di nuovi pun­ti ven­di­ta e alla ristrut­turazione inte­grale di quel­li già esistenti. 

Giglio sui social con Pantelleria

Ormai da un po’ di tem­po nei canali social del­la nota azien­da del­la moda ven­gono pub­bli­cate foto e video che han­no come sfon­do la nos­tra iso­la. Un’im­por­tante pub­blic­ità sia per il brand che per l’iso­la stes­sa. Le foto e video del­la cam­pagna “Made in Mediter­ra­neo” sono state fat­te preva­len­te­mente nel­la Tenu­ta Bor­gia per poi spostar­si al Lago di Venere e nel­la Con­tra­da di Scau­ri. Nel­lo short movie di Giglio, oltre a com­par­ire i luoghi isolani, vi sono anche dei volti pan­teschi. Nel video com­paiono infat­ti Rober­to Gre­co, Pierange­lo di Mal­ta e Domeni­co Giacalone.

In occa­sione del­lo shoot­ing fotografi­co, abbi­amo pos­to alcune domande ai respon­s­abili alla comu­ni­cazione dell’azienda.

Come mai la scelta di eseguire un set fotografico del vostro brand nell’isola di Pantelleria?

Questo video seg­na l’inizio del­la nuo­va iden­tità azien­dale. Per la pri­ma vol­ta rac­con­ti­amo i nos­tri val­ori che nascono dal­la cul­tura mediter­ranea e dalle sue infi­nite sfac­cettature. Ci rife­ri­amo in par­ti­co­lare a val­ori quali l’inclusività, l’apertura, l’amore per la bellez­za. Da qui affer­mi­amo orgogliosa­mente di essere Made in Mediter­ra­neo.
La scelta di Pan­tel­le­ria ci è sem­bra­ta la log­i­ca con­seguen­za del nos­tro per­cor­so. In questo luo­go ritro­vi­amo una sin­te­si degli ele­men­ti del­la mediter­raneità: i col­ori, l’architettura, le ambi­en­tazioni nat­u­rali e la l’au­t­en­tic­ità dei luoghi. Con la sua natu­ra lus­su­osa, spon­tanea e non arte­fat­ta, Pan­tel­le­ria è la fotografia per­fet­ta del nos­tro nuo­vo codice estetico.

È la prima volta che svolgete un set fotografico a Pantelleria? Che effetto vi ha fatto?

Già dall’atterraggio in aero­por­to ci siamo resi con­to di essere in un luo­go diver­so dagli altri e abbi­amo rice­vu­to una for­tis­si­ma ener­gia provenire dall’isola. È dif­fi­cile da spie­gare, ma è sta­to qual­cosa di benefi­co. Sin da quel momen­to ci siamo resi con­to che tut­ti i val­ori che cer­cava­mo per rap­p­re­sentare la nos­tra mediter­raneità si trova­vano lì. Che effet­to ci ha fat­to? Quel­lo di sen­tir­ci esat­ta­mente nel pos­to giusto.

In merito alla vostra esperienza nell’isola, pensate che che Pantelleria possa essere ancora scelta come set per i vostri prodotti?

Siamo sta­ti a Pan­tel­le­ria per due giorni, ma tan­to è bas­ta­to per far­ci sen­tire subito a casa. Il mer­i­to è sta­to soprat­tut­to del­la gente del luo­go, ben dis­pos­ta ed estrema­mente disponi­bile ad aiutar­ci durante il nos­tro sog­giorno. Abbi­amo avu­to la pos­si­bil­ità di ascoltare sto­rie bel­lis­sime e per­cepire una qual­ità del­la vita davvero sor­pren­dente. Ci piac­erebbe molto tornare a Pan­tel­le­riaspe­ri­amo presto!

In quali luoghi dell’isola avete girato? Come sono andate le riprese? Quanti giorni sono durate?

Le riprese sono durate due giorni e si sono svolte prin­ci­pal­mente all’in­ter­no del­la Tenu­ta Bor­gia: in ques­ta loca­tion mer­av­igliosa abbi­amo trova­to set diver­si tra loro, dal pal­me­to al gia­rdi­no pan­tesco ai carat­ter­is­ti­ci dammusi. Inoltre, da qui abbi­amo godu­to di un tra­mon­to indi­men­ti­ca­bile! Altre loca­tion del nos­tro short movie sono state il lago di Venere e la con­tra­da di Scau­ri.

Visto che sempre di più spesso ormai l’Isola viene associata al concetto di luxury, secondo la vostra esperienza, che correlazione c’è tra Pantelleria e il lusso?

Pan­tel­le­ria si erge a mas­si­ma espres­sione del nos­tro con­cet­to di lus­so, lad­dove lus­so è la pos­si­bil­ità di vivere a con­tat­to con la natu­ra; una con­viven­za idil­li­a­ca con la sua spon­taneità e le sue nat­u­rali imper­fezioni. Ed è sta­to stra­or­di­nario per­cepire l’attaccamento dei pan­teschi alla loro iso­la. Siamo sicuri che è anche gra­zie a questo legame se Pan­tel­le­ria è, dal nos­tro pun­to di vista, un’iso­la pura e incontaminata.

Di seguito alcuni scatti e short movies della campagna “Made in Mediterraneo”: