Pantelleria: la meta per una vacanza mozzafiato per FoxLife

Pantelleria: la meta per una vacanza mozzafiato per FoxLife

02/07/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 529 volte!

FoxLife torna a consigliare Pantelleria per una vacanza definita ‘mozzafiato’.

Ecco le cinque visite da non perdere sull’isola

di Francesca Mar­ruc­ci

È il caso di dir­lo: FoxLife si è decisa­mente innamora­ta di Pan­tel­le­ria. Già qualche mese fa ave­va mes­so la Per­la Nera tra le mete più belle del Mediter­ra­neo dove trascor­rere le vacanze estive, e oggi esce con un arti­co­lo ded­i­ca­to intera­mente all’iso­la e alle sue bellezze, rimar­can­do la vari­età di svaghi che offre, le sue bellezze nat­u­rali e soprat­tut­to come sia un luo­go ide­ale per cop­pie, sin­goli o famiglie o con gli ami­ci.

Cinque le mete da non perdere con­sigli­ate dal Net­work Amer­i­cano:

  1. Lago di Venere
  2. Grot­ta di Benikulà 
  3. Par­co Arche­o­logi­co dei Sesi
  4. Castel­lo di Pan­tel­le­ria
  5. Acrop­oli di San Mar­co e San­ta Tere­sa

L’iso­la di Pan­tel­le­ria, per la par­ti­co­lar­ità del­la con­for­mazione del suo ter­ri­to­rio e la sua posizione strate­gi­ca al cen­tro del baci­no del Mediter­ra­neo, offre ai pro­pri vis­i­ta­tori scor­ci nat­u­rali moz­zafi­a­to, una ric­ca bio­di­ver­sità e impor­tan­ti tes­ti­mo­ni­anze storiche risalen­ti a migli­a­ia di anni fa.

Durante una vacan­za a Pan­tel­le­ria con la famiglia, in cop­pia o con le amiche è pos­si­bile goder­si le sue mer­av­igliose spi­agge ma anche regalar­si delle escur­sioni alla scop­er­ta dei suoi pae­sag­gi uni­ci e sel­vag­gi, del­la sua mis­te­riosa sto­ria e approf­ittare anche di qualche trat­ta­men­to beau­ty decisa­mente incon­sue­to.

Sebbene, in effet­ti, di spi­agge a Pan­tel­le­ria non si può vera­mente par­lare, per­ché la cos­ta è fat­ta di scogli, il quadro pre­sen­ta­to da FoxLife rispec­chia in pieno l’ec­cel­len­za del­l’of­fer­ta del­l’iso­la ed infat­ti così con­tin­ua: “Potreste godere dei ben­efi­ci per la salute e per la pelle delle sor­gen­ti di acqua ter­male e del fan­go par­ti­co­lar­mente ric­co di zol­fo del Lago di Venere per regalarvi un momen­to beau­ty immer­si nel­la natu­ra più incon­t­a­m­i­na­ta oppure regalarvi una sauna alla Grot­ta di Benikulà, una cav­ità da cui esce vapore acqueo a 40 gra­di.

Chi ama la sto­ria può vis­itare il Par­co Arche­o­logi­co dei Sesi per ammi­rare strut­ture mega­litiche la cui fun­zione è rimas­ta mis­te­riosa per mil­len­ni, può ammi­rare gli interni del Castel­lo di Pan­tel­le­ria oppure piani­fi­care una gita all’Acrop­oli di San Mar­co e San­ta Tere­sa, dove sorge­va Cossyra, l’antica cap­i­tale dell’isola.

Le strut­ture per dormire e man­gia­re con­sigli­ate sono tra le più famose del­l’iso­la, ma sarebbe val­sa la pena ricor­dare anche il sog­giorno nei tipi­ci dammusi affit­tati dai pan­teschi, così come le varie tradizioni enogas­tro­nomiche che si pos­sono gustare in ris­toran­ti e locali fre­quen­tati preva­len­te­mente dagli isolani, nelle tante aziende agri­cole e can­tine, così come nei locali che stan­no inau­gu­ran­do in questi giorni.

Insom­ma, c’è sem­pre un moti­vo per andare a Pan­tel­le­ria.

Foto di Tom­ma­so Brignone e Francesca Mar­ruc­ci