Passa da Pantelleria la Rolex Middle Sea Race 2020. Tra i partecipanti il campione Soldini

Passa da Pantelleria la Rolex Middle Sea Race 2020. Tra i partecipanti il campione Soldini

19/10/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 621 volte!

È partita la Rolex Middle Sea Race 2020, tra le tappe anche Pantelleria e tra i partecipanti il grande Giovanni Soldini

La più bel­la e dura rega­ta che si cor­ra nel Mediter­ra­neo sta per tornare, parten­za oggi 17 otto­bre, sti­amo par­lan­do del­la Rolex Mid­dle Sea Race, le 600 miglia d’altura che spes­so han­no occu­pa­to i sog­ni e gli incu­bi di molti velisti. Sono 54 le imbar­cazioni iscritte all’edizione 2020 e come ogni anno la pre­sen­za ital­iana res­ta forte, con 11 imbar­cazione sul­la lin­ea di parten­za che avran­no il tri­col­ore a poppa.

Il per­cor­so del­la rega­ta è quel­lo che ha reso famosa in tut­to il mon­do ques­ta pro­va tar­ga­ta Rolex: parten­za da Mal­ta, poi la risali­ta del­la cos­ta est del­la Sicil­ia, il pas­sag­gio del­lo stret­to di Messi­na, Strom­boli da las­cia­re a sin­is­tra, così come Fav­i­g­nana, Pan­tel­le­ria e Lampe­dusa pri­ma del ritorno a Mal­ta per un per­cor­so di poco più di 600 miglia.

Tra le barche ital­iane da seguire con inter­esse ci sarà Maserati di Gio­van­ni Sol­di­ni, il Mul­ti 70 ital­iano andrà a cac­cia del­la vit­to­ria in tem­po reale.

Poco pri­ma del via, Sol­di­ni ha com­men­ta­to: «Per il pri­mo trat­to di rega­ta, fino a Capo Passero, sono pre­visti 15 nodi di boli­na larga-tra­ver­so. Da lì il ven­to dovrebbe girare a nord e calare, ma i mod­el­li sono in dis­ac­cor­do e le pre­vi­sioni sono vari­abili: la risali­ta ver­so lo Stret­to di Messi­na sarà impeg­na­ti­va. Il nos­tro diret­to rivale, il Team di Mana, guida­to da Bri­an Thomp­son, è un avver­sario for­mi­da­bile: sarà una bel­la sfi­da!».

Giovanni Soldini

Gio­van­ni Soldini

 A bor­do del tri­mara­no ital­iano con Gio­van­ni Sol­di­ni un equipag­gio di 7 velisti: Cédric Bad­er, Vit­to­rio Bis­saro, Loren­zo Bres­sani, John Elkann, Oliv­er Her­rera Perez, Nico Mal­in­gri (al pos­to di Pierre Lau­rent Boul­lais) e Mat­teo Soldini.

 In rega­ta anche la mal­tese Elu­sive 2, il First 45 del­la Famiglia Podestà vinci­tore dell’edizione 2019.

In base alle con­dizioni meteo potreb­bero essere più favorite le barche pic­cole o le gran­di. Stori­ca­mente in con­dizioni di ven­to molto leg­gero sono i maxi ad avere un van­tag­gio con­sid­erev­ole per la vit­to­ria in tem­po com­pen­sato. Ricor­diamo infat­ti che la vit­to­ria asso­lu­ta del­la rega­ta va al vinci­tore in IRC over­all. In con­dizioni di ven­to forte spes­so le barche pic­cole, anche sot­to i 10 metri, sono state le sor­p­rese nelle par­ti alte del­la clas­si­fi­ca come nell’edizione 2018.

Per seguire la rega­ta https://www.rolexmiddlesearace.com/tracker?

Fonte: Il Gior­nale del­la Vela