Erik Vallini: nuovo sito e transizione digitale per il Comune di Pantelleria

Erik Vallini: nuovo sito e transizione digitale per il Comune di Pantelleria

16/09/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 119 volte!

È online il nuovo sito del Comune di Pantelleria che si prepara alla transizione digitale. 

Ce ne parla Erik Vallini, Presidente del Consiglio Comunale, che ha seguito in prima persona questa trasformazione

di Francesca Mar­ruc­ci

È online il nuo­vo sito isti­tuzionale del Comune di Pan­tel­le­ria: http://www.comunepantelleria.it/

Il sito è divi­so in quat­tro macro aree :

  • Ammin­is­trazione: per sapere chi ammin­is­tra e gov­er­na il Comune, i rego­la­men­ti del­lo stes­so, come sono orga­niz­za­ti gli uffi­ci e l’area del­l’am­min­is­trazione traspar­ente per gli acces­si civi­ci;
  • Aree Tem­atiche: dove sono elen­cate tutte le infor­mazioni rel­a­tive alle attiv­ità del Comune (es. Ban­di, Ecolo­gia, Servizio Idri­co, Cul­tura ecc…ecc..);
  • Util­ità: che for­nisce all’u­tente tutte quelle infor­mazioni nec­es­sarie sia per i res­i­den­ti che per gli ospi­ti;
  • Albo Pre­to­rio: dove sono pub­bli­cati tut­ti gli atti emes­si dal Comune.

Nel sito si potran­no trovare in modo più sem­plice tutte le notizie riguardan­ti la com­po­sizione del­l’Am­min­is­trazione con i rel­a­tivi con­tat­ti, dal Sin­da­co ai Con­siglieri ai sin­goli com­po­nen­ti delle Com­mis­sioni Con­sil­iari, si potrà avere un acces­so imme­di­a­to all’Al­bo Pre­to­rio e agli avvisi e ai ban­di e anche ad un’area servizi con Numeri Utili, uffi­ci pub­bli­ci, orari dei trasporti urbani e un’in­tera sezione, anco­ra in costruzione ded­i­ca­ta alla Pro­tezione Civile.

Inter­es­san­ti sono anche tre sezioni, di cui una per i mod­uli online, anco­ra in costruzione e le altre due per seg­nalare illeciti e per cal­co­lare la Iuc (Impos­ta Uni­ca Comu­nale — con IMU, TASI o entram­bi) già attive.

Impor­tante anche la sezione ded­i­ca­ta agli even­ti patro­ci­nati o orga­niz­za­ti dal Comune di Pan­tel­le­ria che ovvi­a­mente ora ospi­ta il link al Pas­si­taly.

Erik Valli­ni, Pres­i­dente del Con­siglio Comu­nale di Pan­tel­le­ria, ha segui­to questo proces­so in pri­ma per­sona: “La real­iz­zazione del nuo­vo Sito inter­net isti­tuzionale del Comune era una delle pri­or­ità che il Movi­men­to 5 Stelle di Pan­tel­le­ria ave­va indi­ca­to nel suo pro­gram­ma elet­torale. Il Sito inter­net del Comune non veni­va mod­i­fi­ca­to ora­mai da parec­chi anni e final­mente, gra­zie all’im­peg­no del­l’am­min­is­trazione e dei fun­zionari, il por­tale isti­tuzionale cam­bia veste con una ver­sione grafi­ca total­mente rin­no­va­ta.”

In cosa si differisce il nuovo sito dal vecchio?

L’ob­bi­et­ti­vo del nuo­vo sito è quel­lo di diventare lo stru­men­to prin­ci­pale del dial­o­go Cit­ta­di­ni-Pub­bli­ca Ammin­is­trazione attra­ver­so la facil­ità nel­la nav­igazione, la com­pletez­za dei con­tenu­ti e i servizi on-line che man mano ver­ran­no imple­men­tati. Chiara­mente anco­ra alcune par­ti dei con­tenu­ti devono essere com­ple­tate, ma l’im­peg­no di ques­ta ammin­is­trazione sarà quel­lo di ren­der­lo sem­pre più ric­co di con­tenu­ti e di servizi.

Abbiamo visto che il sito è già pronto a supportare la cosiddetta ‘transizione digitale’, di cosa si tratta?

In questi giorni che il Con­siglio Comu­nale ha approva­to il Prog­et­to di Sup­por­to alla Gov­er­nance ed alla Tran­sizione al Dig­i­tale finanzi­a­to del­l’Asses­so­ra­to Autonomie Locali Regione Sicil­iana. Tale prog­et­to, dal val­ore di 19.000,00 euro servirà per imple­mentare tutte quei servizi dig­i­tali di cui la pub­bli­ca ammin­is­trazione si deve dotare per ren­dere più effi­cace la comu­ni­cazione con i cit­ta­di­ni. In estrema sin­te­si, si trat­ta di for­mazione per i dipen­den­ti comu­nali sulle nuove tec­nolo­gie infor­matiche e sul­la ges­tione dei sis­te­mi di comu­ni­cazione dig­i­tale sia tra gli uffi­ci che con i cit­ta­di­ni.

Sarà attivo, come in altri Comuni italiani, anche l’URP ONLINE. Cosa significa?

Questo è un altro aspet­to impor­tante, sul­la lin­ea del­la gov­er­nance e sul­la tran­sizione dig­i­tale: lo svilup­po e l’im­ple­men­tazione del sis­tema di Urp Online.

Questo sis­tema con­sente un dial­o­go e un’in­ter­azione parte­ci­pa­ti­va con i cit­ta­di­ni gra­zie ai più avan­za­ti stru­men­ti di comu­ni­cazione. Per­me­tte, inoltre, di rac­cogliere e gestire tutte le comu­ni­cazioni che inter­es­sano l’ente, siano seg­nalazioni di inter­esse col­let­ti­vo oppure richi­este di carat­tere per­son­ale dei sin­goli cit­ta­di­ni.

Inoltre, i pan­teschi potran­no seguire l’iter del­la loro richi­es­ta, sapere chi la sta ges­ten­do tra i vari uffi­ci e/o oper­a­tori, fino alla risoluzione del caso.

È un sistema che serve solo a facilitare le comunicazioni esterne, cioè tra amministrazione e cittadini?

No, è un sis­tema inte­gra­to e offre stru­men­ti che si riv­ol­go­no anche all’uten­za inter­na tramite una intranet, al fine di gestire le rel­a­tive comu­ni­cazioni del per­son­ale del Comune, come richi­este di ferie, di sup­por­to tec­ni­co, ecc. Inoltre, è un sis­tema che dà la pos­si­bil­ità di coin­vol­gere nel­l’iter di ges­tione anche oper­a­tori o uffi­ci esterni a vario tito­lo, come pos­sono essere altri enti, forze del­l’or­dine, e così via, in fun­zione di speci­fi­ci argo­men­ti.