Pantelleria: l’assessore Mazzonello risponde agli studenti dell’Almanza

Pantelleria: l’assessore Mazzonello risponde agli studenti dell’Almanza

26/11/2018 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 1564 volte!

di Mari­na Cozzo

Que­sta mat­ti­na abbia­mo resa pub­bli­ca una let­te­ra invia­ta dagli stu­den­ti dell’Istituto V. Alman­za alla Regio­ne Sici­lia e al Libe­ro Con­sor­zio Pro­vin­cia di Tra­pa­ni, rela­ti­va­men­te alla nuo­va sede sco­la­sti­ca, pro­get­to già appro­va­to e finan­zia­to (leg­gi anche: Pan­tel­le­ria, let­te­ra degli stu­den­ti dell’Almanza a Regio­ne e Pro­vin­cia: “Que­sta scuo­la s’ha da fare!”)

Ecco l’intervento, posta­to sui social, dell’assessore all’urbanistica e edi­li­zia sco­la­sti­ca del Comu­ne di Pan­tel­le­ria, archi­tet­to Giu­sep­pe Mazzonello:

Qual­che gior­no fa (era il 6 Novem­bre c.a) – scri­ve in un comu­ni­ca­to il sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po – con il mio staff sia­mo venu­ti a cono­scen­za che il Com­mis­sa­rio Straor­di­na­rio del Libe­ro Con­sor­zio di Tra­pa­ni non ha appo­sto la fir­ma sul pro­get­to ese­cu­ti­vo per la costru­zio­ne del nuo­vo Isti­tu­to Supe­rio­re Vin­cen­zo Alman­za. La fir­ma è neces­sa­ria per con­sen­ti­re gli ulte­rio­ri pas­sag­gi buro­cra­ti­ci (U.R.E.G.A.) fino alla rela­ti­va realizzazione”.

“Sono decen­ni – con­ti­nua il sin­da­co Cam­po – che si aspet­ta il nuo­vo Isti­tu­to Supe­rio­re e le dif­fi­col­tà tec­ni­che, eco­no­mi­che e buro­cra­ti­che sono appar­se in alcu­ni momen­ti anche insor­mon­ta­bi­li ma final­men­te si era giun­ti ad un feli­ce epi­lo­go, per­ché i 4,6 milio­ni di euro neces­sa­ri per il pro­get­to era­no sta­ti tro­va­ti ed il finan­zia­men­to non era del Libe­ro Con­sor­zio ma del MIUR quin­di in linea teo­ri­ca e pra­ti­ca non inve­ste le cas­se dell’ente tito­la­re del progetto”.
Che cosa e’ successo?
“Le moti­va­zio­ni sot­te­se a tale dinie­go di fir­ma – dice il sin­da­co – sono rela­ti­ve al fat­to che il Libe­ro Con­sor­zio non è in gra­do di pre­sen­ta­re il bilan­cio pre­ven­ti­vo (a rischio dis­se­sto) per poter­si impe­gna­re nel per­cor­so di con­sen­ti­re, final­men­te, a Pan­tel­le­ria di ave­re un “vero” Isti­tu­to Superiore”.
Sem­pre il Sin­da­co dichiarava:
“Non è pos­si­bi­le per­de­re que­sto tre­no – dice anco­ra, pre­oc­cu­pa­to, il sin­da­co – per­ché la sca­den­za ormai è pros­si­ma (mag­gio 2019) ed il per­cor­so non si può inter­rom­pe­re per cau­se poli­ti­che. Il Libe­ro Con­sor­zio deve pre­sen­ta­re il bilan­cio pre­ven­ti­vo, la Regio­ne deve con­sen­ti­re, con gli oppor­tu­ni tra­sfe­ri­men­ti, che ciò avven­ga ed il gover­no nazio­na­le non deve per­met­te­re che que­sta disa­stro pos­sa veri­fi­car­si. Si sta gio­can­do col futu­ro dei nostri gio­va­ni e soprat­tut­to con la loro sicu­rez­za. Ades­so basta – con­clu­de il sin­da­co Vin­cen­zo Campo.

Qua­le Asses­so­re all’Edilizia Sco­la­sti­ca insie­me al Sin­da­co riba­di­sco che sareb­be assur­do per­de­re que­sta occa­sio­ne. Il Com­mis­sa­rio Straor­di­na­rio ha det­to a entram­bi nel con­fron­to avu­to nel­la sua stan­za di Palaz­zo Ric­cio di Mor­ga­na a Tra­pa­ni, che aves­se fat­to di tut­to per non per­de­re que­sti sol­di. Noi ci cre­dia­mo, ma ades­so il tem­po sta per esse­re tiranno. 
Nei pros­si­mi gior­ni ci fare­mo sen­ti­re con for­za pres­so il Gover­no sici­lia­no @Musumeci. 
“Noi stia­mo dal­la par­te degli stu­den­ti. Il tem­po è sca­du­to, la comu­ni­tà stu­den­te­sca pan­te­sca meri­ta una scuo­la supe­rio­re nuova!!”
Arch. Giu­sep­pe Mazzonello
Ass.re Edi­li­zia Scolastica

in par­te­na­ria­to con Il Gior­na­le di Pantelleria