PANTELLERIA: STRETTA SUI RIFIUTI. CONTROLLI E SANZIONI DEI CARABINIERI FORESTALI

PANTELLERIA: STRETTA SUI RIFIUTI. CONTROLLI E SANZIONI DEI CARABINIERI FORESTALI

31/03/2022 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 715 volte!

PANTELLERIA: STRETTA SUI RIFIUTI. CONTROLLI E SANZIONI DEI CARABINIERI FORESTALI

Si inten­si­fi­ca­no i con­trol­li del Cara­bi­nie­ri Fore­sta­li di Pan­tel­le­ria a con­tra­sto del­l’ab­ban­do­no di rifiu­ti sul ter­ri­to­rio del­l’i­so­la. Nel­le ulti­me set­ti­ma­ne sono sta­ti per­lu­stra­ti diver­si siti, alcu­ni rica­den­ti in aree di ele­va­to pre­gio eco­lo­gi­co e natu­ra­li­sti­co, detur­pa­ti dal­la pre­sen­za di cumu­li di rifiu­ti di vario gene­re, qua­li scar­ti di lavo­ra­zio­ni edi­li, buste in pla­sti­ca, par­ti di sup­pel­let­ti­li, elet­tro­do­me­sti­ci vetu­sti rien­tran­ti nel­la cate­go­ria R.A.E.E., rot­ta­mi fer­ro­si e lamie­ra­ti, etc.

L’at­ten­ta ispe­zio­ne dei mate­ria­li rin­ve­nu­ti som­ma­ta ad ulte­rio­ri ele­men­ti indi­zia­ri rac­col­ti dai mili­ta­ri, con­sen­ti­va­no di rin­trac­cia­re i sog­get­ti che, a vario tito­lo, risul­ta­va­no respon­sa­bi­li del­l’ab­ban­do­no di rifiu­ti urba­ni e spe­cia­li sul suo­lo, nei cui con­fron­ti sono scat­ta­te le sanzioni.

Nel­l’am­bi­to del­la stes­sa atti­vi­tà si rive­ni­va­no anche diver­se car­cas­se di auto­vei­co­li in evi­den­te sta­to di abban­do­no, depo­si­ta­te in modo incon­trol­la­to sul suo­lo, il cui man­ca­to con­fe­ri­men­to pres­so un cen­tro di rac­col­ta auto­riz­za­to ai sen­si del D. Lgs. 209/2003 com­por­ta­va l’ap­pli­ca­zio­ne del­la san­zio­ne ai rispet­ti­vi proprietari.

Per tut­ti i sog­get­ti coin­vol­ti, infi­ne, scat­te­ran­no i prov­ve­di­men­ti del­le auto­ri­tà, che si tra­dur­ran­no nel­l’ob­bli­go di ripri­sti­no del­lo sta­to dei luo­ghi a spe­se degli stes­si trasgressori.

Le inda­gi­ni degli inqui­ren­ti pro­se­guo­no al fine di rac­co­glie­re ulte­rio­ri riscon­tri investigativi.