Lillo Di Bonsulton dedica a Giorgio Armani una poesia, da pantesco a pantesco

Lillo Di Bonsulton dedica a Giorgio Armani una poesia, da pantesco a pantesco

15/06/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 2732 volte!

Dopo aver letto la nostra intervista a Giorgio Armani, Lillo Di Bonsulton, il nostro poeta pantesco, ci ha chiesto di pubblicare una sua poesia in dialetto scritta nel marzo scorso e dedicata proprio allo stilista, ispirata da una tazza e un caffè…

Dedica a Giorgio Armani

Lu cafe’ nni chi­sta tazza
Veni megh­ju di gustari,
Pir­chi cca lu Gior­giu Armani
Ciu l’a­ced­dru a disignari…
Ma un’a­ced­dru assaj ‘mpur­tan­ti
Di nazio­ni tan­tu amatu,
Ch’e­sti l’a­qui­la Reali
Can­nu tan­ti svintuliatu…
Cer­tu Arma­ni non di menu
Puru Re’ si po’ chiamari,
Pir­chi fici di Cossyra
Lu so’ giuk­ku d’abbitari,
E sca­lu­na e muriceddra
Chi ddra c’er­nu sdirrupati,
Cu la men­ti so’ – e designer
Jddru l’ha bonificati.
Cer­tu e un gran­ni veramenti
La so’ arti sapi fari,
Cu la for­bi­ci e’ matita
Sem­pri a cen­tru va’ a ristari.
Esti vera­men­ti un granni
Chi di tut­ti veni amatu,
Esti chi­stu Gior­giu Armani
Di Pan­ti­schi assai ammiratu.

Lil­lo Di Bonsulton