A Pantelleria si parla di diserbo e agricoltura sostenibile venerdì 5 febbraio

A Pantelleria si parla di diserbo e agricoltura sostenibile venerdì 5 febbraio

01/02/2021 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 251 volte!

A Pantelleria si parla di diserbo e agricoltura sostenibile venerdì 5 febbraio. 

Ospiti dell’Amministrazione Comunale i più grandi esperti italiani del settore per introdurre le alternative biologiche ai metodi tradizionali 

 

Si ter­rà ven­erdì 5 feb­braio alle ore 17,30 in diret­ta sui canali social del Comune (sot­to i link) la videoconferenza/webinar gra­tu­ito “AGRICOLTURA SOSTENIBILE A PANTELLERIA: LE ALTERNATIVE BIOLOGICHE AL DISERBO TRADIZIONALE” orga­niz­za­to dall’Amministrazione Comu­nale e introdot­to dal Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po nell’ambito degli appro­fondi­men­ti iner­en­ti alle sue deleghe all’Agricoltura.

Un’opportunità impor­tante per quan­ti, sull’isola, vogliono appren­dere nozioni e tec­niche inno­v­a­tive per prati­care il dis­er­bo in modo sosteni­bile, bio­logi­co in alter­na­ti­va a quel­lo chimico-tradizionale.

A spie­gare le novità del set­tore si altern­er­an­no alcu­ni dei nomi più impor­tan­ti del set­tore in ambito nazionale. Pro­fes­sori e Ricer­ca­tori dalle Uni­ver­sità Fed­eri­co II di Napoli, Roma Tre, di Saler­no, del CREA e del CNR, in un sem­i­nario online divi­so in due par­ti: la pri­ma dal tito­lo ‘Sostanze nat­u­rali per il bio­con­trol­lo delle piante infes­tanti e paras­site’ e la sec­on­da dal tito­lo ‘Uti­liz­zo di aci­di organi­ci nel con­teni­men­to delle erbe infes­tanti’.

A ter­mine dell’incontro, gli ospi­ti rispon­der­an­no alle domande che potran­no essere poste attra­ver­so i com­men­ti su Face­book e YouTube.

L’idea dell’approfondimento sui dis­er­ban­ti nat­u­rali nasce da una rif­les­sione. Come tut­ti sap­pi­amo, da anni, la gran­dis­si­ma parte del mon­do sci­en­tifi­co e del­la ricer­ca ci mette in guardia dai dan­ni che l’uomo sta procu­ran­do al piane­ta con le sue attiv­ità indus­tri­ali inten­sive e politiche eco­nomiche consumistiche.

La polit­i­ca mon­di­ale da tem­po si è allea­ta con la ricer­ca per trovare soluzioni, cam­biare norme e aprire strade che pos­sano provare a frenare o mit­i­gare questi pro­ces­si dis­trut­tivi. L’Europa negli ulti­mi anni sta investen­do molto su prog­et­ti green e lo stes­so enorme quan­ti­ta­ti­vo di denaro che arriverà in Italia con il Recov­ery Fund, in buona parte, dovrà essere investi­to in azioni strut­turali a tutela dell’ambiente, ma i tem­pi sono lunghi per attuare miglio­ra­men­ti dall’alto, par­tendo da leg­gi che devono essere approvate e inter­es­si che devono essere lesi o compensati.

Purtrop­po il tem­po stringe e oggi per sal­vare il futuro del piane­ta serve una vera inver­sione dei pro­ces­si degen­er­a­tivi, serve una riv­o­luzione cul­tur­ale dal bas­so, diret­ta­mente dal­la popo­lazione che è l’unica che con i pro­pri atteggia­men­ti e azioni quo­tid­i­ane può cam­biare velo­ce­mente le cose.

L’incontro cui i pan­teschi sono invi­tati a parte­ci­pare nasce da un’intuizione, quel­la di vol­er portare il mon­do sci­en­tifi­co a servizio diret­ta­mente dei cit­ta­di­ni per indurli e for­mar­li ad azioni con­crete sosteni­bili eco­nomi­ca­mente e capaci di inver­tire i pro­ces­si dis­trut­tivi del piane­ta. Le isti­tuzioni locali, allo­ra, devono pen­sare di avere un nuo­vo com­pi­to: quel­lo di diventare gen­er­a­tori di incon­tri tra il mon­do del­la ricer­ca e i cit­ta­di­ni per sug­gerire meto­di, sis­te­mi, tec­nolo­gie, che siano eco­nomiche, vir­tu­ose e sosteni­bili per l’ambiente.

Venen­do all’agricoltura e all’annoso prob­le­ma del dis­er­bo, ogget­to del sem­i­nario online gra­tu­ito, quel­lo che emerge dal con­fron­to con il mon­do sci­en­tifi­co, è che, se si vuole pas­sare dal­la chim­i­ca di sin­te­si a meto­di alter­na­tivi eco­com­pat­i­bili e non dis­trut­tivi, non esiste un uni­co prodot­to effi­cace con­tro tutte le infes­tanti, ma è nec­es­sario com­bina­re più meto­di che vadano a creare un pro­to­col­lo speci­fi­co adat­to alle specie infes­tanti, le col­ture, il cli­ma e il suo­lo, pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio da trattare. 

Diven­ta cen­trale, quin­di, il ruo­lo delle isti­tuzioni locali nel creare le pre­messe per­ché tale pro­to­col­lo ven­ga real­iz­za­to, val­ida­to e pro­mosso a van­tag­gio del ter­ri­to­rio e degli oper­a­tori agri­coli del luogo.

L’evento di ven­erdì 5 feb­braio ha lo scopo di infor­mare la popo­lazione di Pan­tel­le­ria su un prog­et­to di ricer­ca che il Comune ha atti­va­to, in col­lab­o­razione con Uni­ver­sità e Cen­tri di ricer­ca ital­iani di pri­maria com­pe­ten­za in mate­ria, per l’individuazione di un pro­to­col­lo di biodis­er­bo agri­co­lo tara­to in modo speci­fi­co per le infes­tanti pre­sen­ti sull’isola.

 

Ad illus­trare le novità del set­tore si alterneranno:

Il Sin­da­co di Pan­tel­le­ria, Vin­cen­zo Cam­po, che porterà il salu­to istituzionale.

Il Prof. Car­lo Alber­to Prate­si dall’Università Roma Tre – Dipar­ti­men­to di Econo­mia Azien­dale – Ordi­nario di Mar­ket­ing, inno­vazione e sosteni­bil­ità che mod­er­erà il webinar.

Per la pri­ma parte: dall’Università di Napoli Fed­eri­co II, il Prof. Anto­nio Evi­dente, Ordi­nario di Chim­i­ca organ­i­ca, bios­in­te­si e bioat­tiv­ità delle sostanze nat­u­rali – Dipar­ti­men­to di Scien­ze Chimiche; Il Prof. Antoni­no Pol­lio, Ordi­nario di Botan­i­ca – Dipar­ti­men­to di Biologia.

Dall’università di Saler­no il Prof. Vin­cen­zo De Feo, Ordi­nario di Biolo­gia e botan­i­ca far­ma­ceu­ti­ca – Dipar­ti­men­to di Biolo­gia Far­ma­ceu­ti­ca, nonché  Respon­s­abile Grup­po Piante Offic­i­nali del­la Soci­età Botan­i­ca Italiana.

Dall’Istituto di Scien­ze delle Pro­duzioni Ali­men­ta­ri del Con­siglio nazionale delle ricerche (CNR) di Bari, il Dr. Mau­r­izio Vur­ro, Diri­gente di Ricer­ca con espe­rien­za in Scien­ze Agrarie, fitopa­tolo­gia, lot­ta bio­log­i­ca, micolo­gia e sostanze naturali.

Per la sec­on­da parte: dall’Istituto di Chim­i­ca Bio­mol­e­co­lare del CNR di Poz­zuoli, la Dr.ssa Giusep­pina Tom­monaro, Ricer­ca­trice con espe­rien­za in scien­ze bio­logiche, chim­i­ca e tossic­ità di com­posti bio­logi­ca­mente attivi.

Dall’Istituto di Orti­coltura e Floro­vi­vais­mo del Con­siglio per la ricer­ca in agri­coltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA) di Pes­cia (PT), il Dr. Domeni­co Prisa, Ricer­ca­tore con espe­rien­za in Biotec­nolo­gie agro indus­tri­ali, di specie veg­e­tali e microbiche.

 

Il webinar potrà essere seguito sui seguenti canali, dove, nei commenti, si potranno porre le domande per gli ospiti:

Pag­i­na Face­book di Comune di Pan­tel­le­ria: https://www.facebook.com/comunedipantelleria

Grup­po Face­book Asses­so­ra­to alla Comu­ni­cazione: https://www.facebook.com/groups/comunicazionecomunepantelleria

Canale YouTube Asses­so­ra­to alla Comu­ni­cazione: https://www.youtube.com/watch?v=tVKFXBUdj2Y

Pan­tel­le­ria, 1° feb­braio 2021