Pantelleria, Peppe D’Aietti restituisce la tessera del CAI. Ecco le ragioni

Pantelleria, Peppe D’Aietti restituisce la tessera del CAI. Ecco le ragioni

02/02/2021 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1904 volte!

Peppe D’Aietti non molla e continua la sua battaglia contro la gestione dell’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria. Ieri sera ha restituito la tessera del CAI di Pantelleria con la nota esplicativa che qui vi riportiamo in calce:

Al CAI di Pantelleria 

e p. c. al CAI di Petralia Sottana

Spet­ta­bile CAI di Pantelleria,
con la pre­sente resti­tu­is­co vir­tual­mente la mia tessera: già l’aver allesti­to un per­cor­so da trekking nel­la zona più brut­ta di Pan­tel­le­ria e di aver­lo pure fat­to pas­sare sul­l’ex immon­dez­zaio di Kùd­die Rosse (dove per decen­ni è sta­to bru­ci­a­to di tut­to), sen­za nep­pure por­si il prob­le­ma, né aver pre­so in con­sid­er­azione le mie obiezioni, ave­va reso imbaraz­zante la pros­e­cuzione del nos­tro vin­co­lo asso­cia­ti­vo… l’odier­na aggres­sione al nos­tro pat­ri­mo­nio stori­co, boschi­vo e pae­sag­gis­ti­co per­pe­tra­ta tra il Khàlkhi e il Gibèle da parte del­la diri­gen­za del­l’Ente Par­co, al quale questo CAI fa rifer­i­men­to, ren­dono impos­si­bile la mia ulte­ri­ore per­ma­nen­za tra voi… non pos­so essere com­plice di tut­to ciò!
Ringrazio Lui­gi Fonta­narossa, per aver­mi a suo tem­po coinvolto.

Allego foto, premet­ten­do che ren­dono solo in parte l’idea del­lo scempio!
In fede!
Peppe D’Ai­et­ti


Foto Pan­tel­le­ria Internet