Pantelleria: Erik Vallini risponde sul rinvio del Consiglio Comunale

Pantelleria: Erik Vallini risponde sul rinvio del Consiglio Comunale

05/02/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 198 volte!

Pantelleria: il Presidente del Consiglio Comunale, Erik Vallini, risponde a quanti hanno speculato sul rinvio del Consiglio Comunale: “Decisione a tutela dell’Ente e dell’Organo che presiedo, rinvio al mittente certe affermazioni infelici.”

Dalle pagine social di alcu­ni Grup­pi Politi­ci locali non pre­sen­ti in Con­siglio Comu­nale, leg­go con un cer­to stu­pore un’affermazione che tes­tual­mente recita: “Per­ché con­tin­u­ate a scap­pare dal con­fron­to demo­c­ra­ti­co?

Vor­rei ricor­dare che un Con­siglio Comu­nale non è “un con­fron­to demo­c­ra­ti­co”, ma la mas­si­ma assise isti­tuzionale di un Comune, non un pub­bli­co dibat­ti­to o un incon­tro con la cit­tad­i­nan­za.       

Il Con­siglio Comu­nale ha le sue regole sta­bilite sia dai rego­la­men­ti comu­nali che dalle norme nazion­ali e region­ali, quin­di innanzi tut­to chiedo di avere RISPETTO per l’istituzione che ho il priv­i­le­gio e l’onore di rap­p­re­sentare.

Il Con­siglio Comu­nale è sta­to rego­lar­mente pre­siedu­to e subito rimanda­to, a causa di un improvvi­so attac­co influen­za­le del Vice Seg­re­tario Dott. Mac­cot­ta.

Ho ritenu­to, al fine di tute­lare sia l’Ente che l’Organo che pre­siedo, di rin­viar­lo e di non avvaler­mi del Dott. Belvisi, che qualche mese or sono, per alcune delib­er­azioni di Giun­ta, era sta­to nom­i­na­to Vice Seg­re­tario stante la pro­l­un­ga­ta assen­za per motivi di salute del Dott. Mac­cot­ta. È bene pre­cis­are che non vi è sta­ta nes­suna con­tes­tazione a ques­ta deci­sione da parte dei Con­siglieri Comu­nali pre­sen­ti.

Pre­mes­so che tro­vo piut­tosto infe­lice l’affermazione sul fug­gire dal con­fron­to demo­c­ra­ti­co, mi corre l’obbligo di sot­to­lin­eare come all’Ordine del Giorno di questo Con­siglio Comu­nale vi era anche l’approvazione del rego­la­men­to sul “Ques­tion Time del Cit­tadi­no” pro­pos­to da ques­ta Ammin­is­trazione.

Ebbene, tale rego­la­men­to va esat­ta­mente nel sen­so oppos­to a quan­to affer­ma­to dai questi grup­pi politi­ci locali infat­ti, è un rego­la­men­to che “isti­tuzion­al­iz­za” il con­fron­to tra ammin­is­trazione e cit­tad­i­nan­za.

Per­tan­to riten­go che tali affer­mazioni siano da rin­viare al mit­tente e invi­to piut­tosto gli oppos­i­tori politi­ci a prestare più atten­zione agli argo­men­ti posti all’Ordine del Giorno, che pre­sen­tano ques­tioni inter­es­san­ti per tut­ta la comu­nità pan­tesca.

Un esem­pio è la ques­tione del ‘famoso’ deb­ito fuori bilan­cio che quest’amministrazione ha ered­i­ta­to dall’amministrazione prece­dente, ma che adesso deve essere trat­ta­ta in questo Con­siglio Comu­nale.

Mi corre altresì l’obbligo di pre­cis­are che le inter­rogazioni citate han­no avu­to rispos­ta e che ver­ran­no esplic­i­tate nel prossi­mo Con­siglio Comu­nale.

 

Il Pres­i­dente del Con­siglio Comu­nale

Erik Valli­ni