I ragazzi dell’Almanza di Pantelleria protagonisti della trasmissione #ragazzicontro

I ragazzi dell’Almanza di Pantelleria protagonisti della trasmissione #ragazzicontro

29/11/2019 0 Di Benedetta Errera

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1646 volte!

I ragazzi dell’Istituto Almanza di Pantelleria protagonisti della trasmissione di Daniele Piervincenzi #ragazzicontro di Rai2.

La nostra Benedetta Errera ha intervistato Andreea Burlas, una della protagoniste scelte dai provini

di Benedet­ta Errera

Bel­lis­si­ma espe­rien­za quel­la che ha coin­volto in questi giorni quindi­ci ragazzi del­l’Is­ti­tu­to “Vin­cen­zo Alman­za” di Pan­tel­le­ria.
I ragazzi del quar­to e quin­to anno han­no parte­ci­pa­to al pro­gram­ma #Ragazz­i­con­tro di Daniele Piervin­cen­zi, che va in onda in sec­on­da ser­a­ta su Rai2.
L’Is­ti­tu­to di Pan­tel­le­ria, ulti­ma scuo­la parte­ci­pante, è rien­tra­ta nelle sei scuole ital­iane coin­volte in questo esper­i­men­to.
Un viag­gio nel mon­do degli ado­les­cen­ti, guida­to dal con­dut­tore che si reca nelle clas­si ital­iane per dialog­a­re con gli stu­den­ti, trat­tan­do temi quali la diver­sità, l’i­den­tità, l’esclu­sione, la dis­abil­ità, il bullis­mo e cyber­bullis­mo, la vio­len­za e la ses­su­al­ità.

Abbi­amo chiesto alla nos­tra com­pagna Andreea Burlas, tra i selezionati a parte­ci­pare alla trasmis­sione, di rac­con­tar­ci un po’ il per­cor­so svolto.

Andreea, come si sono svolte le lezioni oggetto della trasmissione?

Le lezioni si sono svolte come le solite lezioni. Non abbi­amo trat­ta­to un argo­men­to che si riferi­va ad una sola mate­ria, ben­sì abbi­amo par­la­to del­la nos­tra iden­tità. Di come è essere ragazzi qui sull’isola, di ciò che siamo e che vogliamo essere e soprat­tut­to delle due iden­tità che ci apparten­gono e che carat­ter­iz­zano anche Pan­tel­le­ria stes­sa: caot­i­ca d’estate e mal­in­con­i­ca d’inverno.

Come hai vissuto questa nuova esperienza?

Ques­ta nuo­va espe­rien­za l’ho vis­su­ta come un momen­to di con­fron­to.
Sì, c’erano delle tele­camere attorno a noi, ma ognuno ha espres­so il suo pen­siero lib­era­mente e sin­ce­ra­mente sen­za fil­tri o con­get­ture.
Un’esperienza che va oltre il fat­to di apparire in tele­vi­sione, un modo per essere sé stes­si con delle per­sone che forse non si conoscono nem­meno, sen­za avere il tim­o­re di essere giu­di­ca­to o deriso, per­ché molte delle cose le stava­mo viven­do tut­ti.

Non perde­te­vi quin­di la pun­ta­ta dei nos­tri ragazzi, mer­coledì 10 Dicem­bre su Rai2 in sec­on­da ser­a­ta.


Nel­la foto da sin­is­tra: Savio Casano, Andreea Burlas e Cris­tiano Raf­faele, tre dei ragazzi scelti per la trasmis­sione