Pantelleria: stasera riunione urgente con la cittadinanza per la situazione voli DAT

Pantelleria: stasera riunione urgente con la cittadinanza per la situazione voli DAT

05/12/2018 0 Di Flavio Silvia

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 896 volte!

ANCORA PROBLEMI CON LA DAT. IL SINDACO DI PANTELLERIA CONVOCA LA CITTADINANZA PER PRENDERE UNA DECISIONE SULLA SITUAZIONE, DOPO IL RIPETERSI DEI DISAGI E DEI RITARDI.

di Fla­vio Silvia

La Danish Air Trans­port ha ini­zia­to a luglio a copri­re la trat­ta aerea Paler­mo-Pan­tel­le­ria e sin dal­la pri­ma set­ti­ma­na non sono man­ca­ti i pro­ble­mi. A feb­bra­io solo due com­pa­gnie, la DAT appun­to e la Fly­Com­pass ave­va­no par­te­ci­pa­to al ban­do per la gestio­ne del­la trat­ta che usu­frui­sce dei finan­zia­men­ti sta­ta­li per la pros­si­mi­tà ter­ri­to­ria­le, e fu la DAT a vin­ce­re con l’of­fer­ta miglio­re. Ma l’ag­get­ti­vo ‘miglio­re’ non è cer­ta­men­te appli­ca­bi­le alla qua­li­tà del ser­vi­zio reso. Nono­stan­te incon­tri, ras­si­cu­ra­zio­ni e non ulti­ma, la scor­sa set­ti­ma­na, la mani­fe­sta­ta inten­zio­ne di aumen­ta­re i voli sul­la trat­ta, la situa­zio­ne con la DAT con­ti­nua a peg­gio­ra­re e dopo i disa­gi di que­sti ulti­mi gior­ni, il Comu­ne ha indet­to per sta­se­ra una riu­nio­ne cit­ta­di­na urgen­te per discu­ter­ne a fon­do alle 21.00 alla Media­te­ca Comu­na­le.

Non è più accet­ta­bi­le una tale situa­zio­ne disa­stro­sa – dichia­ra il sin­da­co – l’Am­mi­ni­stra­zio­ne Comu­na­le vuo­le con­ti­nua­re con deter­mi­na­zio­ne nel­le azio­ni già intra­pre­se al fine di otte­ne­re riso­lu­zio­ni ade­gua­te e imme­dia­te e chie­de la par­te­ci­pa­zio­ne atti­va dei cit­ta­di­ni per soste­ne­re la pro­te­sta e far sen­ti­re la pro­pria indi­gna­zio­ne di fron­te ad un dirit­to nega­to.

In que­sti mesi si sono sus­se­gui­ti ritar­di, gua­sti tec­ni­ci, dis­ser­vi­zi di vario gene­re, non ulti­ma la testi­mo­nian­za di vari pas­seg­ge­ri che han­no scrit­to sui social di aver anche assi­sti­to a sce­ne di pani­co da par­te del per­so­na­le duran­te il volo.

Le con­ti­nue lamen­te­le ave­va­no già por­ta­to il Comu­ne di Pan­tel­le­ria a con­vo­ca­re i ver­ti­ci del­la DAT, nel­le per­so­ne di  Lui­gi Val­le­ro e Nico­lò Filar­do, ad un incon­tro il 31 otto­bre scorso.

I diri­gen­ti han­no spie­ga­to, in seno all’as­si­se, la natu­ra di vari pro­ble­mi tec­ni­ci che si era­no pre­sen­ta­ti a set­tem­bre e ad otto­bre e ave­va­no ras­si­cu­ra­to che sareb­be sta­to invia­to un aero­pla­no sosti­tu­ti­vo dal­la Dani­mar­ca con tec­ni­ci, par­ti di ricam­bio e equi­pag­gio. 
Per quan­to riguar­da l’operatività degli aerei, ave­va assi­cu­ra­to che era in cor­so la modi­fi­ca del manua­le ope­ra­ti­vo inter­no alla DAT in ordi­ne alle limi­ta­zio­ni di volo, per por­ta­re le stes­se fino a 35 kn, limi­te ope­ra­ti­vo del­la casa costrut­tri­ce ATR. 
La com­pa­gnia ha più vol­te ricor­da­to che l’Aeroporto di Pan­tel­le­ria ha un limi­te ogget­ti­vo all’operatività a cau­sa di pro­ble­mi alle ban­de late­ra­li, che non con­sen­to­no il suo uti­liz­zo al limi­te dei 36/37 nodi di ven­to, ma la cosa era già nota al momen­to del­la par­te­ci­pa­zio­ne al ban­do di con­ces­sio­ne ed ora non può rap­pre­sen­ta­re una scusa.

In quel­la sede, il Sin­da­co Cam­po ave­va espli­ci­ta­men­te richie­sto che si tro­vas­se­ro accor­di con altre com­pa­gnie per la ripro­te­zio­ne dei voli in coin­ci­den­za e Val­le­ro ave­va rispo­sto che era­no in cor­so trat­ta­ti­ve con Ali­ta­lia per un accor­do di inter­li­nea che spe­ra­va­no potes­se con­clu­der­si per l’inizio del 2019.

Anche se il cli­ma del­l’in­con­tro era risul­ta­to posi­ti­vo, l’Amministrazione ave­va comun­que invia­to una let­te­ra al Mini­ste­ro del­le Infra­strut­tu­re e dei Tra­spor­ti, al Sot­to­se­gre­ta­rio al Mini­ste­ro per i Rap­por­ti con il Par­la­men­to e la Demo­cra­zia Diret­ta, al Pre­fet­to di Tra­pa­ni, all’Enac e all’Assessorato Infra­strut­tu­re e Mobi­li­tà con la richie­sta, tra l’altro, di un tavo­lo tec­ni­co aven­te lo sco­po di moni­to­ra­re la situa­zio­ne del Traf­fi­co aereo sull’Aeroporto di Pantelleria.

La pre­oc­cu­pa­zio­ne non è poca, dato che la con­ces­sio­ne alla DAT è vali­da fino al 30 giu­gno 2021 e pre­ve­de anche la trat­ta per Lam­pe­du­sa, sul­la qua­le si han­no ana­lo­ghi problemi.

Il 21 novem­bre l’E­NAC ha con­vo­ca­to la DAT pro­prio per ave­re chia­ri­men­ti e ras­si­cu­ra­zio­ni su que­sti con­ti­nui disa­gi, dopo che ave­va avvia­to già le veri­fi­che uffi­cia­li sul­la com­pa­gnia il 30 luglio. Ma sic­co­me anche ieri sera e sta­mat­ti­na nume­ro­si sono sta­ti i disa­gi crea­ti dal dis­ser­vi­zio del­la Com­pa­gnia Aerea Dane­se, il Sin­da­co ha indet­to que­sta riu­nio­ne d’ur­gen­za con la cit­ta­di­nan­za per ave­re un con­fron­to diret­to con i pan­te­schi sul­la situa­zio­ne e deci­de­re even­tua­li azio­ni da met­te­re in campo. 

Il nostro arti­co­lo lo tro­vi anche su Il Gior­na­le di Pantelleria