PANTELLERIA, RIFIUTI: SI AUSPICA UNA SOLUZIONE DALLA REGIONE LA PROSSIMA SETTIMANA

PANTELLERIA, RIFIUTI: SI AUSPICA UNA SOLUZIONE DALLA REGIONE LA PROSSIMA SETTIMANA

21/06/2022 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 201 volte!

PANTELLERIA, RIFIUTI: SI AUSPICA UNA SOLUZIONE DALLA REGIONE LA PROSSIMA SETTIMANA

L’ENNESIMA EMERGENZA RIFIUTI DELLA REGIONE SICILIANA STA METTENDO IN DIFFICOLTÁ L’ISOLA E CIRCA 80 COMUNI SICILIANI ALL’INIZIO DELLA STAGIONE TURISTICA

Lo scor­so 15 giu­gno qua­si 80 Comu­ni sici­lia­ni, tra cui Pan­tel­le­ria, del­le Pro­vin­ce di Tra­pa­ni, Paler­mo, Agri­gen­to e Mes­si­na han­no rice­vu­to una comu­ni­ca­zio­ne urgen­te da par­te del­la Tra­pa­ni Ser­vi­zi S.p.A. in cui si annun­cia­va l’impossibilità a trat­ta­re fin da subi­to i rifiu­ti indifferenziati.

L’interruzione del ser­vi­zio, con effet­to imme­dia­to, è sta­ta una con­se­guen­za del­la sen­ten­za del TAR Sici­lia – Sezio­ne di Cata­nia che ha annul­la­to, per vizio di istrut­to­ria, il Decre­to con cui è sta­ta rin­no­va­ta l’autorizzazione alla disca­ri­ca del­la Oikos S.p.A. di Mot­ta Sant’Anastasia dove ven­go­no con­fe­ri­ti i sopra­va­gli dell’impianto di trat­ta­men­to dei rifiu­ti indifferenziati.

Il sopra­va­glio è la par­te resi­dua dei rifiu­ti indif­fe­ren­zia­ti che non pos­so­no esse­re trat­ta­ti ulte­rior­men­te e van­no con­fe­ri­ti in discarica.

Tale bloc­co ha costret­to i Comu­ni inte­res­sa­ti, tra cui anche Pan­tel­le­ria, a sospen­de­re il riti­ro del­la fra­zio­ne indif­fe­ren­zia­ta in atte­sa che la Regio­ne auto­riz­zi la Tra­pa­ni Ser­vi­zi a con­fe­ri­re pres­so un’altra discarica.

Da quan­to si è appre­so, gli Uffi­ci del­la Regio­ne han­no già indi­vi­dua­to una solu­zio­ne, per­tan­to, sem­bre­reb­be che la situa­zio­ne si pos­sa sbloc­ca­re entro que­sta set­ti­ma­na, così che il ser­vi­zio di riti­ro dei rifiu­ti indif­fe­ren­zia­ti pos­sa ripren­de­re nor­mal­men­te la pros­si­ma set­ti­ma­na secon­do calendario.

Non appe­na rice­ve­re­mo dal­la Tra­pa­ni Ser­vi­zi la noti­zia del­la ripre­sa dei con­fe­ri­men­ti, auspi­ca­bil­men­te, da come sem­bre­reb­be, già dal­la pros­si­ma set­ti­ma­na, comu­ni­che­re­mo imme­dia­ta­men­te la ripre­sa del ser­vi­zio di riti­ro del rifiu­to indifferenziato.

Chie­dia­mo a pan­te­schi e visi­ta­to­ri di por­ta­re pazien­za per un disa­gio, comun­que tem­po­ra­neo e non impu­ta­bi­le al Comu­ne, per il qua­le lo stes­so non può fare nul­la, in quan­to non abbia­mo sull’isola pos­si­bi­li­tà di stoc­ca­re que­sti rifiu­ti per più giorni.

Le pro­ble­ma­ti­che mani­fe­sta­te dai cit­ta­di­ni e dall’Amministrazione Comu­na­le pan­te­sca sono le stes­se in tut­ti gli 80 Comu­ni sici­lia­ni, auspi­chia­mo quin­di che la Regio­ne Sici­lia­na ci dia noti­zie posi­ti­ve al più pre­sto per non crea­re dan­ni all’isola nel momen­to in cui, tra l’altro, la sta­gio­ne turi­sti­ca è al suo inizio.