Prorogati collegamenti isole minori per Lampedusa e Pantelleria

Prorogati collegamenti isole minori per Lampedusa e Pantelleria

27/05/2022 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 372 volte!

Buo­ne noti­zie per Pan­tel­le­ria e i pan­te­schi, pro­ro­ga­ti i col­le­ga­men­ti da e per la Sici­lia ver­so le iso­le di Lam­pe­du­sa e Pan­tel­le­ria. La noti­zia è bal­za­ta alle cro­na­che nel pri­mo pome­rig­gio di ieri e non si sono fat­te atten­de­re le tem­pe­sti­ve rea­zio­ni di impor­tan­ti espo­nen­ti poli­ti­ci, che ripor­tia­mo di seguito.

 

Una rea­zio­ne impor­tan­te è arri­va­ta dal­la Mini­stra degli affa­ri regio­na­li e le auto­no­mie Maria­stel­la Gel­mi­ni: 

 

“La firma del decreto di proroga della continuita’ territoriale per le isole di Lampedusa e Pantelleria e’ un’ottima notizia. Diamo cosi’ certezza di poter contare sui collegamenti aerei, attraverso la compagnia Dat, con la Sicilia in apertura della stagione estiva. E’ la soluzione alla quale abbiamo lavorato da mesi assieme al collega Giovannini, all’assessore Falcone, e in stretto contatto con la Regione Siciliana. Non potevamo pregiudicare le opportunita’ per questi territori di sfruttare i flussi turistici di prossimita’. Per le loro caratteristiche e varieta’, le isole italiane rappresentano una risorsa naturalistica, economica, sociale, su cui dobbiamo investire sfruttando tutte le possibilita’ consentite dal Pnrr e dalle altre programmazioni comunitarie destinate alle aree interne”.

 

L’as­ses­so­re Fal­co­ne spiega:

 

«A seguito di più di due settimane di interlocuzione e approfondimento tra il nostro assessorato, il ministero e l’Enac, si è giunti oggi alla firma della proroga delle tratte sociali per le isole minori siciliane. Avevamo già avuto modo di rassicurare tutti sul mantenimento del servizio e dei posti di lavoro, adesso possiamo confermare quel nostro impegno a tutela di collegamenti davvero vitali non solo per le comunità di Lampedusa e Pantelleria, ma anche per i traffici di varia natura e per un segmento insostituibile dell’economia turistica della Sicilia».

 

Lo affer­ma l’assessore alle Infra­strut­tu­re del­la Regio­ne Sici­lia­na Mar­co Fal­co­ne, ren­den­do nota la pro­ro­ga per l’estate 2022 del ser­vi­zio di con­ti­nui­tà aerea per Pan­tel­le­ria e Lam­pe­du­sa, affi­da­to in con­ces­sio­ne alla com­pa­gnia dane­se Dat. 

 

«L’esito della trattativa – aggiunge Falcone – ci rasserena perché i voli per la stagione estiva, fino ad autunno inoltrato, saranno in sicurezza, ma anche perché gli adeguamenti dei biglietti dovuti ai rincari dei carburante saranno limitati al 2 per cento».

 

Non  si è fat­ta atten­de­re anche una rea­zio­ne del Sin­da­co di Pan­tel­le­ria Vin­cen­zo Cam­po, che ai nostri micro­fo­ni ha detto:

 

Finalmente una soluzione per la situazione voli di Pantelleria e Lampedusa, anche se arrivata tardissimo. La nostra isola ha subito danni ingenti da questo ritardo in specie nel settore turistico. Ricordo che già ad aprile scrivemmo a tutte le istituzioni e gli enti interessati palesando preoccupazione per la situazione in essere, raccogliendo le istanze di molti imprenditori panteschi. 

 

Siamo felici che ad un mese dal 30 giugno si sia giunti infine ad un accordo e ringraziamo i Ministri Gelmini e Giovannini e l’Assessore Regionale Falcone per aver dato una risposta concreta alle nostre richieste, ora però ci chiediamo: chi pagherà i danni di tanto attendismo?