PANTELLERIA, APPROVATO DALLA GIUNTA IL PAESC

PANTELLERIA, APPROVATO DALLA GIUNTA IL PAESC

06/10/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 593 volte!

PANTELLERIA, APPROVATO DALLA GIUNTA IL PAESC

L’Assessore Parisi: “Il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima ci consentirà di ridurre le emissioni del 44% entro il 2030. I cambiamenti climatici sono un allarme, lo abbiamo visto anche a Pantelleria. Ormai non c’è più tempo per le chiacchiere, bisogna passare all’azione.”

DOMANI TAVOLA ROTONDA SULLA TRANSIZIONE ENERGETICA IN AULA CONSILIARE E SUI SOCIAL

 

Nel­la sedu­ta odier­na del­la Giun­ta è sta­to appro­va­to il PAESC (Pia­no d’azione per l’energia soste­ni­bi­le ed il cli­ma) del Comu­ne di Pantelleria.

Si trat­ta di un pia­no che si pone, come obiet­ti­vo per il 2030, una ridu­zio­ne di emis­sio­ni di 12.344,14 ton­nel­la­te pari ad oltre il 44% rispet­to al 2011.

Il Pia­no è sta­to redat­to a segui­to dell’adesione del Comu­ne di Pan­tel­le­ria al nuo­vo Pat­to dei Sin­da­ci per il Cli­ma e l’Energia avve­nu­to nel gen­na­io del 2019 e che pro­se­gue l’azione intra­pre­sa dal Comu­ne fin dal 2014 con l’adesione al pri­mo Pat­to dei Sindaci.

Per la reda­zio­ne del Pia­no è sta­to nomi­na­to, a segui­to di un ban­do finan­zia­to con fon­ti regio­na­li, l’Ing. Pier Fran­ce­sco Scan­du­ra, esper­to in ener­gie rin­no­va­bi­li ed Ener­gy Mana­ger in diver­si Comu­ni, tra cui il Comu­ne di Palermo.

Il Pia­no, dopo aver deter­mi­na­to i con­su­mi ener­ge­ti­ci dei vari set­to­ri, pre­ve­de 22 azio­ni da por­re in atto per favo­ri­re l’abbattimento del­le emis­sio­ni inqui­nan­ti e rag­giun­ge­re gli obiet­ti­vi pre­vi­sti entro il 2030.

Le 22 azio­ni inte­res­sa­no vari set­to­ri qua­li pub­bli­co, resi­den­zia­le, ter­zia­rio, agri­col­tu­ra, tra­spor­ti, ecc. e che pre­ve­do­no perio­di di attua­zio­ne bre­vi, medi, lun­ghi e continuativi.

Com­ples­si­va­men­te tut­to il Pia­no attua le pre­vi­sio­ni dell’Agenda per la Tran­si­zio­ne Ener­ge­ti­ca dell’Isola di Pan­tel­le­ria che, inve­ce, ha un oriz­zon­te tem­po­ra­le al 2050, entro il qua­le dovrà rag­giun­ger­si la pie­na auto­suf­fi­cien­za ener­ge­ti­ca con fon­ti rinnovabili.

L’Assessore Ange­lo Pari­si ha così com­men­ta­to l’approvazione del PAESC: “Sono sod­di­sfat­to del rag­giun­gi­men­to di que­sto tra­guar­do. Si trat­ta di un impor­tan­te docu­men­to che defi­ni­sce in modo pun­tua­le le azio­ni da intra­pren­de­re, con­sen­ten­do di indi­riz­za­re l’azione ammi­ni­stra­ti­va e di attin­ge­re ad even­tua­li linee di finan­zia­men­to per la loro rea­liz­za­zio­ne al fine di libe­ra­re l’isola e gli iso­la­ni dal­la dipen­den­za dal­le fon­ti ener­ge­ti­che fossili. 

L’importanza di tale obiet­ti­vo è evi­den­te sia in ter­mi­ni eco­no­mi­ci che in ter­mi­ni ambien­ta­li. Gli aumen­ti del costo dei pro­dot­ti ener­ge­ti­ci che si stan­no osser­van­do in que­sto perio­do sono il segna­le che non solo biso­gna incre­men­ta­re l’autoproduzione ener­ge­ti­ca, ma anche che biso­gna indi­riz­zar­si ver­so quel­le fon­ti ener­ge­ti­che dif­fu­se nei ter­ri­to­ri e che non spe­di­sco­no la bol­let­ta a casa. 

Non biso­gna poi dimen­ti­ca­re gli effet­ti dei cam­bia­men­ti cli­ma­ti­ci, in par­te cau­sa­ti anche dal­l’a­zio­ne dell’uomo, che stia­mo suben­do in que­sti ulti­mi anni e di cui l’Isola di Pan­tel­le­ria è sta­ta tri­ste­men­te testi­mo­ne lo scor­so 10 settembre. 

Ormai non c’è più tem­po da per­de­re in chiacchiere. 

Biso­gna pas­sa­re all’a­zio­ne.”

 

Doma­ni mat­ti­na, 7 otto­bre, alle 10.00 in Aula Con­si­lia­re ci sarà la Tavo­la Roton­da dal tito­lo ‘PANTELLERIA MODELLO DI SOSTENIBILITÁ E TRANSIZIONE ENERGETICA’ che sarà pos­si­bi­le segui­re sia in Aula Con­si­lia­re con Green Pass che in diret­ta sui social del Comu­ne, sul­le Pagi­ne Face­book o su You­Tu­be al link: https://youtu.be/1xehqqJ_avU