L’importanza di vaccinarsi: verso una Pantelleria Covid Free?

L’importanza di vaccinarsi: verso una Pantelleria Covid Free?

10/05/2021 0 Di Francesca Marrucci

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 999 volte!

Partiti oggi gli OPEN DAYS della vaccinazione a tappeto a Pantelleria. Da oggi si possono vaccinare gli over50, dal 13 tutti i maggiori di 18 anni. Un passo fondamentale per diventare un’isola Covid-free e stare al passo delle altre isole per la stagione turistica.

E mentre le istituzioni dell’isola vanno a vaccinarsi per dare il buon esempio (oggi anche il Vice Sindaco e il Presidente del Parco Nazionale), giovedì videoconferenza in diretta con Sindaco e ASP per dare tutte le informazioni sulla vaccinazione e fugare i dubbi degli scettici.

di Fran­ce­sca Marrucci

Pan­tel­le­ria Covid Free. Sen­tia­mo que­sta sor­ta di man­tra ormai da mesi, ripe­tu­to più o meno con­sa­pe­vol­men­te, ma cosa fa dav­ve­ro Pan­tel­le­ria per esse­re Covid Free?

È ini­zia­ta oggi la cam­pa­gna degli OPEN DAYS del­la vac­ci­na­zio­ne sul­l’i­so­la. Da oggi, 10 mag­gio, fino a mer­co­le­dì, gli over50 si potran­no pre­sen­ta­re diret­ta­men­te in Media­te­ca con la tes­se­ra sani­ta­ria e far­si vac­ci­na­re dal­le 9.00 alle 18.00. Dal 13 mag­gio si potran­no vac­ci­na­re TUTTI i mag­gio­ri di 18 anni, con lo stes­so metodo.

Sta­mat­ti­na si è regi­stra­to un buon flus­so di cit­ta­di­ni respon­sa­bi­li che si è pre­sen­ta­to per vac­ci­nar­si, alle 11.00 già più di 50 per­so­ne. L’i­dea­le sareb­be riu­sci­re a vac­ci­na­re cir­ca 200 per­so­ne al gior­no nel­le pros­si­me 3 set­ti­ma­ne per riu­sci­re final­men­te ad arri­va­re pre­pa­ra­ti all’ap­pun­ta­men­to esti­vo, il più impor­tan­te eco­no­mi­ca­men­te par­lan­do, per l’isola.

Perché è così importante che Pantelleria sia ‘Covid free’?

Gli ope­ra­to­ri turi­sti­ci iso­la­ni, com­pren­den­do e cap­tan­do le inten­zio­ni del mer­ca­to, han­no chie­sto un pro­to­col­lo spe­cia­le per l’i­so­la già a mar­zo (leg­gi qui), pre­sen­tan­do tre proposte.

  1. Pos­si­bi­li­tà di ingres­so sull’isola per chi potrà cer­ti­fi­ca­re l’effettuazione di un tam­po­ne mole­co­la­re 48 ore pri­ma dell’arrivo. La veri­fi­ca del­le con­di­zio­ni neces­sa­rie per l’ingresso sull’isola potrà altre­sì, esse­re veri­fi­ca­ta gra­zie all’attivazione da par­te degli ope­ra­to­ri turi­sti­ci, di un per­cor­so di ven­di­ta dei pac­chet­ti turi­sti­ci in stret­to accor­do con il CUC dell’isola già atti­vo e veri­fi­can­do le con­di­zio­ni richie­ste per l’ingresso pri­ma dell’arrivo.
  2. Per chi non sarà in pos­ses­so di un tam­po­ne mole­co­la­re entro le 48 ore pri­ma dell’arrivo, ver­rà comun­que garan­ti­to il tam­po­ne rapi­do sull’isola all’ingresso, pre­ve­den­do dei pun­ti dri­ve-in pres­so aero­por­to e por­to. Si per­cor­ro­no quin­di espe­rien­ze già con­so­li­da­te e pre­vi­ste dal gover­no regio­na­le, auspi­can­do sul sup­por­to del­le asso­cia­zio­ni di volon­ta­ria­to già pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio, qua­li la Cro­ce Ros­sa o la Pro­te­zio­ne Civile.
  3. Raf­for­za­men­to del­la pre­sen­za di per­so­na­le sani­ta­rio per avvia­re una cam­pa­gna di vac­ci­na­zio­ne a tut­ta la popolazione.

L’Am­mi­ni­stra­zio­ne Comu­na­le, insie­me alla ASP e alla pre­zio­sa col­la­bo­ra­zio­ne del­la Pro­te­zio­ne Civi­le che gesti­sce il COC (info: 320 439 6535) e ai medi­ci del­l’U­SCA, ha avvia­to il pri­mo e ter­zo pun­to. La Regio­ne Sici­lia­na ha comu­ni­ca­to, tra­mi­te l’As­ses­so­ra­to al Turi­smo, che a metà giu­gno met­te­rà anche dei distri­bu­to­ri auto­ma­ti­ci di tam­po­ni nei por­ti e, per Pan­tel­le­ria e Lam­pe­du­sa, su richie­sta del Sin­da­co Mar­tel­lo e del­l’Asses­so­re Mar­ruc­ci, si è chie­sto di pre­ve­de­re ana­lo­go prov­ve­di­men­to anche per gli aeroporti.

Attual­men­te, chi arri­va sul­l’i­so­la deve fare il tam­po­ne all’ar­ri­vo e dopo 5 gior­ni, GRATUITAMENTE. Basta con­tat­ta­re il COC (info 320 439 6535) e segui­re le indi­ca­zio­ni dei volon­ta­ri del­la Pro­te­zio­ne Civile.

L'Assessore Antonio Gutterez è stato il primo a vaccinarsi della Giunta pantesca l'8 marzo scorso

L’As­ses­so­re Anto­nio Gut­te­rez è sta­to il pri­mo a vac­ci­nar­si del­la Giun­ta pan­te­sca l’8 mar­zo scorso

Quindi, detto così, sembrerebbe che niente si metta tra Pantelleria e la dicitura Covid Free e invece…

Inve­ce, si fa fati­ca a sen­si­bi­liz­za­re la popo­la­zio­ne pan­te­sca a vac­ci­nar­si. Pochi i vac­ci­na­ti del­la Par­la Nera nel­le scor­se set­ti­ma­ne rispet­to a quel­li del­le altre iso­le ita­lia­ne, e per lo più si trat­ta di pan­te­schi ‘acqui­si­ti’, cioè gen­te tra­sfe­ri­ta­si qui. La spe­ran­za è che la situa­zio­ne si ribal­ti con que­sti OPEN DAYS.

La cattiva informazione fa danni enormi. L’ignoranza ancora di più.

In un’i­so­la a voca­zio­ne pret­ta­men­te turi­sti­ca, non ci si può che auspi­ca­re gran­di nume­ri in arri­vo per l’e­sta­te e per quan­to i con­trol­li sia­no ser­ra­ti e il virus più debo­le nei mesi cal­di, sicu­ra­men­te ci saran­no più occa­sio­ni di incon­trar­lo con l’ar­ri­vo (spe­ria­mo) di miglia­ia di persone.

Il fatto che i turisti siano controllati non basta a mettere in sicurezza la popolazione. Bisogna vaccinarsi.

Soprat­tut­to, e qui par­lia­mo alme­no dell’80% del­la popo­la­zio­ne, devo­no vac­ci­nar­si quan­ti han­no a che fare con i turi­sti stes­si. Par­lia­mo non solo dei gesto­ri del­le strut­tu­re ricet­ti­ve, ma di tut­ti i ser­vi­zi turi­sti­ci, dei nego­zi, dei risto­ran­ti, ad esempio. 

Le iso­le ita­lia­ne, for­ti del­l’ap­pog­gio dei gover­ni regio­na­li, si stan­no muo­ven­do velo­ce­men­te in que­sto sen­so. In Cam­pa­nia, regio­ne capo­fi­la nel­la cam­pa­gna ‘iso­le covid free’ la vac­ci­na­zio­ne di mas­sa è sta­ta spo­sa­ta subi­to da Pro­ci­da, Ischia e Capri sono diven­ta­te Covid Free e come abbia­mo let­to qual­che gior­no fa, comin­cia­no a regi­stra­re i pri­mi sold out negli alber­ghi già da fine maggio.

Nel Lazio si stan­no ter­mi­nan­do le vac­ci­na­zio­ni di Pon­za e Ven­to­te­ne e ana­lo­ga situa­zio­ne han­no le Iso­le Tre­mi­ti in Puglia, già per metà vac­ci­na­te. In Tosca­na la vac­ci­na­zio­ne del­le iso­le sarà com­ple­ta­ta per ini­zio giu­gno e in Sici­lia si ini­zia a tap­pe­to da oggi, a Pan­tel­le­ria dob­bia­mo sta­re asso­lu­ta­men­te al passo.

È una que­stio­ne che riguar­da tut­ti. Sen­za turi­sti non lavo­ra­no i nego­zi, non lavo­ra l’in­dot­to, sep­pur di sta­gio­na­li (e sap­pia­mo quan­ta gen­te vive di que­sti lavo­ri), non lavo­ra­no le fami­glie che affit­ta­no le case, chi por­ta in bat­tel­lo a fare il giro del­l’i­so­la, le gui­de, i noleg­gia­to­ri, i risto­ra­to­ri, non lavo­ra il 70% degli abitanti.

L'Assessore Angelo Parisi si è vaccinato lo scorso 6 maggio

L’As­ses­so­re Ange­lo Pari­si si è vac­ci­na­to lo scor­so 6 maggio

Strutture Covid-Free e collaborazione dei panteschi

Sarà impor­tan­te dare ras­si­cu­ra­zio­ni ‘loca­li’ ai turi­sti, oltre ai nor­ma­li con­trol­li. Segna­la­re la pro­pria impre­sa come COVID-FREE all’e­ster­no con un sim­bo­lo rico­no­sci­bi­le e con­cor­da­to (Alber­go Covid-Free, Risto­ran­te Covid-Free, Nego­zio Covid-Free, ecc.), assi­cu­ran­do che si sta trat­tan­do con pro­fes­sio­ni­sti vac­ci­na­ti, come si sta facen­do anche all’e­ste­ro, potreb­be esse­re un moti­vo impor­tan­te per sce­glie­re Pantelleria.

Altre dispo­si­zio­ni si stan­no pren­den­do da par­te del­l’Am­mi­ni­stra­zio­ne Comu­na­le, in accor­do con gli Ope­ra­to­ri del set­to­re per offri­re un ambien­te sicu­ro ai visi­ta­to­ri, ma per ave­re un risul­ta­to con­cre­to è neces­sa­ria la col­la­bo­ra­zio­ne del­la popo­la­zio­ne che deve appro­fit­ta­re di que­sta impor­tan­te oppor­tu­ni­tà per anda­re a vaccinarsi.

Anche il Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po e il Pre­si­den­te del Par­co Nazio­na­le, Sal­va­to­re Gino Gabrie­le, lan­cia­no il loro appel­lo ai pan­te­schi per ren­de­re l’i­so­la più sicu­ra, il pri­mo ricor­dan­do che gio­ve­dì ci sarà una video­con­fe­ren­za in diret­ta con l’A­SP pro­prio dedi­ca­ta alla vac­ci­na­zio­ne, dan­do più infor­ma­zio­ni pos­si­bi­li, il secon­do reca­to­si oggi a fare la pri­ma dose. Si sono già vac­ci­na­ti anche tut­ti gli Asses­so­ri del­la Giun­ta, ulti­mo oggi, il Vice Sin­da­co Mau­ri­zio Cal­do (foto di coper­ti­na) e nei pros­si­mi gior­ni anche il Pri­mo Cittadino.

La cam­pa­gna di sen­si­bi­liz­za­zio­ne dipen­de anche da tut­ti noi. Par­la­te con i vostri paren­ti e ami­ci, in spe­cie se ave­te già fat­to il vac­ci­no e spie­ga­te loro l’im­por­tan­za di vac­ci­nar­si. È respon­sa­bi­li­tà di ognu­no la sicu­rez­za di tutti.

L'Assessore Francesca Marrucci si è vaccinata lo scorso 6 maggio

L’As­ses­so­re Fran­ce­sca Mar­ruc­ci si è vac­ci­na­ta lo scor­so 6 maggio