Pantelleria: domani, giovedì 18 marzo, interdetta Gadir per utilizzo di esplosivo

Pantelleria: domani, giovedì 18 marzo, interdetta Gadir per utilizzo di esplosivo

17/03/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 999 volte!

“INTERDIZIONE SPECCHIO ACQUEO E PORZIONE DI DEMANIO MARITTIMO PER ATTIVITÁ DI ABBATTIMENTO DI MASSE ROCCIOSE PERICOLANTI SITE IN LOCALITÁ CALA GADIR CON UTILIZZO DI MATERIALE ESPLOSIVO”

Il sot­to­scrit­to Capo del Cir­con­da­rio Marit­ti­mo e Coman­dan­te del Por­to di Pantelleria;

VISTA: l’istanza data­ta 17/03/2021 con la qua­le l’Ing. Gaspa­re INGLESE, in qua­li­tà di diret­to­re dei lavo­ri di con­so­li­da­men­to dei costo­ni roc­cio­si sovra­stan­ti aree di per­cor­ri­bi­li­tà pub­bli­ca P4 (Lago di Vene­re e Cala Gadir), chie­de l’interdizione dell’area dema­nia­le marit­ti­ma e del­lo spec­chio acqueo per un rag­gio di mt. 150 in occa­sio­ne dei lavo­ri di fran­tu­ma­zio­ne mas­se roc­cio­se peri­co­lan­ti con uso di mate­ria­le esplo­si­vo in loca­li­tà Cala GADIR;

VISTA: la nota del Comu­ne di Pan­tel­le­ria – Prot. nr. 0001201 del 20/01/2021 con la qua­le si auto­riz­za l’impiego di mate­ria­le esplo­si­vo per l’abbattimento di mas­se roc­cio­se peri­co­lan­ti site in loca­li­tà GADIR;

VISTO: il nul­la osta del 01.02.2021 rila­scia­to dall’Ente Par­co Nazio­na­le dell’Isola di Pan­tel­le­ria per l’esecuzione dei lavo­ri di con­so­li­da­men­to dei costo­ni roc­cio­si sovra­stan­ti aree di per­cor­ri­bi­li­tà pub­bli­ca con l’utilizzo di mate­ria­li esplodenti;

VISTA: la nota del 24/02/2020 con la qua­le il Sig. GHELLER Atti­lio qua­le Dele­ga­to Rap­pre­sen­tan­te del RTI (GHELLER srl – FOX srl – SOFIA srl, con sede in Sola­gna (VI) via Mon­te­grap­pa 7) aggiu­di­ca­tri­ce dei lavo­ri di con­so­li­da­men­to dei costo­ni roc­cio­si sovra­stan­ti aree di per­cor­ri­bi­li­tà pub­bli­ca P4 – Lago di Vene­re e Gadir, affi­da i lavo­ri di demo­li­zio­ne di roc­cia con esplo­si­vo all’impresa SIAG s.r.l. (sede lega­le in PARMA via Ada Negri 6);

VISTO: il Pia­no Ope­ra­ti­vo di Sicu­rez­za (POS) pre­sen­ta­to dal Sig. Dani­lo COPPE qua­le dato­re di lavo­ro e Pre­si­den­te del C.D.A. dell’impresa SIAG srl;

VISTA: l’assicurazione con poliz­za nr.01418132000032 inte­sta­ta alla dit­ta SIAG s.r.l. di Dani­lo COPPE muni­to di rego­la­re licen­za di Fochi­no rep. AF/2018/1 rila­scia­ta dal Comu­ne di Par­ma in data 13/07/2018 prot. 148603;

VISTO: il Decre­to nr.1181 del 27.11.2018 del Com­mis­sa­rio di Gover­no con­tro il dis­se­sto idro­geo­lo­gi­co nel­la Regio­ne Sici­lia­na con il qua­le è sta­to affi­da­to l’incarico di Dire­zio­ne Lavo­ri, misu­re e con­ta­bi­li­tà e di coor­di­na­to­re per la sicu­rez­za in fase di ese­cu­zio­ne all’Ing. Gaspa­re Ingle­se e al Geom. Anto­nio Santangelo.

RITENUTO: neces­sa­rio inter­di­re lo spec­chio acqueo e l’adiacente area dema­nia­le marit­ti­ma posta nel­le imme­dia­te vici­nan­ze non­ché lo spec­chio acqueo anti­stan­te, al fine di tute­la­re la sicu­rez­za dei luo­ghi, impar­ti­re dispo­si­zio­ni per prevenire/evitare situa­zio­ni di poten­zia­le peri­co­lo a tute­la del­la sicu­rez­za del­la navi­ga­zio­ne, del­la sal­va­guar­dia del­la vita uma­na in mare e del­la pub­bli­ca incolumità;

VISTI: gli arti­co­li 17, 28, 30, 62 e 81 del Codi­ce del­la Navi­ga­zio­ne, non­ché l’articolo 59 del rela­ti­vo Rego­la­men­to di Esecuzione;

R E N D E  N O T O

Per le moti­va­zio­ni cita­te in pre­mes­sa, al fine di sal­va­guar­da­re la pub­bli­ca inco­lu­mi­tà e la sicu­rez­za del­le per­so­ne, nell’ambito del rag­gio di azio­ne sog­get­to a rischio, rica­den­te in loca­li­tà GADIR dell’isola di Pan­tel­le­ria, il gior­no gio­ve­dì 18/03/2021 dal­le ore 16.00 alle ore 19:00, la zona rice­den­te nel­la cir­con­fe­ren­za di rag­gio 150 metri con cen­tro nel pun­to di coor­di­na­te Lat. 36° 48’ 40’’ N – Long. 012° 01’ 37’’ E, così come meglio evi­den­zia­to nell’allegata car­to­gra­fia (Alle­ga­to 1), che costi­tui­sce par­te inte­gran­te del­la pre­sen­te ordi­nan­za, sarà inte­res­sa­ta da lavo­ri di con­so­li­da­men­to dei costo­ni roc­cio­si sovra­stan­ti aree di per­cor­ri­bi­li­tà pub­bli­ca con uti­liz­zo di mate­ria­le esplosivo.

O R D I N A

Arti­co­lo 1 – Inter­di­zio­ne dell’area

Duran­te lo svol­gi­men­to dei lavo­ri di con­so­li­da­men­to dei costo­ni roc­cio­si sovra­stan­ti aree di per­cor­ri­bi­li­tà pub­bli­ca con uti­liz­zo di mate­ria­le esplo­si­vo, a par­ti­re da 1 (una) ora pri­ma rispet­to all’orario indi­ca­to nel RENDE NOTO e fino ad avve­nu­ta boni­fi­ca, a cura del­la dit­ta inca­ri­ca­ta (SIAG s.r.l.), l’area dema­nia­le marit­ti­ma e lo spec­chio acqueo sot­te­so al cer­chio aven­te rag­gio 150 mt con cen­tro nel pun­to di coor­di­na­te Lat. 36° 48’ 40’’ N – Long. 012° 01’ 37’’ E, meglio indi­vi­dua­to nell’allegata pla­ni­me­tria che costi­tui­sce par­te inte­gran­te del pre­sen­te atto, duran­te lo svol­gi­men­to dei lavo­ri di cui sopra, sono inter­det­ti alla bal­nea­zio­ne, alla navi­ga­zio­ne, alla pesca, alla sosta e ad ogni altra atti­vi­tà con­nes­sa ai pub­bli­ci usi del mare e non stret­ta­men­te cor­re­la­ta all’attività in parola.

È vie­ta­ta, altre­sì, la cir­co­la­zio­ne per tut­te le cate­go­rie di vei­co­li e per i pedo­ni nell’area di cui all’allegato 1.

Nel­la sud­det­ta area è con­sen­ti­to il solo tran­si­to dei vei­co­li di soc­cor­so e di emer­gen­za non­ché quel­li del­le For­ze dell’Ordine e quel­li uti­liz­za­ti dal per­so­na­le tec­ni­co addet­to alle ope­ra­zio­ni di con­so­li­da­men­to dei costo­ni con uso di mate­ria­le esplo­si­vo. Tut­te le uni­tà in navi­ga­zio­ne, sosta ed anco­rag­gio oltre il peri­me­tro del­lo spa­zio di mare come sopra inter­det­to, dovran­no comun­que pre­sta­re mas­si­ma atten­zio­ne alle segna­la­zio­ni ed atte­ner­si alle dispo­si­zio­ni even­tual­men­te impar­ti­te dal diret­to­re dei lavo­ri, in pre­mes­sa cita­to, non­ché dal­le uni­tà di poli­zia in ser­vi­zio di vigilanza.

Le uni­tà da dipor­to in usci­ta dal por­to, duran­te l’orario indi­ca­to, prov­ve­da­no a pren­de­re con­tat­ti con la sala ope­ra­ti­va sul cana­le radio VHF16 per aggior­na­men­ti e dispo­si­zio­ni in merito.

Arti­co­lo 2 – Prescrizioni

Il Diret­to­re dei Lavo­ri e la Dit­ta “SIAG s.r.l.” sono tenu­ti all’osservanza scru­po­lo­sa del­le dispo­si­zio­ni e del­le pre­scri­zio­ni impar­ti­te con i prov­ve­di­men­ti auto­riz­za­ti­vi nul­la-osta rila­scia­ti dagli Enti/Organismi, cui la leg­ge deman­da le spe­ci­fi­che com­pe­ten­ze, nel­le mate­rie diret­ta­men­te o di rifles­so col­le­ga­te al pre­sen­te prov­ve­di­men­to. Il diret­to­re dei Lavo­ri, uni­ta­men­te alla dit­ta inca­ri­ca­ta, dovrà, inoltre:

  • deli­mi­ta­re e segna­la­re in manie­ra ido­nea l’area inte­res­sa­ta dai lavo­ri ren­den­do­la inaccessibile;
  • pre­sta­re par­ti­co­la­re atten­zio­ne a even­tua­li persone/mezzi/unità che doves­se­ro avvi­ci­nar­si alle zone inter­det­te, prov­ve­den­do, se del caso, ad atti­rar­ne l’attenzione e invi­tar­le ad allon­ta­nar­si, inter­rom­pen­do imme­dia­ta­men­te l’attività qua­lo­ra necessario;
  • comu­ni­ca­re all’Ufficio Cir­con­da­ria­le Marit­ti­mo di Pan­tel­le­ria alme­no 30 minu­ti pri­ma, l’inizio e la fine dei lavo­ri con uso di mate­ria­le esplosivo;
  • al ter­mi­ne dei lavo­ri prov­ve­de­re a met­te­re in sicu­rez­za la zona tra­mi­te for­ma­le con­fer­ma a que­sto Comando.

L’Amministrazione Marit­ti­ma è da rite­ner­si man­le­va­ta da qual­sia­si respon­sa­bi­li­tà per even­tua­li dan­ni che doves­se­ro deri­va­re a per­so­ne e/o cose a segui­to dell’esecuzione dell’attività di che trattasi.

Arti­co­lo 3 – Sanzioni

I con­trav­ven­to­ri alla pre­sen­te Ordi­nan­za, sal­vo che il fat­to non costi­tui­sca più gra­ve rea­to o dif­fe­ren­te ille­ci­to san­zio­na­to da nor­me spe­cia­li, saran­no puni­ti ai sen­si del­la vigen­te nor­ma­ti­va in ragio­ne del­la fattispecie;

I tra­sgres­so­ri saran­no rite­nu­ti respon­sa­bi­li dei dan­ni deri­van­ti a per­so­ne e/o cose in con­se­guen­za del­la pro­pria inadempienza.

Arti­co­lo 4 – Dispo­si­zio­ni finali

La pre­sen­te Ordi­nan­za entra in vigo­re con decor­ren­za imme­dia­ta. E’ fat­to obbli­go a chiun­que spet­ti di osser­va­re e fare osser­va­re la pre­sen­te Ordi­nan­za, la cui dif­fu­sio­ne sarà assi­cu­ra­ta median­te affis­sio­ne all’albo dell’Ufficio e pub­bli­ca­zio­ne sul­la pagi­na “Ordi­nan­ze” del sito web isti­tu­zio­na­le dell’Ufficio Cir­con­da­ria­le Marit­ti­mo di Pan­tel­le­ria: http://www.guardiacostiera.gov.it/pantelleria/Pages/ordinanze.aspx

Pan­tel­le­ria, lì 17/03/2021

IL COMANDANTE

T.V. (CP) Anto­nio TERRONE

STRALCIO CARTOGRAFICO ALLEGATO 1

LOCALITA’ CALA GADIR