Una lettrice ci scrive: ‘Perché mettere sentieri trekking in zone desolate di Pantelleria?’

Una lettrice ci scrive: ‘Perché mettere sentieri trekking in zone desolate di Pantelleria?’

17/03/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 1358 volte!

Ci scrive una lettrice rimasta delusa dal percorso di uno dei sentieri per trekking a Pantelleria (il n. 981): “Mi chiedo, ma come si fa a far passare un turista tra fabbriche, centrali, relitti e altri depositi vari?”

Buon­gior­no Direttore,

Le scri­vo per fare una segna­la­zio­ne sui sen­tie­ri che Goo­gle pub­bli­ciz­za per visi­ta­re Pan­tel­le­ria. In par­ti­co­la­re, vor­rei dire la mia su quel­lo che pas­sa davan­ti all’Arenella.

Ven­go a Pan­tel­le­ria per la pri­ma vol­ta in vita mia per fare trek­king e mi docu­men­to sul­la pagi­na dei sen­tie­ri nazio­na­li sul sito del Par­co Nazio­na­le. Ci sono tan­ti bel­lis­si­mi per­cor­si, ma io per ini­zia­re vole­vo far­ne uno non trop­po impe­gna­ti­vo e che par­tis­se dal cen­tro e ho scel­to l’ul­ti­mo si può  vede­re qui: http://www.parconazionalepantelleria.it/itinerari-dettaglio.php?id_iti=5105.

È sta­ta la peg­gio­re scel­ta del­la mia vita! Mi chie­do, ma come si fa a far pas­sa­re un turi­sta tra fab­bri­che, cen­tra­li, relit­ti e altri depo­si­ti vari?

Pri­ma di poter arri­va­re alla pri­ma vera attra­zio­ne (i Sesi) ho pen­sa­to di esse­re fini­ta sul set di un film del­la guer­ra a Bei­rut! Non nego che alla fine gra­zie alla mera­vi­glia dei Sesi ho tira­to un po’ il fia­to, ma tut­ta la pri­ma par­te del per­cor­so è sta­ta da brividi.

Pos­si­bi­le che si sia crea­to un per­cor­so che pas­si in que­sti luo­ghi con tut­to il bel­lo che c’è sull’isola?

For­tu­na­ta­men­te, la sera sfo­gan­do­mi con i miei ami­ci pan­te­schi, mi han­no indi­ca­to sen­tie­ri mol­to più bel­li che par­to­no comun­que dal cen­tro del pae­se, per esem­pio quel­lo che sale da Via Roma ver­so Cud­dia Bru­cia­ta e dal qua­le si gode una vista splen­di­da del pae­se e dintorni.

Mi chie­do come fac­cia­no il Comu­ne e il par­co a pub­bli­ciz­za­re quel tra­git­to in mez­zo allo scem­pio, inve­ce di tan­ti altri ben cono­sciu­ti dai pan­te­schi che offro­no scor­ci fantastici.

Spe­ro dav­ve­ro che que­sto sen­tie­ro sia rivi­sto e modi­fi­ca­to per toglie­re que­sta pri­ma par­te che agi­sce come ‘dis­sua­suo­re’ per il turi­sta che vi si avventura.

La rin­gra­zio per aver­mi dato que­sto spa­zio e spe­ro che que­sta mia let­te­ra smuo­va un po’ le cose.

Un salu­to,

Anto­nel­la Marino

LEGGI LA RISPOSTA DELL’ASSESSORA MARRUCCI