Pantelleria, esercitazione della Guardia Costiera: simulato incendio in porto

Pantelleria, esercitazione della Guardia Costiera: simulato incendio in porto

23/12/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 520 volte!

Pantelleria, esercitazione della Guardia Costiera: simulato incendio in porto 

 

Nel­la mat­ti­na­ta odier­na l’Ufficio Cir­con­dar­i­ale marit­ti­mo, con la preziosa col­lab­o­razione del per­son­ale del dis­tac­ca­men­to dei VV.F. di Pan­tel­le­ria, del­la Polizia munic­i­pale, del pre­sidio ospedaliero “B. Nagar” e dell’associazione di volon­tari­a­to “Mis­eri­cordie”, ha orga­niz­za­to ed ese­gui­to l’esercitazione semes­trale anti­ncen­dio pres­so la banchi­na Woytjla del por­to vec­chio di Pantelleria.

L’esercitazione in paro­la, final­iz­za­ta a testare la pron­tez­za, il coor­di­na­men­to ed i tem­pi di inter­ven­to degli Enti/Comandi/Associazioni inter­es­sati, è scat­ta­ta a segui­to di una chia­ma­ta di emer­gen­za, alla sala oper­a­ti­va dell’Ufficio Cir­con­dar­i­ale marit­ti­mo, da parte del Moto­traghet­to “P. Veronese” inter­es­sato da un prin­ci­pio di incen­dio svilup­patosi nel locale garage del­la nave durante le manovre di sbar­co. Rice­vu­ta la chia­ma­ta di emer­gen­za la Sala Oper­a­ti­va del Coman­do marit­ti­mo pan­tesco ha imme­di­ata­mente atti­va­to la macchi­na dei soc­cor­si. Sul luo­go dell’evento sono inter­venu­ti pronta­mente una pat­tuglia dell’Autorità Marit­ti­ma, le dipen­den­ti Unità navali classe 300 ed 800, che han­no coa­d­i­u­va­to nelle oper­azioni di speg­n­i­men­to il per­son­ale del dis­tac­ca­men­to dei Vig­ili del Fuo­co di Pan­tel­le­ria, imme­di­ata­mente aller­ta­to. Inoltre è sta­to richiesto l’intervento del per­son­ale del locale Coman­do di Polizia Munic­i­pale che ha provve­du­to ad assi­cu­rare rispet­ti­va­mente l’ordine pub­bli­co e la via­bil­ità nell’area inter­es­sa­ta. Con­sid­er­a­ta, inoltre, la pre­sen­za sim­u­la­ta di un sogget­to ustion­a­to è sta­to nec­es­sario anche il tem­pes­ti­vo inter­ven­to dell’automedica dell’associazione di volon­tari­a­to Mis­eri­cordie di Pan­tel­le­ria per il suc­ces­si­vo trasfer­i­men­to pres­so il locale nosocomio.

Sul­lo sce­nario oper­a­ti­vo sono state poste in essere attiv­ità di speg­n­i­men­to incen­dio, mon­i­tor­ag­gio per even­tuale inquina­men­to in mare, estrazione e trasporto di infor­tu­nati, suc­ces­si­va­mente des­ti­nati alle prime cure del caso pres­so il locale pre­sidio ospedaliero.

Il capo del cir­con­dario marit­ti­mo di Pan­tel­le­ria T.V.(CP) Anto­nio TERRONE, nel ringraziare tutte le Forze di polizia/enti/amministrazioni ed asso­ci­azioni parte­ci­pan­ti, si è det­to sod­dis­fat­to di quan­to vis­to ed ha sot­to­lin­eato l’importanza di queste eserci­tazioni tese a ver­i­fi­care: l’attuazione delle pro­ce­dure di soc­cor­so, la tem­pes­tiv­ità d’intervento e l’efficacia dei mezzi e del per­son­ale imp­ie­ga­to, nonché l’efficacia dei sis­te­mi di comunicazione.