Pantelleria, neutralizzati 23 ordigni con l’aiuto della Guardia Costiera

Pantelleria, neutralizzati 23 ordigni con l’aiuto della Guardia Costiera

30/06/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 427 volte!

Neutralizzati 23 ordigni dai Palombari del GOS con l’aiuto della Guardia Costiera.

Si trovavano a 300 metri dal porto di Pantelleria a soli 15 metri di profondità

 

di Francesca Mar­ruc­ci

Ha parte­ci­pa­to anche la Guardia Costiera di Pan­tel­le­ria alle oper­azioni, durate 4 giorni, dal 25 al 28 giug­no, dei Palom­bari del Grup­po Oper­a­ti­vo Sub­ac­quei (GOS) del Coman­do Sub­ac­quei ed Incur­sori del­la Mari­na Mil­itare (Com­subin) che han­no neu­tral­iz­za­to ben 23 ordig­ni esplo­sivi nelle acque del­l’iso­la.

La pre­sen­za di una pre­sum­i­bile bom­ba era sta­ta seg­nala­ta da un apneista all’Uf­fi­cio Cir­con­dar­i­ale Marit­ti­mo e quel­lo che sem­bra­va un ordig­no iso­la­to, si è poi riv­e­la­to essere un pic­co­lo arse­nale a 300 metri dal por­to a 15 metri di pro­fon­dità. Oltre alla bom­ba da 1.000 lib­bre, più vis­i­bile e apparte­nente ad un vei­co­lo aereo statu­nitense, sono sta­ti trovati anche 21 proi­et­tili di medio cal­i­bro e 2 di grosso cal­i­bro.

Gli ordig­ni sono sta­ti poi neu­tral­iz­za­ti una vol­ta por­tati a ter­ra.

Com­pi­to del­la Guardia Costiera di Pan­tel­le­ria è sta­to quel­lo di col­lab­o­rare assi­cu­ran­do ai palom­bari una cor­nice di sicurez­za con una motovedet­ta ed emet­ten­do l’or­di­nan­za n. 07/2019 di inter­dizione dell’aerea dalle 7.00 alle 10.00.

Il Tenente di Vas­cel­lo, Dona­to Sirig­nano, ricor­da a tut­ti i bag­nan­ti, sub e apneisti che chi­unque dovesse ritrovare o accorg­er­si del­la pre­sen­za di mate­ri­ali esplo­sivi som­mer­si o assim­i­l­abili ad ordig­ni, deve provvedere a con­tattare la locale Gar­dia Costiera per le infor­mazioni del caso, così come pre­vis­to anche dal­la nuo­va ordi­nan­za di sicurez­za n.06/2019 di recente emanazione vis­i­bile al link https://www.guardiacostiera.gov.it/pantelleria/Pages/ordinanze.aspx