Lillo Di Bonsulton e il Covid: il miglior vaccino? Il passito bevuto nel macaseno!

Lillo Di Bonsulton e il Covid: il miglior vaccino? Il passito bevuto nel macaseno!

19/08/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 512 volte!

Lillo Di Bonsulton torna con una sua poesia sul vaccino anti-Covid e espone la sua teoria in merito: meglio un bicchiere di vino nel macaseno, come nelle migliori tradizioni popolane.

Quindi, mentre aspettiamo un vaccino che ci liberi dal virus, Lillo non si perde d’animo e fa del passito il suo vaccino miracoloso

j VACCINI

Di tut­ti sti vac­cjni,
Chi van­nu a muntu­ari,
Ju criu chi nun c’e nud­dru,
Di cuj ti poj fidari,…🤔

Sun­nu tut­ti “mbrug­gh­jati,
E nud­dru po’ capiri,
L’es­trat­tu dun­nj veni,
Si all’o­mu ccj fa’ beni.

E’ chid­dri chi lu “nventinu”,
A forza di gri­dari,
A tut­ti rim­bam­bis­cjnu,
E’ ci fan­nu assaj mali,

Pi cun­tu miu u’ vac­cinu,
C’unu si po’ fidari,
E la kan­na­ta j vinu,
C’unu va’ a spin­uc­c­jari,

Din­tra lu mag­a­senu,
Cu vut­ti assaj cur­cati,
Dun­ni nescj dru net­tari,
D’an­ni — assaj ripusati.

Chis­tu è veru vac­cjnu,
Lu faz­zu cu armu­nia,
Pirchi a tut­tu lu cor­pu,
Mi por­ta assaj alli­gria,

No chid­dru vostru fausu,
Chi mali mi po’ fari,
Fac­i­tivjl­lu vua­tri,
A mia las­sati stari,…!!..🤔

Lil­lo di Bon­sul­ton