Ludovica Franco incanta il pubblico di Pantelleria in concerto a Bukkuram

Ludovica Franco incanta il pubblico di Pantelleria in concerto a Bukkuram

24/08/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 629 volte!

Grande successo per Ludovica Franco che ha incantato una platea scelta in un concerto ieri sera al Circolo Produttori di Bukkuram a Pantelleria

Claudia Della Gatta: “Ludovica mi ha emozionato, non solo per la difficoltà dei brani scelti per il programma, ma per l’intensità dell’esecuzione. Siamo orgogliosi di questi immensi talenti che crescono sull’isola.”

di Francesca Mar­ruc­ci

Dire che Ludovi­ca Fran­co ieri ha incan­ta­to la platea scelta del Cir­co­lo dei Pro­dut­tori di Bukku­ram, a Pan­tel­le­ria, non ren­derebbe bene l’idea del­l’im­pat­to emo­ti­vo e coin­vol­gente di cui è sta­to capace questo innega­bile tal­en­to pan­tesco di 18 anni.

Con la capac­ità inna­ta di inter­pretare la musi­ca con tut­to il cor­po, con le espres­sioni del viso, ren­den­do il cor­po stes­so cas­sa di riso­nan­za, in un bal­let­to armo­nioso in com­ple­to affla­to con le note che le sue dita prodi­giose riescono a pro­durre sul­la tastiera, Ludovi­ca affasci­na e tiene incol­la­to anche l’as­colta­tore meno avvez­zo al liv­el­lo di un pro­gram­ma di tut­to rispet­to e di una dif­fi­coltà notev­ole, come ha avu­to modo di sot­to­lin­eare l’Asses­sore Clau­dia Del­la Gat­ta, vis­i­bil­mente emozion­a­ta anche lei che, ricor­diamo­lo, è una vio­lon­cel­lista di altissi­mo liv­el­lo: “Ludovi­ca mi ha emozion­a­to, non solo per la dif­fi­coltà dei brani scelti per il pro­gram­ma, ma per l’in­ten­sità del­l’ese­cuzione. Siamo orgogliosi di questi immen­si tal­en­ti che crescono sul­l’iso­la.”

Un parterre d’ec­cezione quel­lo che ha ass­apo­ra­to le note regalate da Ludovi­ca, con gran­di nomi del­la musi­ca clas­si­ca ital­iana ed inter­nazionale che vivono pro­prio nel­la con­tra­da di Bukku­ram. È sta­to pro­prio uno di questi, il Mae­stro Pietro Riz­zo, Diret­tore d’orches­tra di fama mon­di­ale di orig­ine pan­tesca, in vacan­za sul­l’iso­la in questo peri­o­do, a dare a Ludovi­ca il pre­mio del­la Com­pag­nia Aerea DAT come riconosci­men­to per il pri­mo pre­mio ottenu­to recen­te­mente dal­la pianista all’Amigdala Inter­na­tion­al Music Com­pe­ti­tion Memo­r­i­al G. Rac­i­ti.

Il con­cer­to, come ha spie­ga­to Carmine Acier­no che l’ha orga­niz­za­to per la Pro Loco e per l’Asso­ci­azione Cul­tur­ale Bar­ba­cane, con il Patrocinio del Comune di Pan­tel­le­ria, si è svolto pro­prio nel pic­co­lo Cir­co­lo di Bukku­ram per cer­care di far conoscere l’im­por­tante tradizione dei Cir­coli pro­tag­o­nisti del­la vita cit­tad­i­na durante il lun­go Carnevale, anche in estate, in specie ai vis­i­ta­tori del­l’iso­la.

Un prog­et­to forte­mente volu­to dal­l’Asses­sore Del­la Gat­ta che ha fat­to i com­pli­men­ti al pub­bli­co per il gra­do di atten­zione riv­olto all’ese­cuzione di Ludovi­ca e ha sot­to­lin­eato la dif­fi­coltà dei pezzi ese­gui­ti, con addirit­tura un bis di Rach­mani­nov, e la con­cen­trazione nec­es­saria ad un musicista per entrare in com­ple­ta sim­biosi con le note impara­te tutte, a migli­a­ia, a memo­ria, e con­ferire poi loro il pro­prio sen­ti­men­to, la pro­pria emozione. Qual­cosa che Ludovi­ca Fran­co riesce a fare in modo affasci­nante e a trasmet­tere alla platea che l’as­col­ta rapi­ta.

Pre­sente, in rap­p­re­sen­tan­za del­l’Am­min­is­trazione Comu­nale anche il Vice Sin­da­co Mau­r­izio Cal­do che ripren­den­do l’af­fer­mazione del­la col­le­ga del­e­ga­ta alla Cul­tura che ha ricorda­to quan­ti tal­en­ti l’iso­la sap­pia pro­durre in ambito cul­tur­ale, ha sot­to­lin­eato quan­to è impor­tante sup­port­are e accom­pa­gnare queste nuove gen­er­azioni in questo per­cor­so vir­tu­oso che por­ta lus­tro anche all’iso­la.

Un esper­i­men­to rius­ci­tis­si­mo, quin­di, come quel­li già avviati dal Comi­ta­to Preziosa Pan­tel­le­ria che nei Cir­coli più pic­coli ha inizia­to a portare altri appun­ta­men­ti cul­tur­ali di rilie­vo, come la pre­sen­tazione dei lib­ri, che deve essere ripetu­to, con­tin­uan­do ad ali­menta­re l’in­vidi­a­bile fer­men­to cul­tur­ale che carat­ter­iz­za Pan­tel­le­ria gra­zie non solo ai tan­ti illus­tri ospi­ti, ma anche ai gran­di tal­en­ti locali da colti­vare.

PROGRAMMA:

  • Beethoven, Sonata op. 13 ‘Patet­i­ca’
  • Chopin, Rondò, op. 1
  • Mendels­son, Fan­ta­sia, op. 28
  • Alb­eniz, ‘Tri­ana’ dal sec­on­do libro del­la Suite lib­era
  • BIS: Rach­mani­nov
Seguici e met­ti un Like:
error