Ludovica Franco incanta il pubblico di Pantelleria in concerto a Bukkuram

Ludovica Franco incanta il pubblico di Pantelleria in concerto a Bukkuram

24/08/2019 0 Di Francesca Marrucci

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 1142 volte!

Grande successo per Ludovica Franco che ha incantato una platea scelta in un concerto ieri sera al Circolo Produttori di Bukkuram a Pantelleria

Claudia Della Gatta: “Ludovica mi ha emozionato, non solo per la difficoltà dei brani scelti per il programma, ma per l’intensità dell’esecuzione. Siamo orgogliosi di questi immensi talenti che crescono sull’isola.”

di Fran­ce­sca Marrucci

Dire che Ludo­vi­ca Fran­co ieri ha incan­ta­to la pla­tea scel­ta del Cir­co­lo dei Pro­dut­to­ri di Buk­ku­ram, a Pan­tel­le­ria, non ren­de­reb­be bene l’i­dea del­l’im­pat­to emo­ti­vo e coin­vol­gen­te di cui è sta­to capa­ce que­sto inne­ga­bi­le talen­to pan­te­sco di 18 anni.

Con la capa­ci­tà inna­ta di inter­pre­ta­re la musi­ca con tut­to il cor­po, con le espres­sio­ni del viso, ren­den­do il cor­po stes­so cas­sa di riso­nan­za, in un bal­let­to armo­nio­so in com­ple­to affla­to con le note che le sue dita pro­di­gio­se rie­sco­no a pro­dur­re sul­la tastie­ra, Ludo­vi­ca affa­sci­na e tie­ne incol­la­to anche l’a­scol­ta­to­re meno avvez­zo al livel­lo di un pro­gram­ma di tut­to rispet­to e di una dif­fi­col­tà note­vo­le, come ha avu­to modo di sot­to­li­nea­re l’As­ses­so­re Clau­dia Del­la Gat­ta, visi­bil­men­te emo­zio­na­ta anche lei che, ricor­dia­mo­lo, è una vio­lon­cel­li­sta di altis­si­mo livel­lo: “Ludo­vi­ca mi ha emo­zio­na­to, non solo per la dif­fi­col­tà dei bra­ni scel­ti per il pro­gram­ma, ma per l’in­ten­si­tà del­l’e­se­cu­zio­ne. Sia­mo orgo­glio­si di que­sti immen­si talen­ti che cre­sco­no sul­l’i­so­la.”

Un par­ter­re d’ec­ce­zio­ne quel­lo che ha assa­po­ra­to le note rega­la­te da Ludo­vi­ca, con gran­di nomi del­la musi­ca clas­si­ca ita­lia­na ed inter­na­zio­na­le che vivo­no pro­prio nel­la con­tra­da di Buk­ku­ram. È sta­to pro­prio uno di que­sti, il Mae­stro Pie­tro Riz­zo, Diret­to­re d’or­che­stra di fama mon­dia­le di ori­gi­ne pan­te­sca, in vacan­za sul­l’i­so­la in que­sto perio­do, a dare a Ludo­vi­ca il pre­mio del­la Com­pa­gnia Aerea DAT come rico­no­sci­men­to per il pri­mo pre­mio otte­nu­to recen­te­men­te dal­la pia­ni­sta all’Amig­da­la Inter­na­tio­nal Music Com­pe­ti­tion Memo­rial G. Raci­ti.

Il con­cer­to, come ha spie­ga­to Car­mi­ne Acier­no che l’ha orga­niz­za­to per la Pro Loco e per l’Asso­cia­zio­ne Cul­tu­ra­le Bar­ba­ca­ne, con il Patro­ci­nio del Comu­ne di Pan­tel­le­ria, si è svol­to pro­prio nel pic­co­lo Cir­co­lo di Buk­ku­ram per cer­ca­re di far cono­sce­re l’im­por­tan­te tra­di­zio­ne dei Cir­co­li pro­ta­go­ni­sti del­la vita cit­ta­di­na duran­te il lun­go Car­ne­va­le, anche in esta­te, in spe­cie ai visi­ta­to­ri dell’isola.

Un pro­get­to for­te­men­te volu­to dal­l’As­ses­so­re Del­la Gat­ta che ha fat­to i com­pli­men­ti al pub­bli­co per il gra­do di atten­zio­ne rivol­to all’e­se­cu­zio­ne di Ludo­vi­ca e ha sot­to­li­nea­to la dif­fi­col­tà dei pez­zi ese­gui­ti, con addi­rit­tu­ra un bis di Rach­ma­ni­nov, e la con­cen­tra­zio­ne neces­sa­ria ad un musi­ci­sta per entra­re in com­ple­ta sim­bio­si con le note impa­ra­te tut­te, a miglia­ia, a memo­ria, e con­fe­ri­re poi loro il pro­prio sen­ti­men­to, la pro­pria emo­zio­ne. Qual­co­sa che Ludo­vi­ca Fran­co rie­sce a fare in modo affa­sci­nan­te e a tra­smet­te­re alla pla­tea che l’a­scol­ta rapita.

Pre­sen­te, in rap­pre­sen­tan­za del­l’Am­mi­ni­stra­zio­ne Comu­na­le anche il Vice Sin­da­co Mau­ri­zio Cal­do che ripren­den­do l’af­fer­ma­zio­ne del­la col­le­ga dele­ga­ta alla Cul­tu­ra che ha ricor­da­to quan­ti talen­ti l’i­so­la sap­pia pro­dur­re in ambi­to cul­tu­ra­le, ha sot­to­li­nea­to quan­to è impor­tan­te sup­por­ta­re e accom­pa­gna­re que­ste nuo­ve gene­ra­zio­ni in que­sto per­cor­so vir­tuo­so che por­ta lustro anche all’isola.

Un espe­ri­men­to riu­sci­tis­si­mo, quin­di, come quel­li già avvia­ti dal Comi­ta­to Pre­zio­sa Pan­tel­le­ria che nei Cir­co­li più pic­co­li ha ini­zia­to a por­ta­re altri appun­ta­men­ti cul­tu­ra­li di rilie­vo, come la pre­sen­ta­zio­ne dei libri, che deve esse­re ripe­tu­to, con­ti­nuan­do ad ali­men­ta­re l’in­vi­dia­bi­le fer­men­to cul­tu­ra­le che carat­te­riz­za Pan­tel­le­ria gra­zie non solo ai tan­ti illu­stri ospi­ti, ma anche ai gran­di talen­ti loca­li da coltivare.

PROGRAMMA:

  • Bee­tho­ven, Sona­ta op. 13 ‘Pate­ti­ca’
  • Cho­pin, Ron­dò, op. 1
  • Men­dels­son, Fan­ta­sia, op. 28
  • Albe­niz, ‘Tria­na’ dal secon­do libro del­la Sui­te libera
  • BIS: Rach­ma­ni­nov