Simone Parisi, terzo degli italiani a Lisbona, scrive una pagina di storia per Pantelleria

Simone Parisi, terzo degli italiani a Lisbona, scrive una pagina di storia per Pantelleria

17/10/2021 0 Di Antonio Gutterez

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 877 volte!

di Anto­nio Gutterez

Il nostro Simo­ne Pari­si, da una pri­ma ana­li­si dei risul­ta­ti pub­bli­ca­ti si è clas­si­fi­ca­to come:

  • 227mo asso­lu­to
  • 35mo asso­lu­to cate­go­ria M45 cioè uomi­ni con età infe­rio­re ai 45 anno
  • Ter­zo asso­lu­to degli italiani
  • Pri­mo degli ita­lia­ni M45.

Un risul­ta­to che sem­bre­reb­be stra­bi­lian­te se ana­liz­za­to all’in­ter­no di un con­te­sto come quel­lo odier­no, che ha visto qua­si nove­mi­la par­te­ci­pan­ti da tut­to il mon­do, con un livel­lo atle­ti­co elevatissimo.
Ricor­dia­mo che Simo­ne Pari­si rima­ne un ama­to­re ma risul­ta­ti del gene­re diven­ta­no stra­bi­lian­ti, soprat­tut­to se ana­liz­za­ti all’in­ter­no del nostro con­te­sto nazio­na­le. A New York si era clas­si­fi­ca­to pri­mo dei sici­lia­ni. Qui, a Lisbo­na, oggi Simo­ne Pari­si è ter­zo degli ita­lia­ni in asso­lu­to e pri­mo dei suoi coe­ta­nei. Pan­tel­le­ria, gra­zie a lui, oggi scri­ve una pagi­na di sto­ria del­la Maratona.