Pantelleria, lavoro nero. Carabinieri: 5 denunciati e multe per 26 mila euro

Pantelleria, lavoro nero. Carabinieri: 5 denunciati e multe per 26 mila euro

15/03/2022 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 663 volte!

PANTELLERIA. MAXI OPERAZIONE DEI CARABINIERI IN MATERIA DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO: 5 DENUNCIATI E SANZIONI PER OLTRE 26 MILA EURO

Con­ti­nua la cam­pa­gna di con­trol­li nel set­to­re edi­le con­dot­ta dai Cara­bi­nie­ri a tute­la del­la lega­li­tà e del­la salu­te dei lavo­ra­to­ri dipendenti.

All’esito di una arti­co­la­ta atti­vi­tà svol­ta sull’isola di Pan­tel­le­ria, i Cara­bi­nie­ri del­la loca­le Sta­zio­ne e del Nucleo Ispet­to­ra­to del Lavo­ro di Tra­pa­ni han­no denun­cia­to all’Autorità Giu­di­zia­ria 5 per­so­ne in qua­li­tà di lega­li rap­pre­sen­tan­ti di altret­tan­te socie­tà edi­li e di tra­spor­to, con sede in Paler­mo e in Trapani.

Gli accer­ta­men­ti con­dot­ti dai Cara­bi­nie­ri han­no fat­to emer­ge­re, infat­ti, pre­sun­te vio­la­zio­ni alle nor­me che rego­la­men­ta­no la sicu­rez­za sui luo­ghi di lavo­ro con risvol­ti sia pena­li che amministrativi.

I cin­que lega­li rap­pre­sen­tan­ti di socie­tà ope­ran­ti nel set­to­re, in par­ti­co­la­re, sono sta­ti defe­ri­ti poi­ché avreb­be­ro omes­so di sot­to­por­re i lavo­ra­to­ri alla pre­scrit­ta visi­ta medi­ca pre­ven­ti­va, di infor­ma­re e adde­stra­re i lavo­ra­to­ri dipen­den­ti cir­ca rischi con­nes­si con la man­sio­ne e l’attività azien­da­le in gene­ra­le, di pro­teg­ge­re le aper­tu­re ver­so il vuo­to dei pon­teg­gi metal­li­ci per evi­ta­re cadu­te dall’alto, non­ché di con­se­gna­re i pre­scrit­ti dispo­si­ti­vi di pro­te­zio­ne indi­vi­dua­le ai lavoratori.

Per tali con­dot­te sono sta­te, inol­tre, con­te­sta­te 12 con­trav­ven­zio­ni ammi­ni­stra­ti­ve per com­ples­si­vi euro 18.700 cir­ca e 1 c.d. “maxi­san­zio­ne lavo­ro nero” per com­ples­si­vi euro 7.600, con con­te­stua­le sospen­sio­ne dell’attività impren­di­to­ria­le, per l’impiego di un lavo­ra­to­re in nero.

Le inda­gi­ni degli inqui­ren­ti pro­se­guo­no al fine di rac­co­glie­re ulte­rio­ri riscon­tri investigativi.