Pantelleria: attenzione particolare alla prevenzione incendi nel Parco

Pantelleria: attenzione particolare alla prevenzione incendi nel Parco

30/04/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1260 volte!

Si è svol­ta ieri a Tra­pani la riu­nione oper­a­ti­va del­la Prefet­tura per definire le strate­gie d’intervento atte a pre­venire e con­trastare, in vista dell’imminente sta­gione esti­va, gli incen­di boschivi.

Par­ti­co­lare atten­zione è sta­ta riv­ol­ta all’iso­la di Pan­tel­le­ria e al ter­ri­to­rio del Par­co Nazionale, già ogget­to nel 2016 di un ter­ri­bile incen­dio che ha dev­as­ta­to parte del­l’area nat­u­rale del­l’iso­la. Pre­sen­ti all’in­con­tro l’Asses­sore all’Am­bi­ente del­l’iso­la, Ange­lo Parisi e il Coman­dante dei Vig­ili Urbani. Assente invece il Par­co Nazionale di Pan­tel­le­ria.

All’incontro, oltre al Prefet­to Tom­ma­so Ric­cia­r­di, han­no parte­ci­pa­to i ver­ti­ci delle Forze di Polizia, il Coman­dante provin­ciale dei Vig­ili del Fuo­co e i sogget­ti isti­tuzion­ali statali e region­ali a vario tito­lo coin­volti nelle attiv­ità anti­ncen­dio.

Il Prefet­to nel sot­to­lin­eare l’importanza dell’attività di pre­ven­zione uni­ta­mente ad uno stret­to con­trol­lo del ter­ri­to­rio, ha richiam­a­to la par­ti­co­lare atten­zione dei Sin­daci, quali autorità locale di pro­tezione civile sul­la neces­sità di adottare ogni inizia­ti­va vol­ta a pre­venire e con­trastare gli incen­di.

A tal propos­i­to il Prefet­to ha richiesto, agli ammin­is­tra­tori degli Enti locali, di raf­forzare le attiv­ità di ric­og­nizione facen­dosi pro­mo­tori di pun­ti sup­ple­men­tari di osser­vazione anche stip­u­lan­do appo­site con­ven­zioni con le asso­ci­azioni di volon­tari­a­to di pro­tezione civile.

Il Prefet­to ha assi­cu­ra­to che, a breve, ver­rà rin­no­va­to il pro­to­col­lo d’intesa già sot­to­scrit­to per la cam­pagna 2018 tra la Prefet­tura di Tra­pani, l’Assessorato del Ter­ri­to­rio ed Ambi­ente, il Dipar­ti­men­to di Pro­tezione Civile, il Coman­do Provin­ciale dei Vig­ili del Fuo­co , il 37° Stor­mo dell’aeronautica Mil­itare e l’82° Cen­tro C.S.A.R. che è sta­to fino­ra un prezioso stru­men­to per l’attività di pre­ven­zione e di lot­ta agli incen­di.

Il Coman­dante dei Vig­ili del Fuo­co, Merendi­no ha sot­to­lin­eato, da parte sua, la neces­sità di pro­cedere all’aggiornamento del cat­a­sto incen­di e l’op­por­tu­nità di ottem­per­are, con rapid­ità, alla puli­tu­ra dei siti arche­o­logi­ci e di tutte le aree dema­niali del ter­ri­to­rio.

Seguici e met­ti un Like:
error