Max Gazzè il 27 settembre al Passitaly 2019 di Pantelleria

Max Gazzè il 27 settembre al Passitaly 2019 di Pantelleria

20/09/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 669 volte!

Ripercorriamo le tappe principali del cantautore romano, ripassando le sue hit più famose per prepararci al concerto gratuito che si terrà a Pantelleria, Porto di Scauri, il 27 settembre.

In fondo all’articolo le indicazioni su come recarsi al concerto

Chi è Max Gazzè?

Romano di nasci­ta con orig­i­ni sicil­iane (il padre è di Sci­cli, in provin­cia di Ragusa), all’età di 15 anni si trasferisce con la famiglia in Bel­gio, dove ha fre­quen­ta­to la scuo­la euro­pea di Brux­elles (il padre lavo­ra­va all’am­bas­ci­a­ta ital­iana). A 6 anni inizia a stu­di­are pianoforte, a 14 anni si ded­i­ca invece al bas­so elet­tri­co e com­in­cia a esi­bir­si con diver­si grup­pi nei locali di Brux­elles.

Nel 1991, Max Gaz­zè si ded­i­ca alla sper­i­men­tazione nel suo pic­co­lo stu­dio di reg­is­trazione, men­tre com­pone colonne sonore inizian­do anche a col­lab­o­rare con artisti come Frankie hi-nrg mc, Alex Brit­ti, Nic­colò Fabi e Daniele Sil­vestri. Con quest’ul­ti­mo in par­ti­co­lare Max si ded­i­ca a lunghe col­lab­o­razioni.

Tra il 1994 e il 1995 lavo­ra alla real­iz­zazione del pri­mo album, Con­tro un’on­da del mare, pub­bli­ca­to nel gen­naio 1996 e pre­sen­ta­to in ver­sione acus­ti­ca nel tour di Fran­co Bat­tia­to. L’al­bum, che inau­gu­ra il sodal­izio con la Vir­gin Records, van­ta una notev­ole diver­sità di cli­mi musi­cali e orig­i­nal­ità nel­la stesura dei testi e si fa presto notare dal­la crit­i­ca otte­nen­do anche un dis­cre­to suc­ces­so di pub­bli­co.

Nel­l’au­tun­no del 1997 esce il sin­go­lo Cara Valenti­na. Nel 1998 la sua can­zone Ven­to d’es­tate, can­ta­ta assieme a Nic­colò Fabi, vince l’edi­zione di quel­l’an­no di Un dis­co per l’es­tate. I due sin­goli antic­i­pano il sec­on­do album, La favola di Adamo ed Eva (otto­bre 1998), i cui testi sono scrit­ti da Max insieme al fratel­lo Francesco Gaz­zè. Nel 1998 Max parte­ci­pa anche all’al­bum di trib­u­to a Robert Wyatt The Dif­fer­ent You — Robert Wyatt e noi con il bra­no O Car­o­line. Nel 1998 parte­ci­pa al Pre­mio Ten­co.

Nel feb­braio 1999 Max parte­ci­pa al Fes­ti­val di San­re­mo nel­la cat­e­go­ria “Gio­vani” con il bra­no Una musi­ca può fare, che ver­rà inser­i­to nel­la ristam­pa di La favola di Adamo ed Eva.

Al ter­mine di una lunghissi­ma sta­gione di con­cer­ti, il 13 mar­zo 2000 pub­bli­ca il ter­zo album, inti­to­la­to sem­plice­mente Max Gaz­zè (conosci­u­to anche come Gadzil­la).

Il can­tante-bassista-com­pos­i­tore ha ulte­ri­or­mente per­fezion­a­to il suo stile alta­mente per­son­ale, come annun­ci­a­to dal pri­mo sin­go­lo trat­to dal­l’al­bum, Il timi­do ubri­a­co, con il quale Max si pre­sen­ta sul pal­co del 50º Fes­ti­val di San­re­mo: una can­zone in cui la vicen­da nar­ra­ta e la musi­ca alludono a due diver­si sta­ti d’an­i­mo. Il nuo­vo album rispec­chia il grande amore di Gaz­zè per la poe­sia, costante fonte d’ispi­razione: L’ele­mosi­na è la traduzione di una poe­sia di Stéphane Mal­lar­mé, poeta cita­to anche nel bra­no Su un cilie­gio ester­no. Altrove ven­gono riscop­er­ti i poeti del­l’Ar­ca­dia.

Nel­l’es­tate del 2000 parte­ci­pa anche al Fes­ti­val­bar con L’uo­mo più fur­bo.

Nel­l’ot­to­bre 2001 esce il suo quar­to album, Ognuno fa quel­lo che gli pare?

Un giorno, con­te­nente i sin­goli Anni­na e La nos­tra vita nuo­va, è usci­to nel­l’aprile 2004. È un lavoro con una forte impronta live, che risente molto degli incon­tri musi­cali fat­ti da Max negli ulti­mi due anni.

Il 17 giug­no 2005, a dieci anni dal­l’us­ci­ta di Con­tro un’on­da del mare, è usci­to per la EMI Music Raduni 1995–2005, una rac­col­ta di 26 brani edi­ti trat­ti dai 5 album prece­den­ti e 4 inedi­ti. Il doppio CD rac­coglie can­zoni trat­te in egual misura dai 5 album pub­bli­cati e include i gran­di suc­ces­si di Max oltre a brani meno famosi.

Dopo il tour esti­vo del 2005, Max si è ded­i­ca­to a col­lab­o­razioni e scam­bi, uno dei suoi meto­di predilet­ti per crescere, rac­cogliere nuovi sti­moli e colti­vare vec­chi prog­et­ti: ha parte­ci­pa­to a Giz­mo, una stra­or­di­nar­ia cov­er band dei Police cap­i­tana­ta da Stew­art Copeland, dove – oltre allo stori­co bat­ter­ista dei Police – divide­vano il pal­co con Max anche Raiz degli Almamegret­ta e Vit­to­rio Cos­ma.

In segui­to, nel­l’at­tiv­ità di Gaz­zè si seg­nalano anco­ra tante col­lab­o­razioni con l’am­i­co Daniele Sil­vestri – per il quale ha suona­to in moltissime can­zoni del suo dis­co Il lati­tante – e, dal luglio 2007, assieme alle col­leghe can­tautri­ci romane Pao­la Tur­ci e Mari­na Rei, anche il tour Di comune accor­do, dove Max è al bas­so, Pao­la Tur­ci alla chi­tar­ra, Mari­na Rei alle per­cus­sioni e Andrea Di Cesare al vio­li­no con effet­ti vari. 

Nel 2008 Gaz­zè parte­ci­pa al 58º Fes­ti­val di San­re­mo con la can­zone Il soli­to ses­so.

Il 29 feb­braio 2008 è usci­to il nuo­vo album di inedi­ti, Tra l’ara­tro e la radio. Uni­co com­pos­i­tore per le musiche, per i testi ha col­lab­o­ra­to anche con l’am­i­co poeta Gim­mi San­tuc­ci, estra­neo all’am­bi­ente musi­cale. Con Gim­mi, Max con­di­vide rif­les­sioni e digres­sioni sul­la vita e sui cam­bi­a­men­ti suben­trati nel pas­sag­gio dal­la soci­età agri­co­la a quel­la indus­tri­ale – dal­l’ara­tro alla radio, appun­to. L’al­lon­tana­men­to dal­la natu­ra induce tal­vol­ta a inseguire mod­el­li di vita e com­por­ta­men­ti quo­tid­i­ani lon­tani dal­la nos­tra indole, che finis­cono per impov­erir­ci anziché arric­chir­ci. In sala d’in­ci­sione il can­tau­tore romano ha avu­to musicisti d’ec­cezione: Car­men Con­soli ha suona­to buona parte delle chi­tarre acus­tiche ed elet­triche del dis­co e Mari­na Rei ha suona­to le per­cus­sioni.

Il 9 aprile 2010 esce il pri­mo film inter­pre­ta­to da Gaz­zè, Basil­i­ca­ta coast to coast di Roc­co Papa­leo. Per tale film Gaz­zè com­pone insieme a Gim­mi San­tuc­ci la can­zone Men­tre dor­mi, inclusa nel­la colon­na sono­ra del film. 

Il 4 mag­gio 2010 esce il nuo­vo album di inedi­ti inti­to­la­to Quin­di? e antic­i­pa­to dal sin­go­lo Men­tre dor­mi. L’al­bum debut­ta alla ses­ta posizione del­la clas­si­fi­ca uffi­ciale dei dis­chi più ven­du­ti in Italia FIMI. Il bra­no Men­tre dor­mi è sta­to poi pre­mi­a­to come “miglior can­zone orig­i­nale” in occa­sione dei David di Donatel­lo 2011.

Nel 2013 parte­ci­pa alla 63ª edi­zione del Fes­ti­val di San­re­mo con­dot­to da Fabio Fazio con i brani I tuoi maledet­tis­si­mi impeg­ni e Sot­to casa. Quest’ul­ti­mo bra­no, che viene scel­to tra i due nel nuo­vo mec­ca­n­is­mo introdot­to nel­la gara, dà il tito­lo al dis­co di inedi­ti usci­to il 14 feb­braio, a cui seguirà il tour europeo. In questo peri­o­do l’artista ottiene un otti­mo suc­ces­so com­mer­ciale, rag­giun­gen­do il dis­co d’oro per le 30.000 copie del­l’al­bum e il dis­co di plati­no per le oltre 50.000 del sin­go­lo.

Nel­la pri­mav­era del 2014 nasce il super­grup­po Fabi Sil­vestri Gaz­zè con i can­tau­tori e ami­ci, Nic­colò Fabi e Daniele Sil­vestri. Il 25 aprile 2014 viene pub­bli­ca­to il sin­go­lo Life is Sweet che antic­i­pa l’al­bum Il padrone del­la fes­ta.

l 18 set­tem­bre 2015 è usci­to in rotazione radio­fon­i­ca La vita com’è, sin­go­lo che antic­i­pa il nuo­vo album di inedi­ti Max­i­m­il­ian, usci­to a fine otto­bre.

Nel 2016, a gen­naio dopo l’us­ci­ta del sin­go­lo Mille volte anco­ra, nel­l’es­tate pub­bli­ca la hit Ti sem­bra nor­male cer­ti­fi­ca­to poi con il dis­co di plati­no e Tere­sa.

Due anni dopo, viene selezion­a­to a parte­ci­pare al Fes­ti­val di San­re­mo 2018 nel­la cat­e­go­ria Cam­pi­oni con la can­zone La leggen­da di Cristal­da e Piz­zomunno. Con tale bra­no si piaz­za al 6º pos­to al Fes­ti­val di San­re­mo 2018, vin­cen­do il Pre­mio Gian­car­lo Bigazzi alla miglior com­po­sizione musi­cale.

Il 16 novem­bre 2018 col­lab­o­ra con Carl Brave al sin­go­lo Pos­so.

Fonte: Wikipedia


IL SITO UFFICIALE DI MAX GAZZÈ



Porto di Scauri, Pantelleria — Come arrivare

I concerti del Passitaly sono gratuiti e si terranno tutti al Porto di Scauri, a Pantelleria, a partire dalle 21.30

scauri aeroporto grandi gazzè consoli

Come arrivare in auto dal­l’aero­por­to di Pan­tel­le­ria al Por­to di Scau­ri dove si tiene il con­cer­to — clic­ca per ingrandire

scauri pantelleria grandi gazzè consoli

Come arrivare in auto da Pan­tel­le­ria al Por­to di Scau­ri dove si ten­gono i con­cer­ti — clic­ca per ingrandire