Approvato DDL svantaggi isole. Santangelo (M5S) per Pantelleria tante opportunità

Approvato DDL svantaggi isole. Santangelo (M5S) per Pantelleria tante opportunità

31/03/2022 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 443 volte!

Santangelo (M5S): “Parlamento, approvato in prima deliberazione DDL per riconoscere svantaggi insularità in Costituzione. Per Pantelleria opportunità per trasporti, infrastrutture, servizi pubblici essenziali e sanità locale”

È sta­to appro­va­to anche dal­la Came­ra dei Depu­ta­ti in pri­ma deli­be­ra­zio­ne il dise­gno di leg­ge che intro­du­ce in Costi­tu­zio­ne il prin­ci­pio del­la con­di­zio­ne di svan­tag­gio cau­sa­ta dal­l’in­su­la­ri­tà” a dar­ne noti­zia il sena­to­re del MoVi­men­to 5 Stel­le ed ex sot­to­se­gre­ta­rio di Sta­to per i rap­por­ti con il Par­la­men­to e la demo­cra­zia diret­ta, Vin­cen­zo San­tan­ge­lo. Trat­tan­do­si di modi­fi­ca costi­tu­zio­na­le, sarà neces­sa­ria un’ul­te­rio­re deli­be­ra­zio­ne da par­te di entram­be le Came­re per la defi­ni­ti­va approvazione.
Sici­lia, Sar­de­gna, ma anche tut­te le iso­le mino­ri pre­sen­ta­no istan­ze e neces­si­tà del tut­to spe­cia­li rispet­to al resto del Pae­se in ter­ra­fer­ma. Pri­mo tra tut­ti il tema dei col­le­ga­men­ti, ma anche le mag­gio­ri dif­fi­col­tà in ter­mi­ni infra­strut­tu­ra­li. Un gap che richie­de misu­re spe­ci­fi­che in gra­do di non lascia­re indie­tro le comu­ni­tà iso­la­ne, ma neces­sa­rio anche per tute­la­re e valo­riz­za­re l’u­ni­ci­tà di quei luo­ghi. Con il rico­no­sci­men­to di que­sto prin­ci­pio fon­da­men­ta­le nel­la nostra Car­ta Costi­tu­zio­na­le, lo Sta­to sarà chia­ma­to ad adot­ta­re misu­re spe­ci­fi­che e ulte­rio­ri per rimuo­ve­re gli osta­co­li e garan­ti­re l’u­gua­glian­za di tut­ti i cittadini.
Mi ren­de anco­ra più orgo­glio­so il fat­to che si trat­ta di un dise­gno di leg­ge di ini­zia­ti­va popo­la­re: segno che la demo­cra­zia diret­ta può e deve assu­me­re un ruo­lo sem­pre più cen­tra­le in gra­do di indi­riz­za­re la poli­ti­ca e il Par­la­men­to ver­so scel­te miglio­ra­ti­ve del­l’or­di­na­men­to” con­ti­nua Santangelo.

Poi su Pan­tel­le­ria, alla qua­le è par­ti­co­lar­men­te lega­to il Sena­to­re, aggiun­ge: “Si trat­ta di una modi­fi­ca costi­tu­zio­na­le tan­to con­te­nu­ta quan­to deci­si­va per le sor­ti del­le comu­ni­tà iso­la­ne. E mi rife­ri­sco non sol­tan­to alle due gran­di iso­le mag­gio­ri, Sici­lia e Sar­de­gna, ma soprat­tut­to alle Iso­le mino­ri che insi­sto­no nel nostro ter­ri­to­rio, come Pan­tel­le­ria.
Con l’ag­giun­ta di que­sto prin­ci­pio in Costi­tu­zio­ne, le Isti­tu­zio­ni dovran­no assu­me­re l’im­pe­gno di rico­no­sce­re le con­di­zio­ni del tut­to pecu­lia­ri che riguar­da­no quel­le deter­mi­na­te comu­ni­tà, ma anche agi­re per adot­ta­re le misu­re neces­sa­rie per garan­ti­re che non ci sia­no cit­ta­di­ni di serie A e di serie B. 

Con par­ti­co­la­re rife­ri­men­to a Pan­tel­le­ria pen­so ai tra­spor­ti, alle infra­strut­tu­re, ai ser­vi­zi pub­bli­ci essen­zia­li, ma anche alla sani­tà loca­le. Gra­zie a que­sta leg­ge ci sarà il cam­bio di pro­spet­ti­va che da tem­po sta­va­mo aspet­tan­do e le comu­ni­tà iso­la­ne saran­no final­men­te viste come real­tà uni­che da rilan­cia­re e valo­riz­za­re.”


Foto di Tom­ma­so Brignone