Pantelleria: nuova ordinanza del Sindaco. Norme per feste private, arrivi e altre disposizioni

Pantelleria: nuova ordinanza del Sindaco. Norme per feste private, arrivi e altre disposizioni

21/07/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 3912 volte!

ORDINANZA SINDACALE n. 76 del 21 luglio 2021

OGGETTO: Ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

(…)
ORDINA
Art. 1
(Effi­ca­cia del­la pre­sen­te Ordi­nan­za Sindacale)
La pre­sen­te Ordi­nan­za Sin­da­ca­le è effi­ca­ce dal­le ore 00.00 del 22 luglio 2021 fino alle ore 24.00 del 31 ago­sto 2021 sal­vo l’emanazione di nuo­vi provvedimenti.
Art. 2
(Ese­cu­zio­ne dei tam­po­ni rapi­di rinofaringei)
Fer­mo restan­do quan­to pre­vi­sto all’art. 1 dell’Ordinanza Con­tin­gi­bi­le e Urgen­te n. 71 del 21.06.2021 del Pre­si­den­te del­la Regio­ne Sici­lia­na, a decor­re­re dal­la data di effi­ca­cia del­la pre­sen­te ordinanza:
1. Le per­so­ne fisi­che che giun­go­no sul ter­ri­to­rio comu­na­le pro­ve­nien­ti dal­la Sici­lia pos­so­no, su base volon­ta­ria, sot­to­por­si al tam­po­ne rapi­do rino­fa­rin­geo gra­tui­to pres­so il pre­si­dio sani­ta­rio isti­tui­to all’interno del distret­to sani­ta­rio, ubi­ca­to alle spal­le dell’Ospedale B. Nagar, in via S. Leo­nar­do oppu­re pres­so altro pre­si­dio mes­so a dispo­si­zio­ne dagli Orga­ni sani­ta­ri del territorio.
2. Quan­to pre­vi­sto al pun­to 1, è este­so anche ai resi­den­ti che per qual­sia­si moti­vo si allon­ta­na­no dal ter­ri­to­rio comu­na­le e poi vi fan­no rientro.
Art. 3
(Misu­re urgen­ti di con­te­ni­men­to del con­ta­gio sul­l’in­te­ro ter­ri­to­rio comunale)
Fer­mo restan­do quan­to pre­vi­sto all’art. 1 del Decre­to del Pre­si­den­te del Con­si­glio dei Mini­stri del 02.03.2021 e del­le ulte­rio­ri misu­re pre­vi­ste dal­le Ordi­nan­ze Con­tin­gi­bi­li e Urgen­ti anco­ra in vigo­re del Pre­si­den­te del­la Regio­ne Sici­lia­na, si riba­di­sce quan­to segue:
a. Ai fini del con­te­ni­men­to del­la dif­fu­sio­ne del virus COVID-19, è fat­to obbli­go sull’intero ter­ri­to­rio comu­na­le di usa­re pro­te­zio­ni del­le vie respi­ra­to­rie. Si rin­via al suc­ces­si­vo art. 4 per il cor­ret­to utilizzo.
b. È fat­to obbli­go di man­te­ne­re una distan­za di sicu­rez­za inter­per­so­na­le di alme­no un metro, fat­te sal­ve le ecce­zio­ni pre­vi­ste e vali­da­te dal­le dispo­si­zio­ni di settore.
c. I sog­get­ti con infe­zio­ne respi­ra­to­ria carat­te­riz­za­ta da feb­bre (mag­gio­re di 37,5°) devo­no rima­ne­re pres­so il pro­prio domi­ci­lio, con­tat­tan­do il pro­prio medi­co curan­te o il pedia­tra di libe­ra scelta.
Art. 4
(Uso cor­ret­to del­le masche­ri­ne di protezione)
Così come indi­ca­to nell’art. 1 del Decre­to del Pre­si­den­te del Con­si­glio dei Mini­stri del 02.03.2021 ai fini del con­te­ni­men­to del­la dif­fu­sio­ne del virus COVID-19, è fat­to obbli­go sul­l’in­te­ro ter­ri­to­rio comu­na­le di usa­re pro­te­zio­ni del­le vie respi­ra­to­rie nei luo­ghi chiu­si diver­si dal­le abi­ta­zio­ni pri­va­te e, comun­que, in tut­te le occa­sio­ni in cui non sia pos­si­bi­le garan­ti­re con­ti­nua­ti­va­men­te il man­te­ni­men­to del­la distan­za di sicu­rez­za rispet­to alla com­pre­sen­za di più sog­get­ti non conviventi.
Si sot­to­li­nea l’uso obbli­ga­to­rio del­le masche­ri­ne per tut­ti gli operatori/dipendenti e per­so­na­le impie­ga­to com­pre­si i tito­la­ri di tut­ti gli eser­ci­zi pubblici.
Si è dispen­sa­ti dall’obbligo, nel­le ipo­te­si di svol­gi­men­to di atti­vi­tà spor­ti­va, moto­ria inten­sa e per i sog­get­ti con pato­lo­gie o disa­bi­li­tà non com­pa­ti­bi­li con l’uso del­la masche­ri­na non­ché per colo­ro i qua­li che per inte­ra­gi­re con tali sog­get­ti ver­si­no nel­la mede­si­ma incompatibilità.
Pos­so­no esse­re uti­liz­za­te masche­ri­ne di comu­ni­tà, ovve­ro masche­ri­ne monou­so o masche­ri­ne lava­bi­li, anche auto-pro­dot­te, in mate­ria­li mul­ti­stra­to ido­nei a for­ni­re una ade­gua­ta bar­rie­ra e, al con­tem­po, che garan­ti­sca­no com­fort e respi­ra­bi­li­tà, for­ma e ade­ren­za ade­gua­te che per­met­ta­no di copri­re dal men­to al di sopra del naso.
L’u­ti­liz­zo del­le masche­ri­ne di comu­ni­tà si aggiun­ge alle altre misu­re di pro­te­zio­ne fina­liz­za­te alla ridu­zio­ne del con­ta­gio (come il distan­zia­men­to fisi­co e l’i­gie­ne costan­te e accu­ra­ta del­le mani) che resta­no inva­ria­te e prioritarie.
Il dispo­si­ti­vo pro­tet­ti­vo deve esse­re sem­pre nel­la dispo­ni­bi­li­tà del cit­ta­di­no nel­la even­tua­li­tà in cui ne sia neces­sa­rio l’utilizzo.
Art. 5
(Feste pri­va­te)
Fer­mo restan­do quan­to indi­ca­to nell’Ordinanza del Mini­stro del­la Salu­te del 4 giu­gno 2021, si sot­to­li­nea la neces­si­tà di far rispet­ta­re col mas­si­mo scru­po­lo le pre­scri­zio­ni pre­vi­ste dal­la nor­ma­ti­va di rife­ri­men­to. Nel­lo spe­ci­fi­co deve esse­re rispet­ta­ta la distan­za inter­per­so­na­le di alme­no 1 metro e l’utilizzo del­la masche­ri­na ogni­qual­vol­ta si è in pre­sen­za di per­so­ne non con­vi­ven­ti e si crei il rischio di assembramenti.
Art. 6
(Ulte­rio­ri obbli­ghi per i vet­to­ri che col­le­ga­no l’Isola di Pantelleria)
È fat­to obbli­go a tut­te le auto­ri­tà inte­res­sa­te, socie­tà con­ces­sio­na­rie e di tra­spor­to pas­seg­ge­ri, ognu­no per le pro­prie com­pe­ten­ze, di adot­ta­re tut­te le misu­re neces­sa­rie per ese­gui­re i con­trol­li pre­ven­ti­vi all’atto dell’ingresso di per­so­ne fisi­che sul ter­ri­to­rio comu­na­le (aero­por­to e por­to, com­pre­so l’arrivo di aero­mo­bi­li ed imbar­ca­zio­ni non adi­bi­te al tra­spor­to pubblico).
Agli enti, com­pa­gnie e socie­tà aeree e marit­ti­me si chie­de di espor­re sui pro­pri siti web il con­te­nu­to del­la pre­sen­te ordi­nan­za, non­ché dar­ne evi­den­za, con car­tel­li e stru­men­ti simi­li, nei mez­zi di tra­spor­to, nel­le agen­zie e nei luo­ghi dove sog­gior­na­no i pas­seg­ge­ri in atte­sa di partire.
Art. 7
(Cen­tro Ope­ra­ti­vo Comunale)
Chiun­que abbia neces­si­tà di infor­ma­zio­ni ine­ren­ti all’attuale emer­gen­za pan­de­mi­ca sul ter­ri­to­rio comu­na­le potrà con­tat­ta­re il Cen­tro Ope­ra­ti­vo Comu­na­le (COC), alter­na­ti­va­men­te, ai seguen­ti contatti:
• tele­fo­no: 320.4396535
DISPONE
Che la pre­sen­te Ordi­nan­za decor­ra dal 22 luglio 2021, è pub­bli­ca­ta sull’Albo on-line del Comu­ne di Pan­tel­le­ria non­ché sul Sito Isti­tu­zio­na­le; la pub­bli­ca­zio­ne ha valo­re di noti­fi­ca indi­vi­dua­le, a tut­ti gli effet­ti di leg­ge. Inol­tre, dare man­da­to al mes­so comu­na­le di ese­gui­re spe­ci­fi­ca noti­fi­ca a tut­ti gli Enti e Auto­ri­tà inte­res­sa­ti dal pre­sen­te provvedimento.
Che la man­ca­ta osser­van­za degli obbli­ghi di cui alla pre­sen­te Ordi­nan­za com­por­ta le con­se­guen­ze san­zio­na­to­rie pre­vi­ste dal­la leg­ge vigente.
AVVERTE
Che con­tro la pre­sen­te Ordi­nan­za sono ammis­si­bi­li: Ricor­so al TAR del­la Regio­ne, entro 60 gior­ni ovve­ro Ricor­so Straor­di­na­rio al Capo del­lo Sta­to entro 120 gior­ni, tut­ti decor­ren­ti dal­la data di pub­bli­ca­zio­ne o del­la pie­na cono­scen­za del pre­sen­te provvedimento.
Che tut­ti i ter­mi­ni di impu­gna­zio­ne decor­ro­no dal­la pub­bli­ca­zio­ne del pre­sen­te prov­ve­di­men­to all’Albo on-line del Comu­ne di Pantelleria.
For­mu­la ese­cu­ti­va: è fat­to obbli­go a chiun­que spet­ti di osser­va­re e di fare osser­va­re la par­te pre­cet­ti­va del pre­sen­te provvedimento.
 
Il Sin­da­co
Dott. Vin­cen­zo Campo
Pan­tel­le­ria, 21 luglio 2021
 
Loader Loa­ding…
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document 
| Open Open in new tab