Pantelleria: il Pietro Novelli ha ripreso a navigare. Oggi alle 14.00 dovrebbe arrivare da Trapani

Pantelleria: il Pietro Novelli ha ripreso a navigare. Oggi alle 14.00 dovrebbe arrivare da Trapani

10/07/2021 1 Di Francesca Marrucci

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 978 volte!

di Fran­ce­sca Marrucci

A poche ore dal­l’i­nau­gu­ra­zio­ne del­la nuo­va trat­ta Maza­ra del Val­lo-Pan­tel­le­ria, sul­l’i­so­la sono arri­va­te due noti­zie dav­ve­ro non gra­di­te: pri­ma si gua­sta la nave San­so­vi­no e vie­ne chia­ma­ta a rim­piaz­zar­la la Pie­tro Novel­li, poi anche que­sta tor­na indie­tro per un gua­sto e di nuo­vo Pan­tel­le­ria si ritro­va solo con la Lam­pe­du­sa a col­le­ga­re l’i­so­la e la terraferma.

In un momen­to deli­ca­to come que­sto, in pie­na sta­gio­ne turi­sti­ca, l’e­ven­tua­li­tà ha pre­oc­cu­pa­to non poco i pan­te­schi e la stes­sa ammi­ni­stra­zio­ne comunale.

Il Sin­da­co Vin­cen­zo Cam­po è rima­sto in con­tat­to diret­to con la com­pa­gnia e alme­no per la Pie­tro Novel­li, la situa­zio­ne sem­bra esse­re rien­tra­ta. Infat­ti, dopo il gua­sto di ieri che ieri ave­va costret­to il coman­dan­te a fare ritor­no al por­to di Tra­pa­ni, sta­mat­ti­na il Pie­tro Novel­li è par­ti­to da Tra­pa­ni e dovreb­be attrac­ca­re sul­l’i­so­la alle 14.00

Quel­la del­le navi è per Pan­tel­le­ria una sor­ta di male­di­zio­ne. La neces­si­tà di ave­re navi con carat­te­ri­sti­che adat­te per entra­re nel por­to ha fat­to sì che si con­ti­nui­no ad usa­re davi vec­chie anche 40 anni, men­tre si atten­de, ma ci vor­ran­no anni pro­ba­bil­men­te, la costru­zio­ne di una nuo­va nave finan­zia­ta dal­la Regione.

Il col­le­ga­men­to marit­ti­mo è indi­spen­sa­bi­le per un’i­so­la che ha neces­si­tà non solo lega­te al turi­smo, ma alla soprav­vi­ven­za del­l’i­so­la stes­sa. Già in inver­no ci sono perio­di che a cau­sa del mal­tem­po la nave non arri­va per gior­ni, a vol­te set­ti­ma­ne, com’è suc­ces­so lo scor­so dicem­bre e la nuo­va trat­ta su Maza­ra, che già era sta­ta avvia­ta in pas­sa­to, ser­ve in pro­spet­ti­va anche a que­sto: a far arri­va­re il tra­spor­to anche quan­do il mare a Tra­pa­ni non con­sen­te la partenza. 

Infat­ti, si è assi­sti­to spes­so a lamen­te­le e pole­mi­che sul fat­to che la nave annun­ci la man­ca­ta cor­sa per mal­tem­po, soprat­tut­to se è pale­se che il mare sia tran­quil­lo intor­no all’i­so­la. Le ragio­ni del­la can­cel­la­zio­ne del viag­gio per meteo, però, sono tan­te. Non riguar­da­no solo il tem­po ed il mare a Pan­tel­le­ria, ma anche a Tra­pa­ni e l’e­ven­tua­li­tà che il mare peg­gio­ri duran­te il viag­gio di ritor­no… insom­ma, ave­re un’al­tra trat­ta può esse­re un’al­ter­na­ti­va anche nei momen­ti peg­gio­ri, ma se poi le navi con­ti­nua­no a rom­per­si per­ché ormai han­no trop­pi anni alle spal­le, tut­to potreb­be esse­re vanificato.


Foto di Tom­ma­so Brignone