Pantelleria visibile da Agrigento spopola sui social. Effetto Fata Morgana o il fascino di un’isola sirena?

Pantelleria visibile da Agrigento spopola sui social. Effetto Fata Morgana o il fascino di un’isola sirena?

23/02/2021 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 988 volte!

Sta spo­po­lan­do sui social un video del cana­le You­Tu­be di Agri­gen­to Oggi in cui l’i­so­la di Pan­tel­le­ria è visi­bi­le dal­la cit­tà di Agri­gen­to. Nono­stan­te la lon­ta­nan­za di 140 km dal­la costa, la Per­la nera risul­ta visi­bi­le e in mol­ti han­no attri­bui­to que­sta ‘visio­ne’ al cosid­det­to ‘Effet­to Fata Morgana’.

In otti­ca la Fata Mor­ga­na, o Fata­mor­ga­na, è una for­ma com­ples­sa e inso­li­ta di mirag­gio che si può scor­ge­re all’in­ter­no di una stret­ta fascia posta sopra l’oriz­zon­te. Il nome ita­lia­no è cono­sciu­to anche all’e­ste­ro, per­ché si trat­ta di un feno­me­no fre­quen­te­men­te osser­va­to nel­lo stret­to di Mes­si­na e tra­man­da­to dai Nor­man­ni. Esso fa rife­ri­men­to alla fata Mor­ga­na del­la mito­lo­gia cel­ti­ca, che indu­ce­va nei mari­nai visio­ni di fan­ta­sti­ci castel­li in aria o in ter­ra per atti­rar­li e quin­di con­dur­li a morte.

Tale feno­me­no, che può esse­re osser­va­to a ter­ra o in mare, nel­le regio­ni pola­ri o nei deser­ti, distor­ce così tan­to l’og­get­to (o gli ogget­ti) su cui agi­sce il mirag­gio, da ren­der­li inso­li­ti e irri­co­no­sci­bi­li. Può riguar­da­re qual­sia­si tipo di ogget­ti “distan­ti”, come iso­le, coste o bar­che. Il sog­get­to è mostra­to in evo­lu­zio­ne, in posi­zio­ni diver­se da quel­le ori­gi­na­rie, in una visio­ne che può pas­sa­re sen­za solu­zio­ne di con­ti­nui­tà dal­la com­pres­sio­ne all’allungamento.

Il feno­me­no si veri­fi­ca in diver­si luo­ghi nel mon­do. Ha ispi­ra­to nume­ro­se ope­re poe­ti­che, i cui auto­ri for­ni­va­no spie­ga­zio­ni fan­ta­sio­se del fenomeno.

La stes­sa testa­ta Agri­gen­to oggi però, tra­mi­te le spie­ga­zio­ni di Tom­ma­so Par­ri­nel­lo, diri­gen­te dell’Agenzia Spa­zia­le Euro­pea, spie­ga che non si trat­ta del feno­me­no che chia­ma in cau­sa la mito­lo­gi­ca fata, ma sem­pli­ce­men­te un insie­me di com­bi­na­zio­ni fisi­che che ren­do­no visi­bi­le Pan­tel­le­ria in modo niti­do e non sfo­ca­to, come è inve­ce tipi­co del­l’ef­fet­to ‘Fata Morgana’.

Le sug­ge­sti­ve imma­gi­ni del video riman­go­no affa­sci­nan­ti anche alla luce del­la spie­ga­zio­ne fisi­ca e Pan­tel­le­ria rie­sce ad incan­ta­re anche da lon­ta­no, più come una sire­na che come una fata.