Trapani, positiva viola la quarantena e va a fare la spesa. Denunciata dai Carabinieri

Trapani, positiva viola la quarantena e va a fare la spesa. Denunciata dai Carabinieri

12/11/2020 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 636 volte!

 POSITIVA AL COVID 19 VIOLA LA 40ENA E VA A FARE LA SPESA. DENUNCIATA DAI CARABINIERI

È suc­ces­so in un pic­co­lo cen­tro del­la provin­cia di Tra­pani dove una don­na classe 69 pos­ta in quar­an­te­na in quan­to risul­ta­ta pos­i­ti­va al Covid 19 è sta­ta sor­pre­sa dai Cara­binieri a fare la spe­sa in un super­me­r­ca­to in tut­ta tranquillità. 

I mil­i­tari dell’Arma, appre­so che la don­na, a segui­to di tam­pone mol­e­co­lare, era risul­ta­ta pos­i­ti­va al Covid-19 in data 1 novem­bre e, vista l’assenza di sin­to­mi era sta­ta sot­to­pos­ta in quar­an­te­na pres­so la pro­pria abitazione, sono venu­ti a conoscen­za che, nonos­tante le strin­gen­ti pre­scrizioni imposte, in data 3 novem­bre si fos­se allon­tana­ta dal pro­prio domi­cilio per recar­si in un super­me­r­ca­to a fare la spesa.

Al fine di ver­i­fi­care la veridic­ità di quan­to appre­so, i Cara­binieri han­no acquisi­to le immag­i­ni dei sis­te­mi di videosorveg­lian­za del super­me­r­ca­to in ques­tione, appu­ran­do che effet­ti­va­mente la don­na si era ivi reca­ta il 3 novem­bre, sep­pur indos­san­do la masche­ri­na, ma violan­do per l’appunto la quarantena.

Per­al­tro, il Comune da la pos­si­bil­ità di richiedere, com­pi­lan­do apposi­ta mod­ulis­ti­ca, la con­seg­na del­la spe­sa a domi­cilio, per quei sogget­ti che, posti in quar­an­te­na, non han­no modo di far­si aiutare da par­en­ti o ami­ci. Servizio, tra l’altro ormai garan­ti­to anche da alcu­ni supermercati.

La don­na dovrà ora rispon­dere del reato di epi­demia col­posa e con­tin­uare la pre­vista quar­an­te­na domiciliare.

I gestori del pre­det­to super­me­r­ca­to, invi­tati dai mil­i­tari oper­an­ti a san­i­fi­care ed igi­en­iz­zare l’intera attiv­ità com­mer­ciale, infor­ma­vano che questo tipo di attiv­ità viene comunque garan­ti­ta ogni giorno a fine gior­na­ta lavorativa.

Rimane alta l’attenzione dei Cara­binieri del Coman­do Provin­ciale di Tra­pani in mate­ria di pre­ven­zione e repres­sione dei reati iner­en­ti le vio­lazioni alle restrizioni a liv­el­lo nazionale e locale per lim­itare la dif­fu­sione del virus e l’avanzare del­la pandemia.