Collegamenti con le isole minori: Musumeci, storica apertura alla libera concorrenza anche per Pantelleria

Collegamenti con le isole minori: Musumeci, storica apertura alla libera concorrenza anche per Pantelleria

22/10/2020 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 638 volte!

La Regione Siciliana apre al libera concorrenza per i trasporti marittimi tra le isole minori.

‘Pantelleria, Ustica, Eolie, Egadi e Pelagie interessate’ ha annunciato Musumeci

«Per la pri­ma vol­ta nel­la sto­ria del tra­spor­to marit­ti­mo in Sici­lia, avvia­mo la con­cre­ta aper­tu­ra al libe­ro mer­ca­to di uno dei ser­vi­zi più stra­te­gi­ci del­la mobi­li­tà iso­la­na. Abbia­mo, infat­ti, ema­na­to l’av­vi­so pub­bli­co per la ricer­ca di ope­ra­to­ri eco­no­mi­ci inte­res­sa­ti a occu­par­si dei col­le­ga­men­ti con le iso­le mino­ri in regi­me non assi­sti­to, cioè sen­za il con­tri­bu­to eco­no­mi­co del­la Regio­ne. Offria­mo al mer­ca­to le cin­que trat­te su cui si sno­da­no i tra­spor­ti via mare: Eolie, Ega­di, Pela­gie, Usti­ca e Pantelleria».

Lo dichia­ra il pre­si­den­te del­la Regio­ne Sici­lia­na Nel­lo Musu­me­ci, a segui­to del­l’av­vio da par­te del dipar­ti­men­to del­le Infra­strut­tu­re e dei tra­spor­ti del­le pro­ce­du­re per la ricer­ca di ope­ra­to­ri per i col­le­ga­men­ti con le iso­le mino­ri. L’av­vi­so sarà con­sul­ta­bi­le dal pros­si­mo 28 otto­bre sul sito web isti­tu­zio­na­le del dipartimento.

«Di fron­te a una rispo­sta posi­ti­va del mer­ca­to – aggiun­ge l’assessore regio­na­le alle Infra­strut­tu­re Mar­co Fal­co­ne – il gover­no Musu­me­ci sarà pron­to ad affi­da­re nuo­ve con­ces­sio­ni per navi e ali­sca­fi che diven­te­reb­be­ro, così, quel­lo sboc­co di libe­ra con­cor­ren­za sui tra­spor­ti via mare da anni atte­so da cit­ta­di­ni e addet­ti ai lavo­ri. Dia­mo alle impre­se un mese di tem­po per le offer­te. Si trat­ta di un prov­ve­di­men­to che mai fino­ra si era regi­stra­to non solo in Sici­lia ma in tut­ta Ita­lia per quan­to riguar­da i tra­spor­ti marit­ti­mi. Inol­tre, con­ti­nuia­mo a lavo­ra­re sul ban­do quin­quen­na­le da 300 milio­ni di euro con cui inten­dia­mo moder­niz­za­re e rilan­cia­re i tra­spor­ti finan­zia­ti dal­la Regio­ne. A cau­sa del­la cri­si dovu­ta al Covid – con­clu­de l’assessore Fal­co­ne – abbia­mo poi pro­ro­ga­to a tut­to il 2021 le con­ces­sio­ni attual­men­te vigenti».


Foto di Tom­ma­so Brignone