PD: DISCERBO MECCANICO STRADE DELL’ISOLA DI PANTELLERIA

PD: DISCERBO MECCANICO STRADE DELL’ISOLA DI PANTELLERIA

06/07/2020 0 Di Redazione

Que­sto arti­co­lo è sta­to let­to 813 volte!

PD: DISCERBO MECCANICO STRADE DELL’ISOLA DI PANTELLERIA

Il Par­ti­to Demo­cra­ti­co Pan­tel­le­ria non può esi­mer­si dall’entrare nel meri­to, in manie­ra seria e costrut­ti­va, sull’accesa discus­sio­ne di que­ste ulti­me set­ti­ma­ne sul­le pes­si­me con­di­zio­ni di puli­zia in cui ver­sa­no le stra­de del­la nostra iso­la ormai nel pie­no del­la sta­gio­ne estiva.

Pro­ble­ma que­sto sicu­ra­men­te ata­vi­co ma che negli ulti­mi due anni si è for­te­men­te accen­tua­to, ren­den­do l’isola dav­ve­ro impre­sen­ta­bi­le sia agli occhi dei turi­sti, ma anche e soprat­tut­to agli occhi dei resi­den­ti che vivo­no l’isola per tre­cen­to­ses­san­ta­cin­que gior­ni l’anno.

Rite­nia­mo che il pro­ble­ma prin­ci­pa­le sia il con­trat­to d’appalto che il Comu­ne di Pan­tel­le­ria ha sot­to­scrit­to con l’AGESP, l’azienda che gesti­sce il ser­vi­zio di gestio­ne inte­gra­ta dei rifiu­ti nel­la nostra iso­la, dove ven­go­no con­tem­pla­ti solo una serie di inter­ven­ti di discer­bo mec­ca­ni­co duran­te l’intero arco dell’anno nel cen­tro abi­ta­to, nel­le aree a par­cheg­gio e nei siti archeologici.

Ciò non signi­fi­ca però che l’ordinarietà deve diven­ta­re straor­di­na­rie­tà o che la puli­zia del­le restan­ti stra­de dell’isola non deb­ba esse­re ogget­to di una serie pro­gram­ma­zio­ne da par­te dell’Amministrazione comunale.

Ci per­met­tia­mo di pro­por­re, con­si­de­ra­to che a bre­ve andrà a sca­de­re il ser­vi­zio di gestio­ne inte­gra­ta dei rifiu­ti, anche in con­si­de­ra­zio­ne dell’accordo sot­to­scrit­to tra il Comu­ne di Pan­tel­le­ria e il Libe­ro Con­sor­zio di Tra­pa­ni, che le ope­ra­zio­ni di discer­bo mec­ca­ni­co del­le stra­de prin­ci­pa­li del nostro ter­ri­to­rio ven­ga­no gesti­te con un appal­to plu­rien­na­le sepa­ra­to, al fine di garan­ti­re un ser­vi­zio tem­pe­sti­vo e quin­di più efficiente.

Non pos­sia­mo infi­ne non rife­rir­ci alla nota del Sin­da­co di Pan­tel­le­ria appar­sa sul­le testa­te gior­na­li­sti­che loca­li “Pan­tel­le­ria Inter­net” e “Il Gior­na­le di Pan­tel­le­ria” ricor­dan­do come rispet­to al pas­sa­to que­sta Ammi­ni­stra­zio­ne ha sicu­ra­men­te a dispo­si­zio­ne mag­gio­ri som­me da inve­sti­re per le ope­ra­zio­ni di discer­bo mec­ca­ni­co che, come sopra ricor­da­to, van­no pro­gram­ma­te tem­pe­sti­va­men­te e non a fine giu­gno come di fat­to acca­du­to quest’anno e negli anni precedenti.

A con­clu­sio­ne di que­sto nostro inter­ven­to, ci sia con­sen­ti­to rin­gra­zia­re tut­ti gli ope­rai dell’AGESP per il duro lavo­ro che quo­ti­dia­na­men­te por­ta­no avan­ti anche in con­di­zio­ni non ottimali.

Pd Pan­tel­le­ria


LEGGI LA RISPOSTA DELL’ASSESSORE PARISI