Pantelleria: la V A del Liceo Scientifico Almanza a Bruxelles — 1° puntata

Pantelleria: la V A del Liceo Scientifico Almanza a Bruxelles — 1° puntata

21/12/2019 0 Di Benedetta Errera

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 577 volte!

Inizia oggi, nella settimana di Natale, un viaggio di racconti dei ragazzi della V A del Liceo Scientifico Almanza di Pantelleria sulla loro recente visita a Bruxelles.

Pantelleria Notizie pubblica oggi l’introduzione della Prof. Ponticello insieme al primo racconto dello studente Savio Casano.

Nei prossimi giorni i ragazzi ci racconteranno quotidianamente come hanno vissuto questa esperienza. Le loro emozioni, oltre che tramite le parole, le potremo vivere anche attraverso le loro foto.

di Benedet­ta Errera

Inizia oggi un viag­gio di sette rac­con­ti, che potrete leg­gere in sette pun­tate per la set­ti­mana natal­izia, dei rac­con­ti dei ragazzi del­l’Is­ti­tu­to Alman­za, Liceo Sci­en­tifi­co, classe V A, che ad inizio dicem­bre si sono recati con la pro­fes­sores­sa Francesca Pon­ti­cel­lo a Brux­elles a riti­rare il ses­to pre­mio vin­to nel­l’am­bito del prog­et­to ASOC - A scuo­la di Open­Coe­sione.

Iniziamo oggi con l’in­tro­duzione del­la Pro­fes­sores­sa Pon­ti­cel­lo e il rac­con­to del pri­mo stu­dente, Savio Casano. Le foto del­la gal­le­ria sono state gen­til­mente con­cesse dai ragazzi stes­si e ben rap­p­re­sen­tano la scop­er­ta e l’e­mozione del viag­gio e del­la nuo­va espe­rien­za nel cuore del­la democrazia euro­pea.

Francesca Ponticello

Francesca Pon­ti­cel­lo

Prof. Francesca Ponticello: essere seminatori di umanità e di essere moltiplicatori di valori europei

Non è sta­to facile curare l’organizzazione di questo viag­gio e tut­ta una serie di peripezie, che si sono suc­ce­dute, lo han­no costel­la­to: dalle corse in aero­por­to per pren­dere le coin­ci­den­ze, una cinquan­ti­na di chilometri per­cor­si a pie­di in tre giorni, sveg­lie pun­tate nelle prime ore del mat­ti­no ma, da docente, pos­so dire che ne è val­sa davvero la pena cred­er­ci fino alla fine ed accom­pa­gnare la V A del Liceo Sci­en­tifi­co a Brux­elles, cen­tro del­la mod­er­na polit­i­ca euro­pea.

Un’opportunità che i ragazzi del team Back to School han­no potu­to vivere anche gra­zie alla preziosa medi­azione del col­le­ga Giuseppe Belvisi con cui abbi­amo intrapre­so l’anno scor­so, insieme alla classe, il prog­et­to di a Scuo­la di Open­Coe­sione e all’alleanza scuo­la-famiglia. Oppor­tu­nità che si è car­i­ca­ta di una mag­giore sig­ni­fica­tiv­ità per questi gio­vani stu­den­ti pan­teschi, al loro ulti­mo anno sco­las­ti­co, spes­so iso­lati e tagliati fuori per motivi logis­ti­ci. Un momen­to stra­or­di­nario di con­di­vi­sione dei val­ori europei in cui tut­ti noi ci riconos­ci­amo ed una espe­rien­za che ha aper­to gli occhi su nuove prospet­tive.

Ci siamo com­mossi con il dis­cor­so del dot­tore Pietro Bar­to­lo che ci ha rivesti­ti di un nuo­vo abito, quel­lo dell’umanità. Ed oggi tut­ti noi anco­ra siamo avvolti dai vari col­ori delle emozioni che ques­ta espe­rien­za ci ha fat­to vivere. Abbi­amo bisog­no di essere sem­i­na­tori di uman­ità e di essere molti­pli­ca­tori di val­ori europei vale a dire, come ha anche sot­to­lin­eato la dot­tores­sa Mar­ta Fer­ran­tel­li dell’Europe Direct di Tra­pani, una respon­s­abil­ità morale ed impor­tante nel sis­tema sociale, affi­da­ta a gio­vani respon­s­abili e ric­chi di entu­si­as­mo.

Las­cio quin­di alle parole di alcu­ni di loro la tes­ti­mo­ni­an­za di quan­to han­no vis­su­to affinché pos­sa essere un’occasione di con­di­vi­sione e di cresci­ta per ques­ta grande famiglia che deve essere la scuo­la in accor­do con il ter­ri­to­rio e con la con­sapev­olez­za che la nos­tra mis­sion ha bisog­no di nutrir­si anche di questi momen­ti alta­mente for­ma­tivi, pos­si­bili solo se pen­sati in una arti­co­la­ta prog­et­tual­ità e che mira­no a for­mare cit­ta­di­ni crit­i­ci, aper­ti e respon­s­abili.

“L’educazione non è un’isola ma fa parte del con­ti­nente del­la cul­tura e deve aiutare i gio­vani a usare gli stru­men­ti del fare sig­ni­fi­ca­to e del­la costruzione del­la realtà”

Jerome Bruner

Prof.ssa Francesca Pon­ti­cel­lo

savio casano

Savio Casano

Savio Casano: l’Unione Europea non è un ostacolo, ma un’opportunità

Il 2 dicem­bre 2019 con i miei com­pag­ni di classe e la prof.ssa Francesca Pon­ti­cel­lo mi sono avven­tu­ra­to alla vol­ta di Brux­elles, con l’intento di vivere un’esperienza asso­lu­ta­mente fuori dall’ordinario, soprat­tut­to con­sideran­do la prove­nien­za da un’isola pic­co­la e spes­so trascu­ra­ta dal resto del mon­do.

La nos­tra meta è sta­ta la visi­ta al Par­la­men­to Europeo che ha sede nel­la famosa cap­i­tale bel­ga, così da pot­er con­sacrare quell’interesse ver­so la cit­tad­i­nan­za e ver­so le isti­tuzioni che sono state ele­men­ti chi­ave nel cor­so del ric­chissi­mo prog­et­to Asoc. Il nos­tro team, tra ritar­di aerei e corse sfre­nate in aero­por­ti mai visti pri­ma, è rius­ci­to a rag­giun­gere la cit­tà che nei due giorni ci avrebbe regala­to emozioni uniche.

Andan­do a ricostru­ire l’esperienza indi­vid­uo come momen­to di più stu­pore la visione del­la sala dove si ten­gono le riu­nioni dei par­la­men­tari, sia per quel che con­cerne l’importanza e la grandez­za sia per l’organizzazione dei tradut­tori simul­tanei.

Tut­to ciò mi ha per­me­s­so di com­pren­dere come l’Unione Euro­pea sia un mis­cuglio di popoli, usi e cos­tu­mi diver­si tra loro e come tut­to ciò non deb­ba essere vis­to come un osta­co­lo, ma un’opportunità, uno spun­to per pot­er creare qual­cosa di mer­av­iglioso e uni­co. Mi risuo­nano in mente le parole di Pietro Bar­to­lo, medico che ha sal­va­to migli­a­ia di vite, ma ne ha viste altret­tante speg­n­er­si. Il suo dis­cor­so ric­co di human­i­tas mi ha toc­ca­to nel pro­fon­do e spero in futuro di rius­cire ad assis­tere nuo­va­mente ad un suo inter­ven­to.

Savio Casano


Le foto sono state gen­til­mente con­cesse dai ragazzi, rispet­tivi pro­pri­etari

 

« 1 di 2 »

LEGGI ANCHE: Pan­tel­le­ria: i ragazzi dell’Almanza pre­miati a Brux­elles per il prog­et­to ASOC

LINK AL SITO WEB DELL’OMNICOMPRENSIVO ALMANZA DI PANTELLERIA: http://www.omnicomprensivopantelleria.gov.it/