Oggi Simone Parisi corre la Maratona di New York per Pantelleria

Oggi Simone Parisi corre la Maratona di New York per Pantelleria

03/11/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1025 volte!

Oggi è il gran giorno per Simone Parisi e per Pantelleria. Tutti pronti alle 14.40 ai nastri di partenza con lui.

Gianfranco Misuraca ci spiega i modi per seguirlo in diretta

di Francesca Mar­ruc­ci

Oggi è il gran giorno per Simone Parisi e per tut­ta Pan­tel­le­ria: tra qualche ora, ai nas­tri di parten­za, il cam­pi­one pan­tesco cor­rerà ver­so quel­la che è una delle espe­rien­ze che gli rester­an­no per tut­ta la vita nel cuore e come a lui, a tut­ti quel­li che lo soster­ran­no in ques­ta avven­tu­ra. Dopo aver fat­to i pri­mi allena­men­ti in giro per la cit­tà statu­nitense e aver incon­tra­to la Comu­nità Italoamer­i­cana del FIAO, ormai è il giorno del­la gara.

Abbi­amo sen­ti­to Gian­fran­co Mis­uraca, Pres­i­dente del­l’ASD Pan­tel­le­ria Out­door, che ci ha fat­to un po’ il rias­sun­to delle ultime ore di Simone e ci ha dato infor­mazioni det­tagli­ate sul­la parten­za.

Ci siamo, siamo ai nas­tri di parten­za! Quest’an­no alla Mara­tona di New York parteciper­an­no cir­ca 60.000 cor­ri­dori che per­cor­reran­no i 42,195 chilometri attra­ver­so le cinque munic­i­pal­ità di New York fino al tra­guar­do nel cuore del Cen­tral Park! Simone Parisi rap­p­re­sen­terà l’Iso­la di Pan­tel­le­ria con il numero di pet­torale 5199, è cari­co, deciso e sicuro di sé, con­cen­tra­to a rag­giun­gere l’o­bi­et­ti­vo: com­pletare il per­cor­so in 3h10’.

Simone partirà con l’onda arancione (orange), l’Onda 1, alle 9.40 ora americana, 14.40 ora italiana.

Per seguire Simone potrete col­le­garvi ad Eurosport o a Rai Sport. La diret­ta tv del­la Mara­tona di New York 2019 sarà trasmes­sa sui canali Rai Sport e Rai Sport+ ai numeri 57 e 58 del tele­vi­sore e su www.raiplay.it con dis­pos­i­tivi mobili quali PC, tablet e smart­phone. Stes­sa cosa sul canale Eurosport, e di con­seguen­za la piattafor­ma Eurosport Play­er ris­erverà ai suoi abbon­ati (il servizio è a paga­men­to) la diret­ta stream­ing video del­la cor­sa.

Come abbi­amo già det­to, chi vor­rà, potrà seguir­lo diret­ta­mente tramite la nos­tra Pag­i­na Face­book dell’ASD Pan­tel­le­ria Out­door che farà una sor­ta di diret­ta sul­la sua posizione in real time o gra­zie all’applicazione mes­sa a dis­po­sizione dall’organizzazione del­la Mara­tona di New York (vedi qui) o anco­ra attra­ver­so l’app STRAVA. Bas­ta ricor­dare che il numero del pet­torale di Simone è 5199 ed immet­ter­lo quan­do vii ver­rà chiesto. Ieri Simone è anda­to a riti­rare il pet­torale e ormai è tut­to pron­to. Siamo tut­ti con lui!”

Anche l’Asses­sore Anto­nio Gut­terez ieri ha ded­i­ca­to un pen­siero a Simone: “Riposati Simone. Domani sarà il nos­tro grande giorno. Tu sai come affrontare men­tal­mente la gara. Hai saputo con­quistare tut­ti con la tua sim­pa­tia, con il tuo sor­riso e con la tua mod­es­tia. Non vivrai di solo sport ma ti promet­to che non è fini­ta qui. Riem­pire­mo pagine e pagine di rac­con­ti di sport, sia gra­zie a te, sia gra­zie a chi vor­rà avvic­i­nar­si a Pan­tel­le­ria Out­door così magis­tral­mente diret­ta da Giuseppe Gian­fran­co Mis­ura­ca. Abbi­amo bisog­no di atleti che porti­no la nos­tra Iso­la più lon­tano pos­si­bile e uni­ti pos­si­amo rius­cir­ci.”

Non pote­va man­care Rober­to Di Sante che ha ded­i­ca­to a Simone e a tut­ti i run­ner del­la Mara­tona di New York un pen­siero ieri, anche se in queste set­ti­mane il sup­por­to a Simone non è mai man­ca­to, pur con­tin­uan­do ad allenar­si con Sebas­tiano Gavas­so per la Mara­tona di Atene del­la prossi­ma set­ti­mana:

MARATONA DI NEW YORK, CORRETE FRATELLI E SORELLE!
Correte felici, dal Ponte di Verrazzano a Central Park.
Correte liberi, dalle catene e dai “non posso”.
Correte orgogliosi, perché domani sarete i protagonisti
di quel romanzo che è la vostra vita.
Correte per chi non può farlo e voi lo farete in un immenso set cinematografico.
Correte per chi c’è, perché è lì solo per voi.
Correte per chi non c’è più, ma vi aspetta al traguardo per baciarvi dal cielo.
Correte per chi ci sarà, sperando che nasca in un mondo migliore.
Correte per amare e amarvi di più.
Correte per sognare e per far sognare chi non crede alla favole.
Correte un passo alla volta, un metro alla volta.
Correte a piantare la bandiera della vostra anima sulla vetta di una impresa.
Correte, perché se nel 2014 ce l’ha fatta questo scaldabagno, voi potete fare tutto.

Alle 14.40 tut­ti pron­ti al via con Simone, allo­ra!