Pantelleria, aggiudicati i lavori nuova scuola. Campo: soddisfazione!

Pantelleria, aggiudicati i lavori nuova scuola. Campo: soddisfazione!

01/08/2019 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 248 volte!

Aggiudicati i lavori della nuova scuola di Pantelleria, ora si inizieranno i lavori.

Soddisfazione del Sindaco Campo per la felice conclusione di uno dei più importanti impegni elettorali dell’Amministrazione: “Nuovi rapporti con il Libero Consorzio, nuove prospettive per l’isola”

Un grazie particolare del Primo Cittadino all’Avv. Diego Maggio che tanto si è dedicato a questo progetto e a ricucire i rapporti interrotti tra Comune e ex-Provincia di Trapani

Aggiornamento: il VERBALE DI GARA completo da leggere o scaricare

di Francesca Mar­ruc­ci

La notizia è di quelle impor­tan­ti in qualunque luo­go, ma su un’iso­la come Pan­tel­le­ria lo è anco­ra di più: in data odier­na alla Provin­cia, o meglio Libero Con­sorzio di Tra­pani, è arriva­to il ver­bale dal­l’URE­GA di Tra­pani con la rat­i­fi­ca del­l’ag­giu­di­cazione a Celi Ener­gia dei lavori per il nuo­vo isti­tu­to sco­las­ti­co di Pan­tel­le­ria.

Un risul­ta­to annun­ci­a­to e forte­mente volu­to dal­l’Avv. Diego Mag­gio che a questo prog­et­to ha ded­i­ca­to il suo tem­po fino al momen­to del pen­sion­a­men­to, tes­ti­mo­ni­an­za di un attac­ca­men­to e di un amore grande per la Per­la Nera.

Perché è importante questo annuncio?

Per­ché si trat­ta del­l’ul­ti­mo step di una lun­ga pro­ce­du­ra che l’Uf­fi­cio di Mag­gio ha fat­to accel­er­are per far iniziare i lavori ed evitare che scadessero i ter­mi­ni. Ormai, sapu­ta l’im­pre­sa che dovrà occu­par­si dei lavori, si potran­no iniziare i lavori.

Diego Mag­gio ha por­ta­to avan­ti ques­ta causa cre­den­do­ci forte­mente e affrontan­do ostil­ità ed inimi­cizie che avreb­bero scor­ag­gia­to chi­unque. Quegli oltre 600.000€ e lo stu­dio per la prog­et­tazione esec­u­ti­va trovati da Mag­gio han­no per­me­s­so lo sbloc­co di un prog­et­to impor­tan­tis­si­mo per la comu­nità pan­tesca e per le gio­vani gen­er­azioni e si è scon­giu­ra­to il per­co­lo di perdere il finanzi­a­men­to. Un lavoro meti­coloso e zelante che l’Uf­fi­cio diret­to da Mag­gio pri­ma e ora dal Dott. Gan­dol­fo ha por­ta­to avan­ti fino alla con­clu­sione odier­na.

Inutile dire che la notizia è stata accolta con estrema soddisfazione dal Sindaco di Pantelleria, Vincenzo Campo.

Final­mente arriv­i­amo qua­si alla paro­la ‘fine’ di tut­to l’iter pro­ce­du­rale che per­me­t­terà final­mente la costruzione del­la nuo­va scuo­la, l’Is­ti­tu­to Supe­ri­ore a Pan­tel­le­ria, che è un’e­si­gen­za pri­maria vis­to che i nos­tri ragazzi fre­quen­tano le lezioni attual­mente in un luo­go che non è asso­lu­ta­mente avvic­in­abile ad una scuo­la. Anche io ho fat­to scuo­la media e supe­ri­ori nel­l’ed­i­fi­cio attuale del­l’Al­man­za, ma non è un vero edi­fi­cio sco­las­ti­co. Sono vera­mente con­tento di questo, come pan­tesco quin­di, oltre che come Sin­da­co.”

istituto almanza pantelleria

Isti­tu­to Alman­za di Pan­tel­le­ria

Questa è una vicenda per la quale l’amministrazione 5 Stelle ha preso ha impegni già ancora in campagna elettorale…

Subito dopo il nos­tro inse­di­a­men­to ques­ta ques­tione è sta­ta subito pre­sa a cuore. Forse qual­cuno ricor­da un arti­co­lo usci­to in quel peri­o­do, quan­do il Libero Con­sorzio, con il Com­mis­sario, non ave­va inten­zione di apporre le sua fir­ma ed inviare il prog­et­to all’URE­GA. Come Ammin­is­trazione alza­m­mo un po’ il tiro, tan­to da paventare la pos­si­bile richi­es­ta da parte del Comune di Pan­tel­le­ria di cam­biare Provin­cia, per­ché in altre province come Agri­gen­to, che era nelle stesse con­dizioni del Libero Con­sorzio di Tra­pani e quin­di a cor­to di sol­di, ave­va comunque fat­to met­tere a bilan­cio un prog­et­to anal­o­go.”

Perché ci fu questo rifiuto da parte del Commissario del Libero Consorzio?

Per­ché il Libero Con­sorzio non rius­ci­va ad approvare il Bilan­cio. Con una serie di forza­ture, anche gra­zie alla Regione Sicil­ia, alla fine quel Bilan­cio è sta­to approva­to e da lì la pos­si­bil­ità di man­dare avan­ti il prog­et­to del­l’is­ti­tu­to sco­las­ti­co. Non dimen­tichi­amo che ques­ta forzatu­ra fat­ta dal Comune di Pan­tel­le­ria non è molto piaci­u­ta a qual­cuno del Libero Con­sorzio, per­ché non sono rius­ci­ti a risol­vere situ­azioni analoghe in altri isti­tu­ti del­la Provin­cia che poi han­no dovu­to adottare doppi turni e soluzioni alter­na­tive.”

Diego Maggio

Diego Mag­gio

Pantelleria quindi è stata fortunata?

La situ­azione si è ricom­pos­ta gra­zie all’enorme impeg­no che c’è sta­to da parte del­l’al­lo­ra Diri­gente, oggi in pen­sione, Avvo­ca­to Diego Mag­gio, che ha dato una gran­dis­si­ma mano. Ha por­ta­to a ter­mine con caparbi­età un lavoro che era sta­to inizia­to da Fran­co Brignone quan­do era Con­sigliere Provin­ciale. I ringrazi­a­men­ti van­no ad entram­bi, così come al Com­mis­sario del Libero Con­sorzio e al Seg­re­tario Dott. Scal­isi. Ognuno, nel suo ambito, ha fat­to sì che si por­tasse a ter­mine questo impor­tante iter, ma mi preme ricor­dare che l’Avv. Mag­gio si è spe­so di per­sona con tut­to il suo staff, il Dott. Gan­dol­fo ad esem­pio, e ha fat­to in modo che si sia potu­to avere un nuo­vo rap­por­to con il Libero Con­sorzio di Tra­pani.”

Ora come sono i rapporti con il Libero Consorzio?

Gra­zie all’Avvo­ca­to Mag­gio, abbi­amo potu­to der­imere tut­ta una serie di situ­azioni con il Libero Con­sorzio e, per esem­pio, ciò ha per­me­s­so il ritorno a Pan­tel­le­ria degli operai del­la Provin­ciale per sis­temare la Perime­trale (che è stra­da provin­ciale), dove non veni­vano da anni. Anche in questo momen­to stan­no con­tin­uan­do il lavoro sul­la Perime­trale. Il rap­por­to tra Comune e Provin­cia era inter­rot­to da anni a causa di miopia polit­i­ca, ora si è rista­bil­i­to e c’è una dis­cus­sione sul­la total­ità dei temi, con tutte le dif­fi­coltà che sap­pi­amo di natu­ra pret­ta­mente finanziaria, dif­fi­coltà che carat­ter­iz­zano tutte le ex-province sicil­iane. Par­liamo anche di un accor­do che spe­ri­amo di chi­ud­ere quest’in­ver­no con il Libero Con­sorzio e l’aiu­to del­la Regione Sicil­ia, per un min­i­mo di manuten­zione almeno nelle strade ad alta per­cor­ri­bil­ità di com­pe­ten­za provin­ciale, ma soprat­tut­to una manuten­zione più effi­cace di tutte le strade e degli immo­bili del­la Provin­cia che insistono sul ter­ri­to­rio comu­nale, come ad esem­pio l’Ho­tel Myr­i­am e la depen­dance di Bue Mari­no, ad esem­pio.”

Nuovi rapporti, nuove prospettive?

Paghi­amo cer­to lo scot­to del­la miopia polit­i­ca che ha carat­ter­iz­za­to l’iso­la in questi ulti­mi anni, ma sti­amo cer­can­do di rime­di­are. Gra­zie quin­di a Fran­co Brignone per essere sta­to da sti­mo­lo per l’inizio del­l’iter del­la scuo­la e poi all’Avv. Mag­gio e al suo staff per aver­lo con­clu­so bril­lante­mente, per­me­t­ten­do inoltre il riavvio di rap­por­ti isti­tuzion­ali che era­no ormai da tem­po com­pro­mes­si e dan­do all’iso­la nuove pos­si­bil­ità.”


Leggi su questa vicenda, anche:


Seguici e met­ti un Like:
error