L’addio a Franco Lentini, nel cuore di tutti i panteschi

L’addio a Franco Lentini, nel cuore di tutti i panteschi

31/07/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2621 volte!

Ti ricorder­e­mo come colui che non ha mai avu­to altra patente che quel­la nau­ti­ca.

In questo peri­o­do in cui, come mille alberi in fes­ta, trib­u­tate l’omaggio alle nos­tre radi­ci, fac­ciamo un po’ di pos­to anche a chi se n’é anda­to, las­cian­do­ci un ricor­do indelebile, qua­si un mar­chio, il nome del suo veliero: ”Onice”.

Oggi che il tuo ”Impero” è cadu­to, facen­do­lo attrac­care in una dimen­sione decisa­mente lon­tana dal­la tua vita e dan­do vita al ”Brig­antes” sen­za ran­core alcuno da parte tua, pos­si­amo solo ringraziar­ti per aver­ci inseg­na­to a nav­i­gare.

Con il difet­to di chi osser­va e apprez­za mag­gior­mente la vita nel­la sua dec­li­nazione reale, pref­er­en­dola ai fasti di un’esistenza divenu­ta ecces­si­va­mente vir­tuale, vogliamo augu­rar­ti buon viag­gio e con me lo faran­no tan­ti altri pan­teschi che ti han­no conosci­u­to.

Un abbrac­cio Fran­co Lenti­ni. GRANDE UOMO.

Fal­lo almeno lassù, rac­con­ta a tut­ti su in cielo la sto­ria del tuo veliero e ti prego fa che il suo orig­i­nale nome non ven­ga mai dimen­ti­ca­to: ’’ONICE’’.

Cu nasci lancited­da un po’ moriri gom­mone”.

In tuo onore.

I pan­teschi.

Seguici e met­ti un Like:
error