Pantelleria, prezzo carburante. Nautilus: dipende tutto dalla Smede!

Pantelleria, prezzo carburante. Nautilus: dipende tutto dalla Smede!

18/06/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1006 volte!

COMUNICATO NAUTILUS

ALLA POPOLAZIONE DI PANTELLERIA

e per informazione

al Sig. Sindaco di Pantelleria

… un Patto con Pantelleria…”

Cit­ta­di­ni,

A far data dal giorno 24/06/2019 la scrivente NAUTILUS si vedrà costret­ta ad appli­care, SUO MALGRADO, un prez­zo supe­ri­ore di ven­di­ta del car­bu­rante, sia per il gaso­lio, sia per la ben­z­i­na, nei con­fron­ti dei pro­pri Cli­en­ti Dis­trib­u­tori pre­sen­ti sull’Isola di Pan­tel­le­ria.

È arriva­to il momen­to che tut­ti Voi siate infor­mati del prob­le­ma in cor­so.

Come a Voi già noto, la NAUTILUS ha recen­te­mente ril­e­va­to il Depos­i­to Costiero ex — ENI sito in local­ità Pun­ta Croce, accrescen­do la pro­pria pre­sen­za logis­ti­ca sull’Isola.

Non è seg­re­to che il mag­giore Cliente del Depos­i­to Costiero sull’Isola sia pro­prio la SMEDE del­la Famiglia Cam­pagna, che ad oggi NON riti­ra da NAUTILUS i car­bu­ran­ti per il fun­zion­a­men­to del­la pro­pria Cen­trale elet­tri­ca, pref­er­en­do piut­tosto altri for­n­i­tori, che non han­no deposi­ti sull’Isola e che quin­di non ne sosten­gono i rel­a­tivi costi.

Gio­va inoltre ricor­dare che la pre­sen­za sull’Isola di un Depos­i­to costiero è GARANZIA PER TUTTI di seren­ità nell’approvvigionamento del com­bustibile, ma trovan­dosi su un’Isola, ovvi­a­mente vive e soprav­vive soltan­to con i Cli­en­ti del­la medes­i­ma Iso­la, a dif­feren­za di altri deposi­ti pre­sen­ti sul­la cosid­det­ta ter­ra fer­ma.

La NAUTILUS ha man­i­fes­ta­to aper­ta­mente, e sem­pre per iscrit­to, la pro­pria disponi­bil­ità ad impeg­nar­si pub­bli­ca­mente in un PATTO con la SMEDE e con i Dis­trib­u­tori, per garan­tire un rib­as­so dei prezzi del car­bu­rante (A TUTTI) tale da con­sen­tire di rag­giun­gere UN PREZZO FINALE ALLA POMPA ASSAI INFERIORE rispet­to ai liv­el­li di prez­zo attuali.

Per rag­giun­gere un così impor­tante obi­et­ti­vo per la Comu­nità Pan­tesca, che nes­suno dei prece­den­ti gestori del Depos­i­to Costiero ha mai lon­tana­mente real­iz­za­to, era (ed è) però nec­es­sario trovare un accor­do fra tut­ti gli inter­locu­tori (NAUTILUS, SMEDE e Dis­trib­u­tori) che garan­tisse a NAUTILUS di fornire il 100% del fab­bisog­no del­la Cen­trale elet­tri­ca.

Con tale garanzia NAUTILUS sarebbe mes­sa in con­dizione di effet­tuare una cor­ret­ta pro­gram­mazione ed appli­care sia alla SMEDE, sia ai Dis­trib­u­tori, un prez­zo di ven­di­ta del car­bu­rante notevol­mente infe­ri­ore, con evi­den­ti ricadute pos­i­tive a cas­ca­ta sull’intera Comu­nità di Pan­tel­le­ria.

Non si com­prende infat­ti il moti­vo per il quale NAUTILUS, che ha effet­tua­to un inves­ti­men­to di CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO per il Depos­i­to Costiero, deb­ba accettare supina­mente che alcu­ni for­n­i­tori con­cor­ren­ti, non pre­sen­ti con un pro­prio depos­i­to a Pan­tel­le­ria, fac­ciano sfi­lare i pro­pri camion davan­ti al Depos­i­to NAUTILUS da poco acquis­ta­to, per rifornire il più grosso cliente dell’Isola.

Quin­di protes­ti­amo. E protes­ti­amo pub­bli­ca­mente, affinché siano ben chiare a tut­ti le rel­a­tive respon­s­abil­ità in ques­ta vicen­da.

Sia noto a tut­ti che riguar­do alla pre­sente ques­tione, la SMEDE del­la Famiglia Cam­pagna, ad oggi ha ritenu­to di non svol­gere alcun incon­tro con i rap­p­re­sen­tan­ti di ques­ta NAUTILUS, las­cian­do trascor­rere inutil­mente sei mesi di tem­po che ques­ta NAUTILUS non può ulte­ri­or­mente atten­dere, aven­do per l’appunto già effet­tua­to un notev­ole inves­ti­men­to.

Sem­pre a tal riguar­do, è comunque doveroso portare a conoscen­za di tut­ta la cit­tad­i­nan­za l’attenzione pos­ta alla ques­tione car­bu­ran­ti sull’Isola da parte dell’attuale Ammin­is­trazione comu­nale, gui­da­ta dal Sin­da­co Cam­po il quale, a segui­to di for­mali impeg­ni assun­ti per iscrit­to da ques­ta NAUTILUS, si è spe­so per­sonal­mente ed egre­gia­mente in ter­mi­ni di tem­po ed energie per sen­si­bi­liz­zare tut­ti gli inter­locu­tori (NAUTILUS, SMEDE e Dis­trib­u­tori), al fine di rag­giun­gere l’importante obi­et­ti­vo del rib­as­so dei prezzi alla pom­pa.

NAUTILUS deve però purtrop­po con­statare che dopo sei mesi di tem­po, si è rius­ci­ti ad avere le nec­es­sarie inter­locuzioni soltan­to con il Sin­da­co Cam­po e con i Dis­trib­u­tori.

Dal­la pro­pri­età SMEDE, che appare insp­ie­ga­bil­mente insen­si­bile alle ques­tioni ed alle tante pro­poste scritte fat­tele per­venire da NAUTILUS, fino ad oggi nes­suna disponi­bil­ità ad un incon­tro, nes­suna rispos­ta, nem­meno negoziale.

PERCHE’? QUALI SONO LE RAGIONI?

Come può facil­mente com­pren­dere anche chi è estra­neo al mon­do dei car­bu­ran­ti, è essen­ziale che si rag­giungano cer­ti liv­el­li di litri ven­du­ti sui quali pot­er dis­tribuire i costi dell’investimento e quel­li di dis­tribuzione, così da pot­er coprire i pro­pri costi e per­me­t­tere di appli­care bassis­si­mi prezzi di ven­di­ta.

L’invito che oggi riv­ol­giamo all’intera Comu­nità di Pan­tel­le­ria ed alla Sua atten­ta Ammin­is­trazione Comu­nale riguar­do il prossi­mo aumen­to del prez­zo alla colon­ni­na è quel­lo di non puntare il dito con­tro la NAUTILUS, che è un’azienda pri­va­ta che non prende alcun finanzi­a­men­to e/o rim­bor­so dal­lo Sta­to per ques­ta attiv­ità e deve sostenere con le sole ven­dite sull’Isola i costi non indif­fer­en­ti per il man­ten­i­men­to del pro­prio eser­cizio com­mer­ciale.

All’attuale Ammin­is­trazione Comu­nale chiedi­amo inoltre, se pos­si­bile, di sen­si­bi­liz­zare nuo­va­mente la pro­pri­età del grande Cliente SMEDE affinché torni ad osser­vare la ques­tione del pro­prio approvvi­gion­a­men­to car­bu­rante da una prospet­ti­va meno ego­is­ti­ca, cer­can­do di ram­mentare che il val­ore che la Cen­trale elet­tri­ca riceve quo­tid­i­ana­mente dai Pan­teschi, dovrebbe essere “resti­tu­ito” facil­i­tan­do obi­et­tivi che porti­no ben­efi­cio alla stes­sa Comu­nità, e desisten­do invece da insp­ie­ga­bili atteggia­men­ti di arroc­ca­men­to.

E ciò comunque tenen­do sem­pre pre­sente l’importanza del­la fun­zione di ulte­ri­ore stoccag­gio di cir­ca un mil­ione di Litri che svolge il Depos­i­to costiero NAUTILUS, garanzia di sicurez­za dell’approvvigionamento per tut­ta l’Isola.

Cari Cittadini,

NAUTILUS (l’unica realtà pri­va­ta ad esser­si impeg­na­ta per iscrit­to con l’attuale Ammin­is­trazione Comu­nale, lad­dove in pas­sato nes­suno dei prece­den­ti gestori del Depos­i­to lo ha fat­to) in modo asso­lu­ta­mente traspar­ente, si è pos­ta l’ambizioso obi­et­ti­vo di strin­gere un “PATTO CON PANTELLERIA” e si impeg­na oggi con Voi pub­bli­ca­mente a vendere ai Dis­trib­u­tori ad un PREZZO BASSO E CON UN DIFFERENZIALE SEMPRE FISSO mai appli­ca­to pri­ma d’ora, non appe­na il grande Cliente Cen­trale elet­tri­ca SMEDE del­la Famiglia Cam­pagna tornerà a vol­er ragionare in otti­ca di Col­let­tiv­ità. Oggi con gli otto mil­ioni di litri del­la Cen­trale elet­tri­ca, e con quel­li dei Dis­trib­u­tori, si potrebbe vendere alla pom­pa il gaso­lio ad €/Lt. 1,622 e la ben­z­i­na ad €/LT. 1,725, prati­ca­mente pari o addirit­tura infe­ri­ore alla ter­ra fer­ma.

Spi­a­cen­ti dunque per le nuove politiche di prez­zo che sare­mo al momen­to costret­ti ad appli­care per tute­lare in prim­is i lavo­ra­tori e le rispet­tive famiglie che lavo­ra­no all’interno del­la nos­tra squadra, oltre che per garan­tire la soprav­vivven­za del Depos­i­to Costiero già costa­to centi­na­ia di migli­a­ia di Euro, siamo fiduciosi che vor­rete anche voi atti­va­mente far sen­tire la vos­tra voce e sen­si­bi­liz­zare tut­ti gli inter­locu­tori.

Da parte nos­tra, Vi assi­cu­ri­amo che andremo avan­ti e non ci tir­ere­mo indi­etro: atten­der­e­mo anche che la Famiglia Cam­pagna deci­da final­mente di con­sid­er­are le nos­tre pro­poste, lib­era da even­tu­ali con­dizion­a­men­ti di terzi, per rag­giun­gere l’ambizioso obi­et­ti­vo del PATTO CON PANTELLERIA”.

Ringrazi­amo il Sin­da­co ed i Dis­trib­u­tori per la rispet­ti­va col­lab­o­razione e con­fidi­amo in un pos­i­ti­vo riscon­tro da parte di SMEDE.

Cer­ti del­la Vos­tra com­pren­sione, tan­to era gius­to portare alla Vos­tra conoscen­za. E con non poco dispi­acere.

PANTELLERIA, 17 Giug­no 2019

L’Amministratore Uni­co del­la dit­ta NAUTILUS, Gia­co­mo Cusumano


LEGGI LA RISPOSTA DELLA SMEDE